Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia

Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia (http://www.trekportal.it/coelestis/index.php)
-   Il Bar dell'Osservatorio (http://www.trekportal.it/coelestis/forumdisplay.php?f=10)
-   -   Verso il default (http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=40763)

occhiodilince 10-11-11 13:13

Re: Verso il default
 
Senza che ce ne rendiamo conto siamo forse arrivati alla fine. Secondo me, e mi auguro di sbagliare, è stata messa dal fondo monetario e dalla grande finanza una pietra tombale sull'esistenza non solo dello stato italiano, ma sul concetto stesso di nazione. Temo che ci stiamo avviando velocemente ad un futuro di tipo balcanico-kossovaro.
Prudentemente (per quello che può servire) questa mattina sono corso in banca a ritirare tutti i miei pochi e improduttivi risparmi.

Sat 10-11-11 13:16

Re: Verso il default
 
Quote:

occhiodilince (Scrivi 535083)
Prudentemente (per quello che può servire) questa mattina sono corso in banca a ritirare tutti i miei pochi e improduttivi risparmi.

e hai fatto la cosa peggiore che potessi fare. Se crolla il sistema quello che hai ritirato vale meno della carta igienica. Con quest'ultima ti ci pulisci mentre l'altra non è idonea.:D

argaiv 10-11-11 13:28

Re: Verso il default
 
Potere d'acquisto interno... noi non abbiamo materie prime... significherebbe pagare l'energia tipo un 40% in più... Ad occhio. Non so forse se succedesse aprirei immediatamente un'azienda in stile cinese e magari si potrebbe anche guadagnare, a patto di produrre usando la forza motrice dei somari e i sassi come materie prime...

Il problema è che non decidiamo noi. La finanza ci vuole deboli, ci vuole fare mangiare dalla concorrenza estera e ci vuole indebitati a pagare debiti su debiti e così sarà...

Credete che un gregge di pecore possa dire al pastore cosa deve fare?

La soluzione è nessun default, nessuna uscita dall'euro, spread oltre i 500 e pagare, pagare, pagare e pagare ancora... fino a quando non ci butteranno nel cestino.

(ghigno malefico e puzza di zolfo)

occhiodilince 10-11-11 13:36

Re: Verso il default
 
Quote:

Sat (Scrivi 535087)
Quote:

e hai fatto la cosa peggiore che potessi fare. Se crolla il sistema quello che hai ritirato vale meno della carta igienica. Con quest'ultima ti ci pulisci mentre l'altra non è idonea.:D

Bene, aspetto che crolli, poi ti saprò dire chi aveva ragione.:D

Sat 10-11-11 14:13

Re: Verso il default
 
Occhio, se tutti facessimo come hai fatto tu il default non sarebbe più una probabilità ma una certezza. Mi sorprende che questo non sia da te avvertito.:(

Mizarino 10-11-11 14:20

Re: Verso il default
 
Infatti se in questo momento io avessi soldi disponibili, correrei a comprare titoli di stato italiani sul mercato secondario ... ;)
N.B. Non sto scherzando, lo farei davvero!

P.S. Non ho mai capito perché in Borsa, quando un titolo scende, tutti si spaventano e vendono, col risultato di farlo scendere ancora di più. A me pare che quello sia invece il momento di tenerselo se ce l'hai, e di comprarlo se non ce l'hai!... :D

Stargazer 10-11-11 14:30

Re: Verso il default
 
Quote:

occhiodilince (Scrivi 535083)
CUT
questa mattina sono corso in banca a ritirare tutti i miei pochi e improduttivi risparmi.

Spero lo sai che in grecia chi ha nascosto i soldi nel materasso li han portato via tutto
perchè c'è chi lo sapeva dove il malcapitato li metteva...

guidom 10-11-11 14:38

Re: Verso il default
 
Quote:

occhiodilince (Scrivi 535083)
Senza che ce ne rendiamo conto siamo forse arrivati alla fine. Secondo me, e mi auguro di sbagliare, è stata messa dal fondo monetario e dalla grande finanza una pietra tombale sull'esistenza non solo dello stato italiano, ma sul concetto stesso di nazione. Temo che ci stiamo avviando velocemente ad un futuro di tipo balcanico-kossovaro.
Prudentemente (per quello che può servire) questa mattina sono corso in banca a ritirare tutti i miei pochi e improduttivi risparmi.

in effetti, se uno teme epiloghi drammatici, detenere cartamoneta in euro è una scelta razionale, stando attenti ai ladri e ai topi.
è meglio anche far certificare tuitto alla banca, perchè se domani uno torna a versare una cifra rilevante in contanti, il fisco potrebbe chiederne l'origine, per imputarla tutta a reddito imponibile.

guidom 10-11-11 14:44

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 535118)
Infatti se in questo momento io avessi soldi disponibili, correrei a comprare titoli di stato italiani sul mercato secondario ... ;)
N.B. Non sto scherzando, lo farei davvero!

P.S. Non ho mai capito perché in Borsa, quando un titolo scende, tutti si spaventano e vendono, col risultato di farlo scendere ancora di più. A me pare che quello sia invece il momento di tenerselo se ce l'hai, e di comprarlo se non ce l'hai!... :D

è una questione matematica :).

quante volte un titolo che vale cento, può perdere il 5% giornaliero?

Mizarino 10-11-11 14:46

Re: Verso il default
 
Infinite volte, perché il % di calo è calcolato ogni volta sul valore del giorno precedente ... :D

argaiv 10-11-11 14:51

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 535118)

P.S. Non ho mai capito perché in Borsa, quando un titolo scende, tutti si spaventano e vendono, col risultato di farlo scendere ancora di più. A me pare che quello sia invece il momento di tenerselo se ce l'hai, e di comprarlo se non ce l'hai!... :D

Perchè sennò rimangono incastrati... c'è gente che ha ancora azioni tipo Unicredit a 7 euro o 5 o 2 e ora valgono 0,7 -0.9 € per azione

Inoltre molti usano gli "stop loss" e se il titolo scende bruscamente scattano vendite in automatico.

Sat 10-11-11 15:33

Re: Verso il default
 
Quote:

guidom (Scrivi 535133)
in effetti, se uno teme epiloghi drammatici...

un conto è temerli altro è determinarli. ;)

Mizarino 10-11-11 15:43

Re: Verso il default
 
Una volta tanto sono d'accordo con te.
A me questi timori, o forse dovrei dire "terrori", ricordano un po' quelli delle varie influenze et similia (mucca pazza, aviaria, suina ...).

guidom 10-11-11 15:47

Re: Verso il default
 
il cosiddetto bank-run non è pericoloso perchè mancherebbero i contanti per liquidare i depositi; al massimo ci sarà da aspettare qualche giorno, visto che quelli presso le filiali sono dimensionati per "tempi normali". la raccolta non è tutto, per il funzionamento della banca che quindi non fallirebbe ipso facto.

la corsa agli sportelli è invece sintomo, non causa, di profondissima sfiducia verso il ciclo economico tutto. ritirati i risparmi, uno certo cambia profondamente il suo stile di vita eccecc.

quello invece che avvita la sorte di una società quotata è la reazione a un crollo della quotazione, è l'effetto palla di neve. non saprei come evitarlo ed è anche difficile da dimostrare...occorrerebbe riavvolgere il film.

Sat 10-11-11 17:12

Re: Verso il default
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 535158)
Una volta tanto sono d'accordo con te.
...

per davvero, sembro così marziano?:D

In ogni caso mi sono fatto un giro nei principali quotidiani online stranieri. Hanno tutti una dannata paura per l'Italia ma non per noi. Per LORO.:D

argaiv 10-11-11 21:35

Re: Verso il default
 
La fila agli sportelli per ritirare i depositi e' una cosa da secolo scorso. Non c'e' niente da ritirare in caso di default, ma non tanto perche' le banche non lo abbiano quanto perche' potrebbe non valere nulla... Sarebbe più' sensato fare la fila dai tabaccai o dai benzinai per cambiare euro in merce facilmente scambiabile.

Quello che forse sfugge agloi economisti e' che il mercato ci vuole rapinare. Nessuno vuole una soluzione vogliono solo che paghiamo. Non hanno trovato soluzioni per la grecia che ha il pil di una regione d'italia e dovrebbero trovarla per l'italia intera?

occhiodilince 10-11-11 21:48

Re: Verso il default
 
Vi è mai venuto il dubbio che come già successo lo stato potrebbe mettere le mani sui vostri conti correnti o sui depositi?;)

Sat 10-11-11 22:28

Re: Verso il default
 
e capirai il danno. Amato prelevò il 6 per mille. La chiesa è più esosa.:D

guidom 10-11-11 22:44

Re: Verso il default
 
Quote:

argaiv (Scrivi 535282)
...Non c'e' niente da ritirare in caso di default, ma non tanto perche' le banche non lo abbiano quanto perche' potrebbe non valere nulla...

gli stramaledetti (da alcuni) euro, anche in banconote, attualmente sono la classe di investimento più sicura e stabile, a prova di rivoluzione politica o involuzione economica.
sono spendibili e bene accetti in tutto il mondo e di gran controvalore, perchè emessi e garantiti dalla bce, direttamente sotto la sorveglianza della germania.

così evidentemente non sarebbe, nella considerazione del mercato cioè di chi li deve accettare, se responsabili ne fossero invece paesi dalla finanza pubblica allegra, se non truffaldina, come italia e grecia, e dalla direzione politica inaffidabile. le nuove lire o nuove dracme nascerebbero sotto una cattiva stella.

specifico ancora, e poi la smetto:), che chi non se la sente fa bene a ritirare i propri risparmi giacenti in conto, non perchè possano perdere di valore (sono espressi in euro!) ma per il remoto rischio di trovare la banca chiusa per fallimento. allora la procedura per riaverli sarebbe lunga e penosa, anche se di esito sicuro.

Dark_GRB 10-11-11 22:45

Re: Verso il default
 
Occhio, ci andrebbe ancora bene. Prova a chiedere uno storico quali furono gli orrori della collettivizzazione forzata delle compagne...

Dark

Sat 10-11-11 23:26

Re: Verso il default
 
Quote:

guidom (Scrivi 535311)
...specifico ancora, e poi la smetto:), che chi non se la sente fa bene a ritirare i propri risparmi giacenti in conto...

Consentirai anche a me di ribadire il concetto: ritirare i risparmi in questo momento è la cosa più folle che si possa fare. Ma ci rendiamo conto di quello che diciamo, delle possibili conseguenze? scatta il panico e quella che era una possibilità di colpo diventa certezza. booommmm
A questo punto meglio controllare la validità del passaporto...
Ragazzi, non scherziamo col fuoco che poi non si salva nessuno.

Dark_GRB 10-11-11 23:41

Re: Verso il default
 
C'e' da ribadire il seguente concetto: nonostante tutto il fuss mediatico, l'Italia non e' la Grecia ed i nostri conti, pur non essendo splendidi, non sono così cattivi come quelli dell'Ellade.

Dark

leandro 10-11-11 23:52

Re: Verso il default
 
Verso il default??. Peggio, verso le Foibe...

argaiv 11-11-11 07:00

Re: Verso il default
 
Ieri sentivo al nuovo Anno zero che l'Italia, al netto degli interessi passivi sul debito, avrebbe un bilancio in attivo... e da qua tutti a dire che la nostra economia è forte....

Grazie, se mi dessero una Ferrari gratis e la rivendessi avrei guadagnato oltre 200mila euro. Forse se abbiamo quel PIL è proprio perchè abbiamo speso tanti soldi, a debito.

Quanto alla bella soddisfazione di poter dire che siamo meglio della Grecia, il problema è che più uno è grande e più rischia di fare un buco grande quando va male. Quindi il rischio Italia è certamente maggiore del rischio Grecia.

argaiv 11-11-11 07:10

Re: Verso il default
 
Aggiungo: Quello che andrebbe misurato è quanta "ricchezza" ha generato l'Italia con 1000 euro di debito pubblico e quanta un ipotetico Paese virtuoso.

darkfire 11-11-11 07:33

Re: Verso il default
 
la grande differenza dell'Italia é che, rispetto ad altre nazioni europee, da noi le famiglie hanno storicamente sempre accumulato beni. Le case in genere sono di proprietà. Il debito famigliare é mediamente inferiore a quello degli altri paesi europei.

Con il tempo, la differenza si sta assottigliando, in quanto le nuove generazioni (invogliate dall'economia e dalla politica) si stanno abituando ad un tenore di vita più elevato, generando debito (dove gli anziani, invece compravano solo quando avevano i soldi per comprare).
questo bacino, conta, sotto forma di beni tassabili... o recuperabili....

occhiodilince 11-11-11 07:34

Re: Verso il default
 
Quote:

Sat (Scrivi 535321)
Quote:

Consentirai anche a me di ribadire il concetto: ritirare i risparmi in questo momento è la cosa più folle che si possa fare.

Questione di opinioni, tutte rispettabili.
Per me è folle lasciare in questo momento i risparmi in banca, almeno finchè le acque non si saranno calmate e le cose non si saranno chiarite.

Epoch 11-11-11 10:05

Re: Verso il default
 
E chi invece in banca non ha risparmi ma il conto che balla tra il qualcosa sopra e il qualcosa sotto???

Dark_GRB 12-11-11 16:25

Re: Verso il default
 
Conviene che la Grecia ritorni alla Dracma? In molti l'hanno detto. S. Romano dice la sua

http://www.corriere.it/lettere-al-co...3db24384.shtml

Dark

aspesi 12-11-11 16:51

Re: Verso il default
 
Ognuno può logicamente dire la sua.
Romano ha detto onestamente che ci capisce poco in questa materia.
Per cui, si è rivolto ad un economista o pseudo-tale. E quindi le note che ha pubblicato è verosimile rappresentino il pensiero di costui.

La cosa più condivisibile è che da un fallimento e un ritorno alla dracma, quelli che ci rimetterebbero di più sono i creditori esterni, in particolare le banche francesi e tedesche.
Per questo, l'Unione Europea si agita tanto.

Dark_GRB 12-11-11 17:05

Re: Verso il default
 
Per quel poco che ne capisco, penso che rischierebbero di rimetterci anche i greci.

Avevo notato anche io che si era riferito ad un economista del WSJ, ma tant'e', volevo fare in modo che prima di leggere la fonte (e quindi saltare subito a conclusioni.. non parlo di Aspesi) si esaminassero i contenuti.

Dark

Dark_GRB 13-11-11 07:53

Re: Verso il default
 
Ho letto l'articolo di Mucchetti sul Corriere della Sera di ieri, caro Aspesi. Chiaro e preciso.

Dark

aspesi 13-11-11 08:24

Re: Verso il default
 
Quote:

Dark_GRB (Scrivi 536115)
Ho letto l'articolo di Mucchetti sul Corriere della Sera di ieri,
Dark

"La moneta unica si scopre un'incompiuta, esposta ai colpi di maglio della speculazione perché priva di una banca centrale in grado di battere moneta a volontà come le altre banche centrali con divisa propria.":ok:

E' quello di cui sono convinto da tempo.
http://www.trekportal.it/coelestis/showpost.php?p=535050&postcount=358

:hello:

Epoch 13-11-11 15:57

Re: Verso il default
 
Ma secondo voi, Italiani (più degli altri) o altri politici, sono pronti a perdere i loro amati privilegi locali per dare vita ad un parlamento centrale??

Io non lo vedo possibile, purtroppo e non so se lo sarà nei prossimi 25 anni.

aspesi 14-11-11 15:21

Re: Verso il default
 
Secondo voi, può una banca seria perdere 10,6 miliardi di euro in un trimestre?
Può, può.:mad:
http://www.finanzaonline.com/notizie...a 058690295be
E' successo a Unicredit, i cui top managerfregano milioni di euro/anno di retribuzione.
http://blog.ilgiornale.it/foa/2010/09/22/ma-profumo-merita-40-milioni-di-liquidazione/

Tostati 14-11-11 15:27

Re: Verso il default
 
Quote:

Epoch (Scrivi 536249)
Ma secondo voi, Italiani (più degli altri) o altri politici, sono pronti a perdere i loro amati privilegi locali per dare vita ad un parlamento centrale??

Cero che no, nemmeno a chiacchiere... ;)

aspesi 14-11-11 22:01

Re: Verso il default
 
Per chi volesse "erudirsi" su cosa è effettivamente il debito pubblico degli Stati e se c'è o meno da preoccuparsi, c'è questo:
http://www.paolobarnard.info/docs/il...rimine2011.pdf

E' spiegata chiaramente la differenza fra avere una moneta propria, con lo Stato o la banca centrale interna che la può stampare o emettere quando e nella quantità che serve (come gli USA, la Gran Bretagna, il Giappone, la Svezia) ed invece essere "agganciati" a qualcosa di esterno che non si può gestire direttamente (come l'Euro per l'unione europea; se non cambiano le cose, è solo questione di tempo, poi, inevitabilmente tutti, anche la stessa Germania, saranno inevitabilmente costretti al default).

Alcune affermazioni e conclusioni del documento destano perplessità anche in me: vengono però ben evidenziati i crimini della finanza, che non crea assolutamente ricchezza, anzi la trasferisce e distrugge.

argaiv 15-11-11 07:01

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 536689)
Secondo voi, può una banca seria perdere 10,6 miliardi di euro in un trimestre?
Può, può.:mad:

Vediamo una diapositiva di UCG:
http://www.blogcdn.com/www.cinematic...urns-money.jpg

satomi 15-11-11 12:57

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 536903)
Per chi volesse "erudirsi" su cosa è effettivamente il debito pubblico degli Stati e se c'è o meno da preoccuparsi, c'è questo:
http://www.paolobarnard.info/docs/il...rimine2011.pdf

Veramente bello. Grazie aspesi.

Mizarino 15-11-11 13:14

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 536903)
Per chi volesse "erudirsi" su cosa è effettivamente il debito pubblico degli Stati e se c'è o meno da preoccuparsi, c'è questo:
http://www.paolobarnard.info/docs/il...rimine2011.pdf

Non mi piace lo stile. E quando non mi piace lo stile (in questo caso assomiglia a quello dei catastrofisti/complottisti delle scie chimiche), non riesco ad andare oltre la seconda pagina ... (più o meno come con Santoro ... :D)
Mi spiace perché magari qualcosa di giusto ci si poteva trovare ...


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 11:52.

Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it