Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 14-06-19, 17:33   #167
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 5,824
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
Io miniassegni da 500 lire non ne ricordo. Ricordo solo tagli (dei quali posseggo una collezione) da 50, 100, 150, e 200 lire. Vedi post #21.
I miniassegni da 500 lire sono stati eliminati con l'emissione di banconote [carta-moneta] da 500 Lire inizxiata appunto nel 1974. Prima la banconota da 500 lire non esisteva!
Tu nel '74 avevi 26 anni ... e non credo che la tua collezione sia anteriore a quella tua ancor[I"]verde età"[/i]!
Cosa intendi per "tagli da 50, 100, 150 e 200"?
La penuria delle monete di acciaio inossidabile (appunto da 50 e 100 lire) è iniziata dopo la scomparsa delle 500 lire d'argento.
Prova, se ci riesci, a ricostruire le date.

A Milano (dove io ho vissuto tra il 1963 ed il 1976) non ho mai visto assegni da 50, 100, 150 e 200 lire. Era abitudine del personale dei negozi (e delle edicole) rifilarti 5 caramelle al posto di 50 lire e/o un gettone telefonico (che era di ottone) al posto di 100 lire. [Il gettone telefonico era pure accettato dai negozianti]. Ricordo che quando i quotidiani son venuti a costare 90 lire, il giornalaio prendeva la moneta da 100 lire e ti dava una caramella sull' involucro della si leggeva in grande : "Dolce resto"

All'inizio degli anni '70 un quotidiano costava "già" (per quei tempi) e "soltanto" (per i tempi attuali) 90 lire. E pensare che nella primavera del 1962 [meno di 10 anni prima] costava 25 lire, con un secco aumento del 25% (delle precedenti 20 lire) all'inizio del 1962 contemporaneo ad una generale impennata dell'inflazione causata – si diceva – dalla prevista [programmata ma non ancora effettuata] "Nazionalizzazione dell'Energia Elettrica" (avvenuta ufficialmente verso la fine del 1962).
Oh: sto andando a memoria! I ricordi sono ancora così vivi che sarei pronto a scommettere sulle date che ho detto.
Ma siccome ho anche 82 anni suonati, è pure possibile che ricordi male (benché il credere di ricordare bene qualcosa che si dimostra poi essere diverso da come io me lo ricordo riguardi – finora! – fatti più recenti, non più vecchi di 15 al massimo 20 anni).

Quando ero ricoverato all'ospedale militare di Verona – aprile-maggio 1962 – ogni giorno un impiegato "civile" mio conoscente mi portava "La Stampa" che costava 25 lire.
E su questo mio ricordo non ci può essere dubbio.
––––––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus non in linea   Rispondi citando