Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia

Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia (http://www.trekportal.it/coelestis/index.php)
-   Il Bar dell'Osservatorio (http://www.trekportal.it/coelestis/forumdisplay.php?f=10)
-   -   Verso il default (http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=40763)

aspesi 18-11-11 07:44

Re: Verso il default
 
@argaiv:

1) Non è una risposta

2) Non si tratta di uscire o no dalla crisi (ho spiegato che le crisi sono insite nel sistema liberista, che le promuove ad arte).
Ma di contrastare ed abbattere la speculazione (infatti, i titoli in dollari hanno tassi bassissimi e sono quotati più o meno al nominale, appunto perché la FED li garantisce)


3) Tutto deriva dal fatto che l'introduzione dell'euro è stato una minchiata. Come ebbi a dire all'inizio. Una moneta unica in paesi diversi ha bisogno di condizioni politiche ed economiche, altrimenti è un handicap


4) Certo, la mia era una provocazione!
D'altronde ho parlato più volte delle "colpe" di Ciampi (che hanno prodotto danni economici ben più gravi di quelli della mafia!)

5) Non ho detto di nazionalizzare tutto! Vedere l'elenco, ed eventualmente contestarlo.
Io ho assistito direttamente alla nazionalizzazione dell'energia elettrica e conosco i grandi vantaggi sociali che ne sono conseguiti.
D'altronde, spero solo nei corsi e ricorsi della storia: dopo un periodo di imbecillità è molto probabile ne segua uno di avvedutezza.

argaiv 18-11-11 08:14

Re: Verso il default
 
Io non sarei stato contrario ad una Europa unita, dove l'Italia si fosse andata ad allineare, sotto tantissimi aspetti, a paesi che ho sempre rispettato e apprezzato come la Germania e la Francia.

Dopo 10 anni però un processo in Germania quanto dura? E in ITalia? Quanto tempo serve per fare un atto pubblico in Francia e quanto in Italia? E via dicendo.

E' tutto rimasto uguale l'unica cosa è che si è iniziata a vedere della gran finta ricchezza.

Perchè nonostante aziende in crisi causa cina, iper tassazione, cassa integrazione a livello record e prezzi raddoppiati si è iniziato a vedere uno strano benessere, gente che fa 3 viaggi all'estero all'anno mentre prima si e no andava a cesenatico, auto di lusso che neanche a montecarlo le vedi, gente che comprava bilocali da 400mila euro come niente fosse, banche ovunque, praticamente un negozio su 3 è diventata una filiale, code di kilometri al ritorno dal mare la domenica, ristoranti pieni, una tv a schermo piatto per abitante eccetera..

Una cosa inspiegabile salvo poi precipitare nel baratro dal 2008 e capire come stanno realmente le cose.... Le banche hanno finanziato una finta crescita per coprire i problemi e ora saltano per aria....

Mizarino 18-11-11 09:46

Re: Verso il default
 
Quote:

argaiv (Scrivi 538251)
Dopo 10 anni però un processo in Germania quanto dura? E in ITalia? Quanto tempo serve per fare un atto pubblico in Francia e quanto in Italia? E via dicendo.

goto #439
;)

Sat 18-11-11 10:51

Re: Verso il default
 
quando ho sostenuto che occorreva portare i tedeschi in Italia e gli italiani in Germania sono stato deriso.
Quelli nel giro di pochi anni si sono accollati la Germania dell'Est che era peggio del nostro meridione. Hanno unificato il paese. Se ne sbattono della globalizzazione, anzi la dominano, la cavalcono alla grande senza far pagare dazio ai loro operai che sono tra i meglio pagati e garantiti del mondo.
Noi, invece, a dare la colpa ai cinesi, agli americani, ai banchieri cattivi, ai marziani.
Non sarà mica colpa nostra, NO?

Dark_GRB 18-11-11 10:58

Re: Verso il default
 
Certo che e' colpa nostra!

E' colpa dei vari Bertinotti, politici e sindacalisti di quel tipo, per cui abbiamo da un lato operai pagati male ma iper-garantiti e dipendenti pubblici che non sono licenziati se non per omicidio plurimo aggravato.

Basterebbe esportare costoro in Germania e vedrai come blocchi la locomotiva tedesca in un batter d'occhio!

Dark

Sat 18-11-11 11:04

Re: Verso il default
 
beata ingenuità.
I Bertinotti sono fuori da questo parlamento e guarda i risultati.
Ci avevano raccontato che i contratti blindati erano un problema.
Adesso fanno solo contratti coccodè, chicchirichì, partite iva, finte cooperative, immigrati in nero, sfruttati, spremuti. Nonostante questo non riusciamo a stare a galla.
E la colpa è di Bertinotti.:eek:

aspesi 18-11-11 11:12

Re: Verso il default
 
Anche su questo, un minimo di riflessione.

L'economia fiorente della Germania è basata sulle esportazioni. Oltre il 70% delle quali rimane nell'unione europea.

Se gli altri Paesi vanno in crisi, ovviamente caleranno i consumi interni e anche la Germania ne soffrirà pesantemente.

Quello che ci vuole, secondo me, è conservare buoni consumi interni (quindi, distribuire meglio la ricchezza ed aumentare il potere d'acquisto dei ceti medio-bassi), cui prevalentemente dovrebbe essere orientata la produzione interna (il che ha ENORMI vantaggi, anche eco-ambientali)

Dark_GRB 18-11-11 11:30

Re: Verso il default
 
Quote:

Sat (Scrivi 538312)
beata ingenuità.
I Bertinotti sono fuori da questo parlamento e guarda i risultati.
Ci avevano raccontato che i contratti blindati erano un problema.
Adesso fanno solo contratti coccodè, chicchirichì, partite iva, finte cooperative, immigrati in nero, sfruttati, spremuti. Nonostante questo non riusciamo a stare a galla.
E la colpa è di Bertinotti.:eek:

Ma ci sei o ci fai?

Provo a scriverlo in maniera elementare:
e' - anche - colpa di persone come Bertinotti e sindacalisti vari che in tutti questi lustri, hanno fatto si' che non si proteggessero veramente i soggetti deboli, ma degli scansafatiche che ora li sostengono. Ne' si e' incentivato veramente il lavoro per i giovani.

Dark

argaiv 18-11-11 11:30

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 538315)
(quindi, distribuire meglio la ricchezza ed aumentare il potere d'acquisto dei ceti medio-bassi)

"Il capitalismo è un'ingiusta ripartizione della ricchezza. Il comunismo è una giusta distribuzione della miseria". (Winston Churchill)

Non so come si possa distribuire meglio la ricchezza...

aspesi 18-11-11 12:23

Re: Verso il default
 
Quote:

argaiv (Scrivi 538319)
Non so come si possa distribuire meglio la ricchezza...

Potrei dire: con il socialismo cristiano (ma so benissimo che passare dalla teoria alla pratica non è facile...:mmh:)

Sat 18-11-11 12:25

Re: Verso il default
 
Quote:

Dark_GRB (Scrivi 538318)
Ma ci sei o ci fai?

Provo a scriverlo in maniera elementare:
e' - anche - colpa di persone come Bertinotti e sindacalisti vari che in tutti questi lustri, hanno fatto si' che non si proteggessero veramente i soggetti deboli, ma degli scansafatiche che ora li sostengono. Ne' si e' incentivato veramente il lavoro per i giovani.

Dark

ma come fanno a sostenerli se non sono neanche rappresentati in parlamento? Sono così forti e determinanti da non riuscire neanche a farsi eleggere uno scilipoti qualsiasi?:D
roba da pazzi.

Dark_GRB 18-11-11 13:16

Re: Verso il default
 
Roba da pazzi lo dico io, ma per il fatto che continui non a non capire, ma a non voler capire quello che ho detto.

Basta, non c'e' peggior sordo di chi non vuol sentire.

Dark.

Mizarino 18-11-11 13:19

Re: Verso il default
 
Quando uno ha tre narici, ovvio cha abbia un orecchio solo! ... :D

Tostati 18-11-11 13:23

Re: Verso il default
 
Quote:

Sat (Scrivi 538312)
Nonostante questo non riusciamo a stare a galla.

Qui ti sbagli...
grazie al "nostro" sistema bancario 8e non grazie all'Europa" siamo rimasti a galla eccome...
non so se hai presente cosa è successo alla Grecia, e cosa è successo alla Spagna...
non puoi confrontare la Germania con noi...
Come il Mezzogiorno è il "sud" dell'Italia, l'Italia è il "sud" dell'europa, assieme a Spanga, Grecia e tutti gli altri che stanno moooolto peggio di noi, da quando sono entrati in Europa... ;)

Tostati 18-11-11 13:32

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 538389)
Quando uno ha tre narici, ovvio cha abbia un orecchio solo! ... :D

Dai Miza...
a dire così si capisce quanto sei "vecchio"...
i giovani non sanno nemmeno di cosa stai parlando...
:D:D:D

Tostati 18-11-11 13:33

Re: Verso il default
 
Quote:

Dark_GRB (Scrivi 538383)
Basta, non c'e' peggior sordo di chi non vuol sentire.

Il fatto è che il limite delle utopie è proprio la natura umana...
:D:D:D

Sat 18-11-11 13:56

Re: Verso il default
 
Quote:

Dark_GRB (Scrivi 538383)
Roba da pazzi lo dico io, ma per il fatto che continui non a non capire, ma a non voler capire quello che ho detto.

Basta, non c'e' peggior sordo di chi non vuol sentire.

Dark.

ma cosa vuoi capire? cose che vi hanno incultato nella testa fino a farvi credere che la colpa sia dei lavoratori e dei sindacati. I sindacati, tutti, si muovono nelle pieghe del sistema. Se hanno delle responsabilità, e le hanno, sono niente in confronto a tutti gli altri.

Mizarino 18-11-11 14:32

Re: Verso il default
 
Quote:

Tostati (Scrivi 538398)
Dai Miza...
a dire così si capisce quanto sei "vecchio"...
i giovani non sanno nemmeno di cosa stai parlando...

Io non ho mai nascosto l'età ... :D
Comunque, ecco qui, per i giovani, una vignetta di Guareschi che ha pressappoco la mia età:



:D

aleph 18-11-11 14:52

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 538445)
Comunque, ecco qui, per i giovani, una vignetta di Guareschi che ha pressappoco la mia età
:D

Caro Miza, in merito all'età tua e della vignetta di Guareschi, devo dire che siete attualissimi e dunque giovani come un neonato...:)

Stargazer 18-11-11 15:00

Re: Verso il default
 
Quote:

Sat (Scrivi 538307)
Noi, invece, a dare la colpa ai cinesi, agli americani, ai banchieri cattivi, ai marziani.
Non sarà mica colpa nostra, NO?

Eccerto che si, siete comunisti!
Se tu vai a prendere qualsiasi ingegnere ukraino ti dirà che quando c'era da loro il comunismo vivevano bene, caduto quello lo stiependio è sceso più della metà e se ha la pensione è da fame e quindi costretti ad andarsene
ma ti rendi conto quanti italiani ci crederebbero? :D
Per il principio di globalizzazione (diritti umanitari o comunitari dato il cittadino originario è visto come un parassita sociale) qui loro possono vivere felici mentre noi dobbiamo emigrare nel loro paese per trovare lavoro.

altro esempio
Quando ero piccolo e mia madre chiedeva a mia nonna che aveva un negozio (un classico) e su una domanda banale come per quale partito voterebbe, del partito comunista cosa ne pensa?
le uniche parole erano: o dio dio per l'amor del cielo non mi parli di quelli, ci prendono tutto se vanno al governo! Vade retro 666

Quindi dovete capire che la colpa NON è degli italiani ma è solo vostra che volete a tutti i costi dichiararvi comunisti

Tostati 18-11-11 15:04

Re: Verso il default
 
Quote:

Sat (Scrivi 538424)
I sindacati, tutti, si muovono nelle pieghe del sistema.

Non più...
ora che il sistema è stato stirato a dovere, non c'è più spazio per loro nelle pieghe...
ed i Sindacati se ne sono resi conto da un pezzo direi...
ormai hanno imparato ad arrampicarsi anche sugli specchi virtuali... :D:D:D

Dark_GRB 18-11-11 21:00

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 538445)
Io non ho mai nascosto l'età ... :D
Comunque, ecco qui, per i giovani, una vignetta di Guareschi che ha pressappoco la mia età:



:D

Perfetta - anche a distanza di 63 anni continuiamo ad avere gente che fa battute di identico valore :D

Dark

Epoch 19-11-11 09:11

Re: Verso il default
 
Quote:

Tostati (Scrivi 538392)
Come il Mezzogiorno è il "sud" dell'Italia, l'Italia è il "sud" dell'europa, assieme a Spanga, Grecia e tutti gli altri che stanno moooolto peggio di noi, da quando sono entrati in Europa... ;)

Cosa che ho sempre sostenuto io... Siamo i terroni europei!
Quindi è inutile farci la guerra (in italia).

argaiv 20-11-11 21:52

Re: Verso il default
 
(AGI) Washington - Salvo sorprese imprevedibili dell'ultima ora domani il supercomitato bipartisan del Congresso americano sul deficit annunciera' domani di aver fallito. Lo riferiscono fonti del Campidoglio. Le possibilita' di un accordo tra i sei Repubblicani e i sei Democratici per la presentazione di un piano di tagli per 1.200 miliardi di dollari in 10 anni sono nulle e la scadenza e' mercoledi. Il mancato accordo produrra' l'entrata in vigore dei tagli automatici per lo stesso ammontare della spesa pubblica. .

Molto utili anche i politici americani...

aspesi 21-11-11 18:54

Re: Verso il default
 
Per fortuna, c'è ancora qualcuno che non è "omologato"

http://www.youtube.com/watch?v=v-vgp0g42xI

mrstgln 21-11-11 21:05

Re: Verso il default
 
Una sola legna non fa fuoco.

aspesi 21-11-11 21:16

Re: Verso il default
 
Ma è tragico, con tutta quella gentaglia che abbiamo mandato a grattarsi in Europa, che a difendere la sovranità italiana sia un inglese...:(

Stargazer 22-11-11 15:29

Re: Verso il default
 
Come legna è piuttosto marcia imho
http://www.guardian.co.uk/politics/2...p-nigel-farage
Il leader del partito indipendentista del Regno Unito (UKIP) , che vuole portare la Gran Bretagna fuori dalla UE, ha preso 2 milioni di sterline di denaro dalle spese dei contribuenti per l'indennità come membro del Parlamento europeo nonostante i suoi 64000 euro di salario all'anno.

Del resto son talmente idioti che si autoledono da soli
"E 'una grossa somma", ha detto Farage. "Non so quale sia l'importo totale
Scherza scherza che gli indignati così ti fanno il pelo e contropelo :D
Il non conoscere quanto guadagnano e quindi sono consapevoli di quanto evadono è solo un invito a nozze per un indignato e una condanna a morte per loro.

La parola d'ordine è trasparenza
e il motivo è semplice una persona che evade tanto non può che pensare agli interessi propri e la speculazione, altro che bisogni del paese...
Altro che grattate quelli grattano meglio che al gratta e vinci...

Aspesi sat & Company fatevelo entrare in quella zucca: trasparenza

aspesi 22-11-11 15:43

Re: Verso il default
 
Quote:

Stargazer (Scrivi 540212)
Aspesi sat & Company fatevelo entrare in quella zucca: trasparenza

????? C'entra qualcosa che abbia preso tutti quei soldi, magari anche rubandoli, con quello che ha detto nel link che ho postato???????

Ti sembra che io abbia discusso della sua moralità?

aspesi 01-12-11 10:49

Re: Verso il default
 
Purtroppo è una bufala!
(Sarebbe la fine del Grande Reich)
http://www.liberoquotidiano.it/news/881333/Angela-prepara-la-via-di-fuga--Stampa-marchi-in-Svizzera.html

Stargazer 01-12-11 11:00

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 542280)

Chiaro è una bufala è il giornale di feltri cosa vuoi che raccontino la verità? :D

L'hai letto?
http://books.google.com/books/about/...d=OS8XAQAAIAAJ

aspesi 01-12-11 11:11

Re: Verso il default
 
Quote:

Stargazer (Scrivi 542286)
Chiaro è una bufala è il giornale di feltri cosa vuoi che raccontino la verità? :D

L'hai letto?
http://books.google.com/books/about/...d=OS8XAQAAIAAJ

No, non l'ho letto.

A proposito, dei "supposti" marchi stampati in Svizzera, non ne parla solo il giornale di Feltri
http://www.google.it/search?sourceid...+in+svizze ra

Stargazer 01-12-11 11:19

Re: Verso il default
 
E capirai son tutti padani che ne parlano
Per par condicio allora io dovrei a quelli linkare la stuoriella dell'eurocreditnord
che naturalmente è verissima a differenza loro

http://www.google.it/search?client=o...hannel=suggest

farcita magari con i video youtube unidebit di crozza :D

aspesi 01-12-11 11:23

Re: Verso il default
 
Quote:

Stargazer (Scrivi 542299)
io dovrei a quelli linkare la stuoriella dell'eurocreditnord
che naturalmente è verissima a differenza loro

Fai pure... magari qualcuno è così perspicace da capire i tuoi messaggi (il nesso)

aspesi 05-12-11 11:13

Re: Verso il default
 
Krugman :ok::
"Mi auguro, sia per il bene dell´America che dell´Europa, che gli europei invertano la rotta prima che sia troppo tardi. Ma, in tutta sincerità, non credo che lo faranno. È molto più probabile che noi (americani) li seguiamo sulla strada della rovina.

Perché (...) da noi come in Europa, il dibattito pubblico è dominato dalle ramanzine sul deficit e dall´ossessione dell´inflazione.

Perché negli Usa, come in Europa, l’economia è trascinata nel baratro dai debitori morosi, nel caso americano soprattutto proprietari di casa. E anche in questo caso c’è assoluto bisogno di politiche fiscali e monetarie espansionistiche a sostegno dell’economia, mentre i debitori lottano per rimettersi finanziariamente in salute. La
prossima volta che vi diranno e che in assenza di tagli alla spesa l´America farà la fine della Grecia, rispondete pure che tagliando la spesa in corso di depressione economica faremo la fine dell´Europa."


http://www.blitzquotidiano.it/economia/manovra-tagli-krugman-ricolfi-monti-1040483/

satomi 05-12-11 11:15

Re: Verso il default
 
aspesi, ti ho mandato un mp ma forse non hai visto.

Mi linki di nuovo quell'articolo sulla moneta a stato sovrano e non e "il piu grande crimine"?

Grazie!

aspesi 05-12-11 11:19

Re: Verso il default
 
Quote:

satomi (Scrivi 543831)
aspesi, ti ho mandato un mp ma forse non hai visto.

Mi linki di nuovo quell'articolo sulla moneta a stato sovrano e non e "il piu grande crimine"?

Grazie!

Ho guardato anche adesso, ma non mi è arrivato nulla.
Qui c'è "Il più grande crimine":
http://www.paolobarnard.info/docs/il...rimine2011.pdf

aspesi 12-12-11 11:07

Re: Verso il default
 
Sarebbe il caso che studiasse un po' di combinatoria :D

Un'implosione dell'euro e un ritorno alle valute nazionali è un'eventualità che ha «zero probabilità» di manifestarsi. Mario Draghi, numero uno della Bce ha risposto così ai giornalisti che gli hanno chiesto di commentare i piani di emergenza,

http://www.ilsole24ore.com:80/art/finanza-e-mercati/2011-12-09/tratta-leuro-deutsche-bank-103430.shtml?uuid=Aabi5jSE

Queste sono le svalutazioni stimate a seguito di un ritorno alle valute precedenti la mer...cia dell'euro:
La più colpita sarebbe la Grecia che vedrebbe la sua nuova moneta svalutarsi del 57,6%.
Una eventuale nuova moneta portoghese invece varrebbe 71 centesimi di dollaro con una svalutazione del 47,2%.
Al terzo posto tra i più colpiti da un crollo dell'euro gli analisti di Nomura piazzano la Spagna. La nuova "peseta" varrebbe 86 centesimi con una svalutazione del 35,5 per cento.
Madrid sarebbe messa peggio dell'Irlanda, che ha dovuto fare ricorso al salvataggio. Un eventuale abbandono dell'euro costerebbe a Dublino una svalutazione del 28,6%.

Quanto potrebbe valere invece la "nuova lira" italiana? Gli analisti di Nomura stimano una svalutazione del 27,3% e un tasso di cambio con dollaro fissato a 97 centesimi.

Chi invece subirebbe il fenomeno inverso è invece la "solida" Germania. In caso di implosione dell'euro il nuovo marco diventerebbe valuta rifugio e si rivaluterebbe, con effetti inevitabilmente negativi per l'economia tedesca trainata dalle esportazioni


Sono convinto che abbandonare l'euro (almeno fino a quando non ci sarà una federazione politica ed economica europea) sarebbe per tutti (salvo la Germania) l'affare del secolo!

Stargazer 12-12-11 13:57

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 542301)
Fai pure... magari qualcuno è così perspicace da capire i tuoi messaggi (il nesso)

Non so che dirti a me sembre più che capibile
http://it.wikipedia.org/wiki/Credieuronord

che vuoi che ti dica sarà che è una storia tutta padana che non la conoscono o fan finta di non conoscerla :D

P.s.
Per la cronaca unidebit è una parodia metaforica
http://www.la7.it/italialand/pvideo-stream?id=i34551

aspesi 12-12-11 14:52

Re: Verso il default
 
E' il nesso che non afferro, fra la storiaccia della banca del Nord e la stampa dei marchi...


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 14:36.

Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it