Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia

Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia (http://www.trekportal.it/coelestis/index.php)
-   Il Bar dell'Osservatorio (http://www.trekportal.it/coelestis/forumdisplay.php?f=10)
-   -   Verso il default (http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=40763)

aspesi 23-11-13 12:23

Re: Verso il default
 
Un augurio per il referendum di domani in Svizzera "contro le retribuzioni abusive".

E' un'iniziativa di legge popolare che intende fissare a 1:12 il rapporto massimo fra lo stipendio dei manager e quello di impiegati e operai, due punti in più rispetto al limite fissato da Adriano Olivetti per la sua azienda.
Un principio di equità che suona come un'eresia nel paese di Marchionne, Scaroni e Cancellieri figlio.
Ha promosso l'iniziativa il movimento giovanile socialista.

Purtroppo, è probabile vinca la propaganda criminale dei banchieri, che suggestiona menti abituate a farsi manipolare e condizionare con questa propaganda:
- Dopo i capitali andrebbero da un'altra parte
- I top manager prendono tanti milioni di franchi, ma pagano anche tante tasse, che vengono utilizzate per dare i servizi alla povera gente.

Ma anche se i primi semi possono non attecchire, l'importante è continuare la semina.

carlov 23-11-13 12:38

Re: Verso il default
 
insomma, se vinco io è il trionfo della verità e della giustizia, se perdo è un diabolico complotto; saresti potuto essere un politico di grande successo!

nel merito, distinguere un attimo pare brutto? un conto ad es. sono gli stipendi pubblici, compresi quelli dei "monager" delle partecipate. lì il mercato, gli utili e la concorrenza manco sanno cos'è, nessuno a quelle cifre ce li ruba e i dirigenti statali nemmeno rischiano il posto

altro è ad es. stabilire per legge che Ibrahimovic deve guadagnare 12 volte il salario dell'ultimo della primavera. sarebbe giusto, visto che sudano allo stesso modo in allenamento.

aspesi 23-11-13 13:55

Re: Verso il default
 
Quote:

carlov (Scrivi 701915)
insomma, se vinco io è il trionfo della verità e della giustizia, se perdo

Sì, sono contro il relativismo morale e culturale. :)

(In un'altra circostanza, avevo detto che per me però 12:1 mi pare, in qualche circostanza, insufficiente. Mi parrebbe più equo 25:1)

aspesi 24-11-13 19:40

Re: Verso il default
 
Alternativa a 3 ore passate davanti alla TV:
http://www.youtube.com/watch?v=mJfmmVvKF1g

Quasar 25-11-13 17:00

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 701914)
Un augurio per il referendum di domani in Svizzera "contro le retribuzioni abusive".

E' un'iniziativa di legge popolare che intende fissare a 1:12 il rapporto massimo fra lo stipendio dei manager e quello di impiegati e operai, due punti in più rispetto al limite fissato da Adriano Olivetti per la sua azienda.
Un principio di equità che suona come un'eresia nel paese di Marchionne, Scaroni e Cancellieri figlio.
Ha promosso l'iniziativa il movimento giovanile socialista.

Purtroppo, è probabile vinca la propaganda criminale dei banchieri, che suggestiona menti abituate a farsi manipolare e condizionare con questa propaganda:
- Dopo i capitali andrebbero da un'altra parte
- I top manager prendono tanti milioni di franchi, ma pagano anche tante tasse, che vengono utilizzate per dare i servizi alla povera gente.

Ma anche se i primi semi possono non attecchire, l'importante è continuare la semina.


referendum respinti

aspesi 25-11-13 17:26

Re: Verso il default
 
Quote:

Quasar (Scrivi 702181)
referendum respinti

Ma ben il 36% dei votanti si è espresso a favore.
Nonostante la campagna per il no fatta da quasi tutti i partiti, facendo presa sulla paura con toni apocalittici sul futuro della Svizzera se avessero vinto i sì.
E comunque, nel canton Ticino, il sì è arrivato al 49%.

Mizarino 25-11-13 17:33

Re: Verso il default
 
I terroni sono i più populisti ...:D

aspesi 25-11-13 17:43

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 702189)
I terroni sono i più populisti ...:D

ma anche un po' meno crucchi* ;)

*quei "terroni" lì

argaiv 25-11-13 22:28

Re: Verso il default
 
Non so se abbiate visto Report stasera. Immagino di no. Comunque se pagano stipendi del genere è solo perchè quelli che si siedono su quelle poltrone sanno cose che è meglio che non finiscano in giro...

Allora, anche fatta la legge, questa gente prenderebbe comunque soldi per starsene zitta. Tantovale che siano dati regolarmente no?

Epoch 26-11-13 07:03

Re: Verso il default
 
@Argaiv
Ieri sera ho dato fondo alla scorta di maalox e di plasil.
Poi durante un po' di distrazione durante la pausa publicitaria mi imbatto in questo.

http://www.huffingtonpost.it/2013/11...m_hp_ref=italy

Siamo la barzelletta d'Europa. Ce lo meritiamo il default.

aleph 26-11-13 08:59

Re: Verso il default
 
Quote:

Epoch (Scrivi 702259)
http://www.huffingtonpost.it/2013/11...m_hp_ref=italy

Siamo la barzelletta d'Europa. Ce lo meritiamo il default.

Ve lo meritate perché siete supini e acritici verso il potere che vi propina quello che gli è vantaggioso.

Mi rendo conto che rifiutare le pappe facili è faticoso e richiede spirito combattivo, che in italia ben pochi hanno a parte le chiacchiere, per cui sono d'accordo con te. Vinca il più forte, che non è certo l'Italia.

;)

Epoch 26-11-13 10:27

Re: Verso il default
 
Quote:

VE LO....
come mai ti tiri fuori?

aspesi 26-11-13 10:42

Re: Verso il default
 
Una cosa buona della globalizzazione è che abbiamo delocalizzato la fabbrica dei pirla... :D

Quasar 26-11-13 11:05

Re: Verso il default
 
Quote:

Epoch (Scrivi 702259)
@Argaiv
Ieri sera ho dato fondo alla scorta di maalox e di plasil.
Poi durante un po' di distrazione durante la pausa publicitaria mi imbatto in questo.

http://www.huffingtonpost.it/2013/11...m_hp_ref=italy

Siamo la barzelletta d'Europa. Ce lo meritiamo il default.

e quest'Europa cos'è se non la barzelletta del mondo?

aleph 26-11-13 12:28

Re: Verso il default
 
Quote:

Epoch (Scrivi 702286)
come mai ti tiri fuori?

Perché io non credo alle frescacce messe in giro da quei cialtroni che pur di arraffare il potere nel nostro paese sono disposti a smerdarlo anche fino a distruggerlo!

Anzi per quello che posso mi ribello contro questi cialtroni distruttori, ma nulla posso fare contro chi bovinamente li segue e li omaggia accettando le loro frescacce come fossero la verità e dunque, con l'atto della vergogna, si arrende a loro!:p

Poi certo, se il paese va a gambe all'aria ci rimetto pure io. Ma almeno mi prendo la piccolissima soddisfazione di non essere stato uno dei milioni di fresconi che si sono fatti infinocchiare.

:ok:

astromauh 26-11-13 14:42

Re: Verso il default
 
Quote:

aleph (Scrivi 702307)
Ma almeno mi prendo la piccolissima soddisfazione di non essere stato uno dei milioni di fresconi che si sono fatti infinocchiare.

Quando cercavo di dimostrare la validità dell'astrologia in questo forum di astrofili, avevo più "sostenitori" di quanti ne abbia tu adesso. :D

Mizarino 26-11-13 15:06

Re: Verso il default
 
E' da qualche anno che io sostengo che gli alieni dovrebbero rapire il Berlusca e portarselo su Altair. Ma non tanto per liberarci dai danni che lui fa, quanto per liberarci dai danni che tutti gli altri fanno nel tentativo di liberarsi di lui ... :D

Epoch 26-11-13 15:48

Re: Verso il default
 
@Mizarino

Ma non potevi chiamarli tu? oppure il trasmettitore sub-spaziale che avevi ha finito le pile? :D

Dark_GRB 26-11-13 17:24

Re: Verso il default
 
Ma il gatto di Mizarino e' gia un alieno...

http://en.wikipedia.org/wiki/The_Cat_from_Outer_Space
http://www.youtube.com/watch?v=pLIhZxJZrj8
http://www.youtube.com/watch?v=Na0M_gmoUOg

aspesi 29-11-13 20:04

Re: Verso il default
 
http://www.investireoggi.it/economia...ting-tripla-a/

Rimangono solo Germania, Finlandia e Lussemburgo
Chi sarà il prossimo a perdere la tripla A?
Si accettano scommesse :D

carlov 29-11-13 20:31

Re: Verso il default
 
:mmh: ma le agenzie di rating non facevano parte del grande complotto "che ci vuole male"?
quando bastonano gli altri, diventano fonte di verità purissima?

aspesi 29-11-13 21:41

Re: Verso il default
 
Molto più interessante sarebbe cercare di riflettere perché sta succedendo tutto questo.
Che non risparmierà nessun Stato.

aspesi 09-12-13 21:11

Re: Verso il default
 
Le forze dell'ordine a fianco di coloro che manifestano e si ribellano.
http://www.repubblica.it/cronaca/201...citt-73095919/

Questo è l'inizio di una rivoluzione sociale contro il potere imbelle e corrotto, servo della finanza e di questa Europa, che, mi auguro, verrà spazzato via senza troppa violenza.

Dark_GRB 09-12-13 22:47

Re: Verso il default
 
Avanti o popolo!

aspesi 10-12-13 08:02

Re: Verso il default
 
Esattamente, deve essere "il popolo", comunisti e democristiani, polentoni e terroni, cristiani ed atei, operai ed imprenditori, tutti uniti contro il comune nemico della lobby liberista.

aleph 10-12-13 10:54

Re: Verso il default
 
:D Ma un'accozzaglia del genere non è mica un popolo!

:hello:

Epoch 10-12-13 11:51

Re: Verso il default
 
Vero Aleph, il popolo veste solo in giacca e cravatta o tailleur, e popola i palazzi del potere.

aleph 10-12-13 12:46

Re: Verso il default
 
:D
Ma sei sicuro di aver capito quello che ho scritto?

Eppure non era difficile, prova a fare un piccolo sforzo in più, dài..

:lipssealed:

argaiv 10-12-13 13:54

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 703689)
Questo è l'inizio di una rivoluzione sociale contro il potere imbelle e corrotto, servo della finanza e di questa Europa, che, mi auguro, verrà spazzato via senza troppa violenza.

Senza gli americani non saremmo riusciti a spazzare via neanche i nazisti, di certo ben peggiori dell'attuale classe politica, nonostante la gente dell'epoca avesse di gran lunga più @@ dei fighetti attuali.

Figurati tu se adesso 50 milioni di italiani si mettono d'accordo e fanno la rivoluzione sociale..

Un popolo come il nostro non sarebbe neanche in grado di mandare via l'ultimo degli amministratori di condominio...

carlov 10-12-13 16:55

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 703714)
Esattamente, deve essere "il popolo", comunisti e democristiani, polentoni e terroni, cristiani ed atei, operai ed imprenditori, tutti uniti contro il comune nemico della lobby liberista.

pigi battista è naturalmente uno di loro:).
vi copio l'incipit:

Chi vuole più merito ed efficienza viene tacciatocome spietato «liberista»

Nella guerra delle parole, gli ultras dello statalismo più sfrenato stanno vincendo alla grande. Gli sparuti e residuali manipoli delle privatizzazioni e delle liberalizzazioni annaspano, messi al bando della rispettabilità sociale come sordidi portabandiera del «liberismo selvaggio», nonché interpreti di un egoismo anti-sociale e schiavo degli appetiti individuali. Si fa coincidere «pubblico» con «statale» (e «privato» con losco) e il gioco è fatto. Chi vuole più libertà, più efficienza, più merito, più mercato, più concorrenza, viene tacciato come uno spietato «liberista». E il liberismo, malgrado le dimensioni mostruose dell?invadenza statale nell?economia e nella società italiane, passa nella considerazione generale come la sentina di ogni male, la causa di ogni crisi. Anche delle aziende di Stato, dei debiti di Stato, delle inefficienze di Stato. Per sempre additati al pubblico ludibrio: maledetti liberisti.

il resto lo trovate qui

aspesi 10-12-13 17:06

Re: Verso il default
 
Quote:

carlov (Scrivi 703769)
pigi battista è naturalmente uno di loro:).

Bah... pennivendolo, forse... :)

comunque, uno che mi pare tardo a capire come va il mondo...

aspesi 11-12-13 20:37

Re: Verso il default
 
Quote:

aleph (Scrivi 703729)
:D Ma un'accozzaglia del genere non è mica un popolo!

:hello:

Che mangino brioches!:D
http://it.wikipedia.org/wiki/Che_mangino_brioches!

Mizarino 11-12-13 21:47

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 703714)
Esattamente, deve essere "il popolo", comunisti e democristiani, polentoni e terroni, cristiani ed atei, operai ed imprenditori, tutti uniti contro il comune nemico della lobby liberista.

Cos'è "il popolo" ? Chiede Pierino
"E' l'insieme delle persone che la pensano come te", risponde il babbo ...
"Ma allora cos'è il popolo bue ?"
"Tutti gli altri" ...
:D

aspesi 11-12-13 21:53

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 703972)
Cos'è "il popolo" ? Chiede Pierino
"E' l'insieme delle persone che la pensano come te", risponde il babbo ...

:D

Non conosco quel babbo...:D

Epoch 12-12-13 07:55

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 703973)
Non conosco quel babbo...:D

si chiama Nababbo...:D;)

Erasmus 13-12-13 20:06

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 703972)
Cos'è "il popolo" ? Chiede Pierino
"E' l'insieme delle persone che la pensano come te", risponde il babbo ...
"Ma allora cos'è il popolo bue ?"
"Tutti gli altri" ...
:D

Questo è solo qualunquismo!
Dire "popolo bue" non significa oltraggiare la democrazia. Il "bue" è l'animale emblema della pazienza, della mansuetudine, del lasciarsi guidare fidandosi. Quando io uso questa espressione ("popolo bue"), lo faccio per mettere in guardia chiunque dai "politicanti" professionali. E' un fatto che l'importanza degli argomenti su cui dibattere non è decisa dal popolo, ma dai politici che dànno l'imbeccata. Ed è un fatto che la demagogia è da sempre il cancro della democrazia.
--------
:hello:

Erasmus 13-12-13 23:43

Re: Verso il default
 
Quote:

argaiv (Scrivi 703750)
Senza gli americani non saremmo riusciti a spazzare via neanche i nazisti ...

Vero.
Ma senza gli americani non avremmo avuto nemmeno una Germania nazista. :)
--------------
Bisogna spazzare dove c'è sporco, no?
Ma chi ha permesso, (anzi: favorito) la formazione dello sporco? :mad:

Senza l'intervento USA nella prima guerra mondiale le cose europee sarebbero andate in tutt'altro modo, perché l'Intesa non poteva vincere (specie dopo il crollo della Russia zarista).

Ricordo ancora una volta che Roosvelt era il consigliere di Wilson (il "mattatore" nella Conferenza di Versailles), che Roosvelt aveva già in testa la prospettiva d'una possibile egemonia mondiale degli USA ... e che l'intervento degli USA in Europa (1917), dimostratosi determinante per la sconfitta della Germania, per gli USA è stato in fondo il collaudo di questa possibilità.
La prima fase – fondamentale! – [del percorso degli USA verso l'egemonia mondiale] era quella di abbattere la potenza del più favorito concorrente, del Reich guglielmino appunto.
Sbandierando l'autoderminazione dei popoli, Wilson ha "dettato" la disintegrazione del plurisecolare impero austriaco (sotto il quale sono nate, cresciute e maturate nuove "nazioni" [l'ungherese, la boema (cèca), la slovacca, la slovena, la croata, ...], a differenza della Repubblica Francese e del Regno d'Italia, dove invece le precedenti "nazionalità" sono state soffocate – come rilevano Proudhon e Cattaneo – ); e l'Austria è stata ridotta ... ad un fazzoletto (rispetto agli USA).
Tre milioni abbondanti di ungheresi si sono trovati cittadini di stati nuovi di zecca [alla faccia dell'autodeterminazione dei popoli!]; e in qualsiasi direzione si uscisse dai confini della nuova Germania (mutilata di qua e di là) si continuava a sentir parlare tedesco.
Le colonie più ... "progressiste" erano quelle tedesche in Africa, passate tutte a Francia e Gran Bretagna. Dopo anni dalla fine della guerra, i soldati francesi occupavano ancora le miniere della Ruhr costringendo (con le armi in pugno!) i minatori tedeschi ad estrarre carbone per la Francia. E dopo 10 anni dalla fine della guerra, Gran Bretagna e Francia giocavano ancora al rialzo delle proprie monete per impedire che la Germania, sprofondata nell'inflazione, potesse pagare i "danni di guerra" .

Nel giro di pochi anni il nazismo ha sottratto i tedeschi alla fame e alla miseria, avviando anche un invidiabile welfare sociale.
[Sotto questo profilo, il naz[ional-socoial]ismo è stato l'unico "socialismo nazionale" vincente della storia!].

O pensiamo, con intrinseco razzismo, che il favore del popolo tedesco al nazismo sia qualcosa di insito nel DNA della razza tedesca? :mmh:
---------
Per non parlare del neo-colonialismo USA in America Latina (specie "America Centrale") negli anni 1914–17, avendo gli USA "mano libera" col fatto che le potenze europee erano impelagate in una guerra totale come mai era successo nella storia.
[Gli USA – o meglio: i governi statunitensi – hanno pure rinviato sine die il loro ingresso nella "Società delle Nazioni", inventata per altro da Wilson, proprio per poter continuare ad avere mano libera in America Latina e nel Pacifico]
--------
:hello:

aleph 14-12-13 05:32

Re: Verso il default
 
Quote:

Erasmus (Scrivi 704182)
Vero.
Ma senza gli americani non avremmo avuto nemmeno una Germania nazista. :)

:eek:
Gli americani sono stati certamente determinanti per la sconfitta della germania durante la prima guerra mondiale, ma non hanno certo gestito loro la situazione europea negli anni seguenti. Un popolo come quello tedesco può perdere una guerra, e può sopportare anche che gli vengano imposte pesanti condizioni risarcitorie, ma non può tollerare l'umiliazione.

E i francesi in particolare nella loro spocchiosa "grandeur" hanno commesso invece questo gravissimo errore, come per fortuna almeno stavolta hai notato pure te.
Quote:

E dopo 10 anni dalla fine della guerra, Gran Bretagna e Francia giocavano ancora al rialzo delle proprie monete per impedire che la Germania, sprofondata nell'inflazione, potesse pagare i "danni di guerra" .
Ecco perché il popolo tedesco (e non certo un solo uomo) ha serrato i ranghi e formato il nazismo.
Ecco perché la firma della resa della Francia è stata eloquentemente imposta in quello stesso vagone..

E gli americani, che dunque nulla hanno a che vedere con il grave errore commesso dai francesi, invece di imporre l'umiliazione hanno infatti imposto il Piano Marshall.

Questa è la corretta lettura della storia. La tua, scusami, non lo è.

;)

Mizarino 14-12-13 06:26

Re: Verso il default
 
Quote:

Erasmus (Scrivi 704180)
Questo è solo qualunquismo!

Niente affatto! E' una rappresentazione allegorica della realtà.
Le minoranze sono viste come "popolo" da chi è d'accordo con loro, il quale contemporaneamente vede tutti gli altri come poveri scemi ... ;)

Dark_GRB 14-12-13 09:44

Re: Verso il default
 
Quote:

Erasmus (Scrivi 704182)
Vero.
Ma senza gli americani
...

Era un pezzo che non sentivo una costruzione cosi' fantasiosa :)


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 19:15.

Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it