Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia

Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia (http://www.trekportal.it/coelestis/index.php)
-   Il Bar dell'Osservatorio (http://www.trekportal.it/coelestis/forumdisplay.php?f=10)
-   -   Verso il default (http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=40763)

aspesi 26-02-13 11:38

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 656480)
Non ancora, ma cambierà, in peggio, nei prossimi tre mesi ...

Dipende... soprattutto da come si mettono le cose in USA, ma anche da come si comporterà Draghi... io sono moderatamente ottimista... come lo ero un anno e mezzo fa:
#15
consiglio di investire in BTP e CCT a medio termine (5-7 anni) che rendono oltre il 5% e quindi il doppio dell'inflazione.
La situazione economica italiana è nettamente migliore rispetto al 1992, nonostante la speculazione finanziaria si stia attualmente accanendo. Guai a vendere adesso, gli squali non aspettano altro...

C'è però da rilevare che allora c'era la lira, con conseguente possibilità di aggiustamenti con la svalutazione competitiva.
Ora, l'euro sta soffocando Grecia e Portogallo (ma anch'essi non saranno lasciati fallire, perché i loro debiti sono in pancia alle banche tedesche).


Nel frattempo, ho fatto un po' di acquisti in borsa... (Azimut, Recordati, Generali, Autogrill...); per il BTP 3,75% marzo 21 (ora a 96,8) penso sia presto... lo aspetto a 95...;)

francis 26-02-13 16:30

Re: Verso il default
 
Il primo esempio di speculatore finanziario.....anti sistema finanziario........

what a wonderful wooorld.......

aspesi 26-02-13 17:01

Re: Verso il default
 
Per combattere il nemico è preferibile conoscerlo bene ... dall'interno :D

Normalmente io investo, non speculo ... e non faccio mai short selling

Tostati 26-02-13 19:11

Re: Verso il default
 
Direi che, ad un anno e mezzo dalla sua apertura, è finalmente giunto il momento non di chiudere, ma di cambiare il titolo a questo lunghissimo 3D...
io lo chiamerei, più comprensibilmente e veracemente "Verso il baratro" sottotitolo "La Grecia ci fa una pippa"... :cool:

f16006a 27-02-13 10:31

Re: Verso il default
 
Grandissimo Thread comunque. Personalmente, devo a questo Thread un interessamento personale a cose che, altrimenti, non saprei (e sarei parecchio più ignorante su cosa sta succedendo).

Quindi grazie.

aspesi 27-02-13 11:33

Re: Verso il default
 
Dicevo:

Quote:

aspesi (Scrivi 656604)
Nel frattempo, ho fatto un po' di acquisti in borsa... (Azimut, Recordati, Generali, Autogrill...); per il BTP 3,75% marzo 21 (ora a 96,8) penso sia presto... lo aspetto a 95...;)

Mizzica... Recordati in un giorno è rimbalzata di +5%, Autogrill di +3%, Generali di +2%, Azimut è rimasta al palo... come il BTP. Sto ancora alla finestra.

f16006a 27-02-13 15:46

Re: Verso il default
 
Io (non con i miei soldi, però :rolleyes:) nel 2012 ho realizzato mediamente un +8% dei risparmi :cool:

Non sarà tanto ma meglio di nulla

aspesi 27-02-13 16:05

Re: Verso il default
 
Quote:

f16006a (Scrivi 656985)
Io (non con i miei soldi, però :rolleyes:) nel 2012 ho realizzato mediamente un +8% dei risparmi :cool:

L'8% E' tanto. In particolare se messo a confronto con l'inflazione (circa il 3%)

Però, il 2012 è stato un anno particolare.
I titoli di stato italiani hanno fruttato dal 12% al 20% a seconda delle scadenze.
Le borse anche il 25-30% (la più "misera" è stata quella italiana con l'8%)

f16006a 28-02-13 13:02

Re: Verso il default
 
:)

Mizarino 28-02-13 13:40

Re: Verso il default
 
Capitalisti speculatori, complici della finanza internazionale! :mad:
:D:D

francis 28-02-13 14:00

Re: Verso il default
 
L'ho sempre pensato.....quelli che criticano radicalmente il sistema è perchè vorrebbero tanto esserne protagonisti.....:D

aspesi 28-02-13 14:10

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 657294)
Capitalisti speculatori, complici della finanza internazionale! :mad:
:D

I risparmi sono una cosa seria.
Proprio perché non è facile mettere da parte dei soldi per il futuro e per le necessità dei figli.
Quindi, bisogna imparare a farli fruttare adeguatamente.
Invece che insegnare a scuola molte fregnacce, anche di tipo scientifico...:D, sarebbe preferibile imparare a gestire direttamente i piccoli o grandi capitali di cui si dispone. La cosa peggiore è darli ai cosiddetti consulenti o promotori finanziari, che generalmente faranno gli interessi loro e delle banche che li pagano.
Talvolta, riuscendo ad azzerarne il valore o, peggio, a sparire con il malloppo...:D

Mizarino 28-02-13 14:12

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 657307)
I risparmi sono una cosa seria.

E fra poco, Grillo imperante, te li ciuleranno tutti!... :D

aspesi 28-02-13 14:27

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 657308)
E fra poco, Grillo imperante, te li ciuleranno tutti!... :D

Rilassati...:D
Non si può vivere con questo terrore.

f16006a 28-02-13 14:36

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 657294)
Capitalisti speculatori, complici della finanza internazionale! :mad:
:D:D

Aspetta che io riesca ad entrare a far alta finanza, costruirò un derivato su misura che regolerà il prezzo dei croccantini.

Tostati 28-02-13 14:50

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 657313)
Rilassati...:D
Non si può vivere con questo terrore.

Se vivessi in una giungla infestata da tigri (e giaguari...) avrei ben donde di vivere col terrore...
:D:D:D

aspesi 28-02-13 15:16

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 656604)
Nel frattempo, ho fatto un po' di acquisti in borsa... ( Autogrill...);;)

;):D Autogrill in due giorni ha guadagnato oltre il 10%. Non sarò mica un guru... :D

Mizarino 28-02-13 16:24

Re: Verso il default
 
Si vede che sono riusciti a smaltire tutta la carne di cavallo prima che arrivassero i NAS ... :D

Stargazer 28-02-13 18:21

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 657307)
I risparmi sono una cosa seria.

Strano perche' se e' permesso a un lavoratore o cassintegrato vivere alla giornata e buona parte che guadagna deve spenderlo in acquisti e in tasse pena uscire in rosso sul redditometro
chi non ce la fa ad arrivare a fine mese pu; sempre svendere oro e argento o mobili
quindi e' piu' corretto dire che e 'permesso "guadagnare" solo speculando
ad esempio come hai fatto tu giocando in borsa

aspesi 28-02-13 18:44

Re: Verso il default
 
Quote:

Stargazer (Scrivi 657382)
e 'permesso "guadagnare" solo speculando
ad esempio come hai fatto tu giocando in borsa

Veramente, io investo in borsa (azioni, etf, obbligazioni, rischiando quasi tutto sull'Italia) i soldi che durante la vita ho guadagnato lavorando e "risparmiando".
C'è troppa gente che si lamenta e vanta pretese assurde continuando nel contempo a scialare...

aspesi 01-03-13 11:03

Re: Verso il default
 
http://www.repubblica.it/economia/20...2_7_-53636961/

Mezzo milione di disoccupati in più nel 2012 ringraziano Monti e la culona...
(a Bersani lo stanno ancora spiegando, con qualche semplice esempio forse riuscirà a capirlo... :D)

Mizarino 01-03-13 11:17

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 657566)
Mezzo milione di disoccupati in più nel 2012 ringraziano Monti e la culona...

Mentre invece, se invece di Monti ci fosse stato qualcun altro, o magari fosse rimasto Berlusconi, avremmo avuto mezzo milione di occupati in più ... ma per piacere!... :spaf:

aspesi 01-03-13 11:51

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 657571)
Mentre invece, se invece di Monti ci fosse stato qualcun altro, o magari fosse rimasto Berlusconi, avremmo avuto mezzo milione di occupati in più ... ma per piacere!... :spaf:

In più, no... ma con qualche disoccupato in meno ... ne sono certo...
solo in edilizia qualche migliaio (visto l'effetto dell'IMU)
:spaf::spaf:lo dico io...:D

Mizarino 01-03-13 12:29

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 657576)
solo in edilizia qualche migliaio (visto l'effetto dell'IMU)

Ma non diciamo minchiate! L'IMU sulla prima casa rappresenta una cifra ridicola. Figuriamoci se 700 € all'anno di IMU (14.000 € in 20 anni) possono incidere sul valore di un appartamento che comunque ti costerebbe 200-400 mila € !
L'IMU sulla prima casa è stata sbandierata solo a scopo populista e demagogico, perché può costituire un problema solo nella piccola percentuale di casi in cui il proprietario è una vecchietta single con 800 € di pensione mensile e senza figli. Per quello basta un piccolo correttivo.

Tostati 01-03-13 12:42

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 657595)
Ma non diciamo minchiate! L'IMU sulla prima casa rappresenta una cifra ridicola.

Quoto... fino a pochi anni fa avevamo l'ICI, che non era molto meno dell'IMU...
e nessuno si è mai strappato le vesti perchè doveva pagarlo...
troppo spesso ci si fa imbambolare dalla propaganda politica, che venendo sbraitata tutti i santi giorni, alla fine si finisce per crederci davvero...
ti assicuro che incide moooolto più la bolletta della luce o del telefono che l'IMU... eppure nessuno fa sceneggiate napoletane per l'Enel o per Telecom... ;)
nemmeno per il Canone Rai... :fis:

Tostati 01-03-13 12:46

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 657595)
perché può costituire un problema solo nella piccola percentuale di casi in cui il proprietario è una vecchietta single con 800 € di pensione mensile e senza figli.

In realtà pesa di più al 45enne separato, con una ex moglie e 2 figli da mantenere e uno stipendio da fame... :fis:

aspesi 01-03-13 12:58

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 657595)
Ma non diciamo minchiate! L'IMU sulla prima casa rappresenta una cifra ridicola. Figuriamoci se 700 € all'anno di IMU (14.000 € in 20 anni) possono incidere sul valore di un appartamento che comunque ti costerebbe 200-400 mila € !

Le minchiate le stai dicendo tu.
Io non mi riferisco all'importo dell'IMU in sè stesso, ma nell'effetto che produce una tassa di quel tipo sui contratti di compra-vendita e sulla decisione di intraprendere o meno lavori di manutenzione e ristrutturazione.
Il comparto dell'edilizia, già provato da anni di crisi, ha avuto un colpo da K.O.
A questo si aggiunge l'arresto di ogni forma di investimenti in infrastrutture pubbliche.
Forse, prima di parlare a vanvera, bisognerebbe approfondire, e non soffermarsi sulle prime semplicistiche e superficiali impressioni.

aspesi 01-03-13 13:04

Re: Verso il default
 
Quote:

Tostati (Scrivi 657600)
Quoto... fino a pochi anni fa avevamo l'ICI, che non era molto meno dell'IMU...
e nessuno si è mai strappato le vesti perchè doveva pagarlo...
.. :fis:

Ma cosa quoti...:D pensa un po' prima di sparare stupidaggini.
Come andavano le cose per le famiglie e in particolare in edilizia, quando c'era l'ICI?
Quando si è verificato il boom nel valore e rendimento degli immobili?
Da allora, di quanto è diminuito percentualmente il prezzo delle case e il numero delle transazioni?
Di quanto è aumentata la disoccupazione?
.....

Tostati 01-03-13 13:07

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 657611)
Io non mi riferisco all'importo dell'IMU in sè stesso, ma nell'effetto che produce una tassa di quel tipo sui contratti di compra-vendita e sulla decisione di intraprendere o meno lavori di manutenzione e ristrutturazione.

Appunto... non produce nessun effetto...
non lo ha mai prodotto l'ICI... perchè dovrebbe produrlo l'IMU?
Non mi pare che quando c'era l'ICI ci fosse gran crisi immobiliare...
ne mi pare che togliendola si sia incentivato il mercato immobiliare o l'edilizia...
la crisi del settore non dipende certamente dall0IMU, ma dal fatto che non abbiamo più soldi, e non c'è lavoro, ed i servizi di sussistenza ed i generi di prima necessità costano una follia...
chi da la colpa all'IMU lo fa solo per propaganda... ;)

Al mercato fa peggio tornare al voto ogni anno, che 100 IMU... ;)

Tostati 01-03-13 13:11

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 657614)
Ma cosa quoti...:D
.....

Quoto eccome!
Tu davvero sei convinto che siamo ridotti così per l'ICI, in NON-ICI o l'IMU???? :spaf:

aspesi 01-03-13 13:11

Re: Verso il default
 
Quote:

Tostati (Scrivi 657616)
A
Non mi pare che quando c'era l'ICI ci fosse gran crisi immobiliare...
;)

Ancora...??????
Vabbehhhh... te saludi...

Tostati 01-03-13 13:13

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 657576)
In più, no... ma con qualche disoccupato in meno ... ne sono certo..

Disoccupati non so...
sicuramente molte partite iva sarebbero ancora aperte... ;)

Dark_GRB 01-03-13 13:16

Re: Verso il default
 
A naso, non credo che l'IMU abbia causato chissa' che cosa nel mercato immobiliare. Certo, in un mercato in crisi, non avra' fatto bene. Comunque, dato che qui le certezze non mancano, perche' non si postano i numeri ed grafici, cosi' che i poveri ignoranti come me possano educarsi...

Dark

aspesi 01-03-13 13:26

Re: Verso il default
 
Se interessano, i numeri e i grafici uno può benissimo cercarli da solo.

La discussione verte sul peggioramento dei dati occupazionali nel 2012, rispetto a periodi precedenti, favorita da improvvidi e nefasti provvedimenti di un governo che si credeva fosse tecnico e invece ha impoverito le famiglie trasferendo parte dei loro soldi alle banche (in particolare tedesche).

A proposito di edilizia:
Nel 2012 il mercato immobiliare abitativo ha visto un calo del 12% dei prezzi e di oltre il 17% delle compravendite

l primo semestre del 2013 il mercato immobiliare in Italia sarà caratterizzato da una «stagnazione del volume degli scambi e da una continua pressione ribassista». È questa in sintesi la previsione della Fiaip, federazione degli agenti immobiliari, che hanno diffuso a Roma le loro stime sulla dinamica del mercato immobiliare nei prossimi mesi.
A pesare sul mercato è il «clima di sfiducia generalizzato dei potenziali acquirenti che, in attesa della definizione di una più saggia politica fiscale messa in atto dal nuovo governo incentrata, quantomeno, sulla chiarezza delle imposte e del loro ammontare, resteranno in parte "alla finestra" e in parte attenderanno "tempi migliori" riversandosi, momentaneamente, sul mercato degli affitti». Un po' di luce arriverà solo nel secondo semestre 2013, ma «a condizione che siano stati avviati processi di ammodernamento strutturale di tutta la politica economica e fiscale sull'immobiliare».

Quanto al 2012, l'anno si è chiuso nel modo peggiore. Per le compravendite immobiliari - si legge nel report diffuso dalla Fiaip - si registra un andamento medio dei prezzi in calo dell' 11,98% per le abitazioni, mentre crolla il numero delle compravendite che si attesta a -17,22% nel 2012. Netto calo dei prezzi per le locazioni ad uso abitazione -5,60% e delle locazioni commerciali -12,5% rispetto al 2011.

Mizarino 01-03-13 13:27

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 657611)
Le minchiate le stai dicendo tu.
Io non mi riferisco all'importo dell'IMU in sè stesso, ma nell'effetto che produce una tassa di quel tipo sui contratti di compra-vendita e sulla decisione di intraprendere o meno lavori di manutenzione e ristrutturazione.

Balle, Balle, e ancora Balle! Grosse come palloni aerostatici!
Strumentalmente usate (specialmente da Berlusconi) per tirare l'acqua al proprio mulino ...

Qui a Napoli se volessi comprare un appartamento di 100 m^2 in zona decente mi costerebbe 500mila euro, e ci pagherei (come prima casa) intorno ai 1000 € di IMU all'anno. Cosa vuoi che mi freghi di 1000 € all'anno quando solo di condominio ne pago più del doppio e se la prendessi in affitto ci pagherei 1500 € al mese ?

E' l'IMU sulle seconde case che, essendo pressappoco il triplo, comincia ad essere pesante (specie poi se sei inchiappettato da un inquilino che non paga neppure l'affitto!), ma di quella nessuno, nemmeno Berlusconi, osa lamentarsi!...

Giuliot 01-03-13 13:30

Re: Verso il default
 
Il problema di base, resta LA CREDIBILITA' DELLA CASTA, E L'OLTRAGGIO ALLA INTELLIGENZA DEGLI ELETTORI.
Per questa volta è cosa che non mi riguarda, ma chi è andato a votare lo ha fatto per propria scelta del male minore. Ma per questo credo che lo abbia fatto "spegnendo il cervello" e non pensando che QUEL MALE MINORE, è proprio quello che è uscito dalla consultazione elettorale!!

Per dare un segnale forte, SAREBBE STATO MOLTO MEGLIO stare a casa, piuttosto di andare a votare impossibili partiti di protesta...Si sarebbe permessa ugualmente una governabilità "dei pochi" .

La credibilità dell'ambaradàn politico, è caduta ulteriormente col fatto che non si sono attuate PREVENTIVAMENTE, LE MINIME AZIONI DI RISPARMIO NELLA SPESA PUBBLICA, che il Cittadino si aspettava come esempio coerente col proprio "tirare la cinghia" ( ovviamente per chi la cinghia... la deve tirare.... gli altri fanno solo delle chiacchiere) , introducendo correttivi che venivano definiti indispensabili fino a qualche mese fa dallo stesso Monti, per poi, in campagna elettorale, essere da egli stesso messi in correzione, visto che, a sua detta, con quelle misure da lui attuate in pochi mesi.-....si sarebbe oggi sanata una situazione di malgoverno perdurante da decenni.... raggiungendo una STABILITA'......:D:D:D

Nessuno mi toglie quindi dalla testa che un segnale forte ma non distruttivo, sarebbe stato starsene a CASA, invece di andare a dare voti di protesta diversi.

Il controllo del,a spesa pubblica ce l'hanno solo ....(forse....) alcuni ignoti burocrati....Quindi, quando la finiremo di "bere" ciecamente le cavolate che ci vengono propinate da tutte le parti, sarà comunque già troppo tardi...nei confronti dell'titolo della presente discussione.
la mia ovviamente è una sentita opinione personale molto difficilmente modificabile
Giulio.

aspesi 01-03-13 13:36

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 657628)
Balle, Balle, e ancora Balle!

Mi stupisce che si confondano i DATI con le balle... e si creda magari alle parole e non ai fatti.

La gente non compra o ristruttura casa, perché non ha i soldi e soprattutto sa che non ne vale la pena, perché diminuisce di valore (e quindi spera di comprare più tardi a meno)

In ogni caso si parlava di aumento della disoccupazione e di decisioni del governo Monti.
Invece di parlare delle piccole esperienze personali, forse è più opportuno andare a leggere quello che è successo l'anno scorso e, eventualmente, confrontarlo con quello precedente.

Mizarino 01-03-13 13:48

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 657632)
La gente non compra o ristruttura casa, perché non ha i soldi ...

Che scoperta!... :D
Ma non certo per l'IMU. E se il mercato scende non è certo per 200 miserabili euro annui medi di IMU per abitazione principale (dato e non parola), ma probabilmente perché si è costruito troppo negli anni precedenti.
Quote:

Mi stupisce che si confondano i DATI con le balle...
Le balle non sono i fatti, sono i nessi di causalità pretestuosamente inventati per attribuire i fatti a specifiche cause.

aspesi 01-03-13 13:58

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 657636)
Che scoperta!... :D
Ma non certo per l'IMU. E se il mercato scende non è certo per 200 miserabili euro annui medi di IMU .

NON ho MAI detto che la disoccupazione dipende unicamente dall'IMU sulla prima casa.
Ma che la colpa del governo Monti è stata di aver contribuito ad aumentare la disoccupazione:

#2144 ma con qualche disoccupato in meno ... ne sono certo...
solo in edilizia qualche migliaio (visto l'effetto dell'IMU)

Qualcuno è molto più drastico:

Allarme Censis: consumi mai così bassi dal dopoguerra e -20% di nuove costruzioni. L’Istat: tanti venderanno i loro immobili. Imu, le case perderanno valore dal 20 al 50%. Meno case nuove e, quelle che ci sono già, perdono valore per via dell’Imu che spinge i proprietari a una vendita di massa. È questo l’effetto della crisi e dell’Imu sull’edilizia. Secondo il Censis, a fine anno i valori delle case si ridurranno del 20% con punte superiori al 50%. «Per far fronte alla nuova tassazione le famiglie venderanno le seconde case e questo farà crollare per la prima volta dopo i decenni il prezzo degli immobili» ha detto Roma, direttore del Censis. Nel 2011 nonostante la crisi i valori degli immobili sono rimasti stabili, ha spiegato, ma «l’Imu, insieme alla rivalutazione del 60% degli estimi, sono i veri problemi che peseranno sulle tasche delle famiglie». L’Istat, d’altra parte, ieri ha diffuso i dati sull’edilizia: a febbraio 2012 la produzione nelle costruzioni è crollata del 20,3% rispetto allo stesso mese del 2011. Rispetto a gennaio la produzione è scesa del 9,9%. Seppur in una congiuntura da tempo infelice, la produzione del settore costruzioni ha quindi mostrato a febbraio una netta accelerata del trend negativo. E se le famiglie italiane, piuttosto chemetter mano ai propri risparmi, vendono le seconde case, le stesse famiglie cercano anche di risparmiare di più, ovvero di consumare meno. Secondo l’osservatorio Censis-Confcommercio, infatti, si è ridotta di oltre la metà negli ultimi 6 mesi la quota di famiglie che riesce a risparmiare: meno del 10% oggi ma era il 28% a metà del 2011 mentre per l’87% la tavola è diventata più povera. Il 70% delle famiglie ha aumentato le spese per carburanti e trasporti, un ulteriore 70% lamenta maggiori spese per le utenze. In questo clima, l’87% ha riorganizzato le spese alimentari optando per offerte speciali e prodotti meno costosi.

http://www.news-impianti.com/notizia/1656/19/imu-le-case-perderanno-valore-dal-20-al-50

Tostati 01-03-13 14:26

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 657627)
A proposito di edilizia:
Nel 2012 il mercato immobiliare abitativo ha visto un calo del 12% dei prezzi e di oltre il 17% delle compravendite

Hemmm... non per colpa dell'IMU... per colpa del fatto che il Governo non stava "decidendo una cippa" e tutti stavano aspettando una Patrimoniale pesantissima, da un momento all'altro...
avvrai notato, spero, che ci furono "manovre" per variare il valore catastale degli immobili...
ed è questo che ha messo ulteriormente in ginocchio sia il mercato imobiliare che l'edilizia...
ed è per questo che quando è "caduto" il Governo Monti moltissimi imprenditori hanno ripreso a "respirare", ed il mercato, perlomeno nell'edilizia, è un pochino ripartito...
i dati vanno "letti bene", altrimenti sono semplicemente numeri che chiunque può interpretare come vuole...
nel 2012 anche il mercato deo Pomodori Pelati ha subito un calo, ma non per questo la colpa è dell'IMU... non facciamoci infinocchiare dai media, che scrivono quello che vuole il loro Padrone, che siano a Destra o a Sinistra... per carità... ;)


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 15:02.

Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it