Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 31-01-10, 09:03   #53
jimi52
Utente
 
L'avatar di jimi52
 
Data di registrazione: Jul 2002
Ubicazione: Sanremo
Messaggi: 647
Predefinito Re: Acclimatamento e postazione di ripresa hi-res

Ciao Pedro, condivido parzialmente quanto affermi riguardo il luogo di ripresa e seeing relativo. Come dici tu, Mengoli ad esempio riprendeva, praticamente da un "buco" sul tetto e le ottime immagini che ottiene mi pare vanno contro le teorie più comuni. Per non parlare poi di Fattinnanzi, che ottiene le sue immagini da un merciapiede sulla strada tra i palazzi. Per quanto mi riguarda, ho provato a testare il seeing locale in diverse zone tipo: osservatorio in campagna con cupola aperta da ore, da terrazzo in alta collina, da terrazzo in città, sul prato di un monte vicino, ho potuto constatare che trovandomi in un territorio sulla costa ligure di ponente, con colline e monti a pochi passi dal mare, il seeing è quasi sempre PESSIMO. Alcuni miei concittadini astrofili, si erano comprato un Newton-Maksutov a S.Barthelemy (star party di diversi anni fa) che forniva immagini favolose di Saturno ebbene, lo stesso strumento portato in Liguria nel giro di un anno non aveva ancora fornito un'immagine accettabile, al punto che venne venduto dalla disperazione. Condivido quanto dici riguardo ai terrazzi (che creano turbolenze locali) e sarebbe meglio un prato, ma nella mia zona è molto più incisivo il seeing quasi a livello dell'intera provincia! Infatti, quando raramente il seeing arriva 6/10 e quasi mai 7/10 , le stesse buone condizioni si possono constatare contemporaneamente dai siti più diversi, anche dai terrazzi a patto naturalmente che si siano "raffreddati" a sufficienza. Queste condizioni generalmente si verificano in estate quando il cielo è leggermente velato. Certamente nella pianura padana è tutto un altro pianeta ed è molto più facile trovarsi in una serata dal seeing accettabile. D'altra parte, nel nostro territorio, siamo agevolati per fare del deep-sky, infatti il cielo dell'entroterra è ancora molto scuro e per raggiungere i 1000 metri di altitudine basta una mezz'oretta di auto.
P.S. Aggiungo una parte che ho scritto in altro post:
Vorrei dire qualcosa riguardo l'acclimatamento: nel mio caso lo strumento è "parcheggiato" in uno sgabuzzino che ho ricavato sul terrazzo in collina (700 m.) da cui riprendo e dato i notevoli spifferi, la temperatura interna è quasi sempre uguale a quella esterna. Nonostante ciò, come si ribadiva da più parti, le migliori immagini le ottengo a inizio serata, poi, anche se il soggetto è più alto o meno la situazione regolarmente peggiora e questo lo si vede chiaramente dallo schermo in cui le immagini in diretta dalla camera di ripresa, si vedono sempre più agitate.
__________________
il mio sito : http://xoomer.alice.it/jimi52/

Ultima modifica di jimi52 : 31-01-10 09:12.
jimi52 non in linea   Rispondi citando