Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 06-12-16, 23:53   #365
Nicolaldo
Utente
 
Data di registrazione: Oct 2010
Messaggi: 604
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Mi limito a riportare:

uno studio [...] pubblicato su Physical Review D, che suggerisce una velocità della luce molto più elevata di quella attuale durante la fasi iniziali di vita dell'Universo.

Una considerazione potenzialmente rivoluzionaria per il mondo della fisica (anche se non nuovissima), poiché il valore di quella che finora è stata ritenuta appunto una costante, abitualmente indicata con la lettera ''c'', è alla base della tanto celebre quanto complessa teoria della relatività generale.


regioni molto lontane fra di loro, che non sono mai entrate per questo motivo in contatto, mostrano le stesse proprietà, nonostante lo scambio dell'informazione possa avvenire al massimo a velocità pari a quella della luce. Un valore che, come abbiamo ricordato inizialmente, è approssimato a 300.000 km al secondo (sempre nel vuoto) e che può apparire elevatissimo, ma comunque non abbastanza grande da fornire una valida interpretazione di quanto osservato. Una situazione impossibile che oggi è spiegata tramite la teoria dell'inflazione cosmica

Diversamente, si può rimpiazzare l’inflazione proprio con la teoria di Magueijo e Afshordi, che considera la velocità della luce non costante e implica una diffusione dei fotoni (i quanti di luce) in maniera molto più rapida durante le fasi iniziali, con un successivo rallentamento fino ai valori attuali.

Articolo

Ultima modifica di Nicolaldo : 07-12-16 00:05.
Nicolaldo non in linea   Rispondi citando