Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia

Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia (http://www.trekportal.it/coelestis/index.php)
-   Autorecensione Strumentazione (http://www.trekportal.it/coelestis/forumdisplay.php?f=32)
-   -   Ioptron Az-ieq45 Dual Pro (http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=59003)

giovanni bruno 11-07-17 06:20

Ioptron Az-ieq45 Dual Pro
 
Ciao a tutti, finalmte mi sono deciso su quale montatura IOPTRON scegliere.

Ero indeciso tra la MINITOWER2, in offerta di fine serie ad un buon prezzo, ma dotata dei vecchi motori non affidabilissimi nel tempo.

Oppure la AZ PRO, leggerissima, già con i solidi motori MICRO-STEP, una golosissima batteria interna al LITIO, ma con la tara per me dolorosissima ed alla fine inaccettabile, dell'asse di AZIMUT MONOLITICO, ovvero NON LIBERABILE e non FRIZIONABILE.

Per uno smanettone a mano libera come me, la qualità del funzionamento in manuale, vale forse anche di più dei comunque comodi servigi del GOTO.

Oppure la AZ-IEQ45 DUAL PRO, una vera IBRIDA da alto carico e con due distinti basi, una per EQ ed una per AZ.

Il mio cuore batteva da sempre per la AZ-IEQ45 DUAL PRO, ma GIULIANO di TECNOSKY mi diceva che l'asse di AZIMUT era troppo duro per usarlo a mano libera.

Mentre CIOMBE, avendone comprata una, affermava l'esatto contrario, ovvero che entrambi gli assi erano MORBIDI e PASTOSI e con ZERO MICRO-LASCO, grazie alla VITE SENZA FINE sempre a contattato mediante molla, con l'enorme RUOTA DENTATA di AR-AZIMUT.

Dopo anni di attesa appare da TECNOSKY una AZ-IEQ45 DUAL-PRO usata, solo TESTA, senza cavalletto a 1200€.

Di puro istinto mi dico, meglio un asse di AZIMUT troppo duro che un asse di AZIMUT totalmente fisso come la AZ-PRO.

Telefono a GIULIANO ed opziono la montatura, chiedendo però anche una base AZ che costa lo sproposito di 160€ compresa nel prezzo ed il buon GIULIANO, che ringrazio calorosamente, me la concede, insieme anche alla bella valigia opzionale del costo di ben 175€ .

Vado a FELIZZANO e mi fanno trovare la AZ-IQ45 gia modificata ad AZ e montata sul cavalletto IOPTRON, freneticamente monto l'albero contrappesi da 28mm, mi faccio dare un acromatico da 100/1000mm e testo la scorrevolezza, in effetti l'asse di AZIMUT gira, ma è duretto, allora monto su il peso di 5kg quasi tutto in dentro e come per magia l'asse di AZIMUT sembra sospeso su un cuscino d'aria.

Morbidissimo e con zero microlasco, sia in AZIMUT che in ALTEZZA, concellato dunque ogni timore, anzi!!!!!, il ZERO MICROLASCO durante l'uso a mano libera, che tanto mi facevano disperare con la AZ-EQ6 e la AZ-EQ5, è assolutamete ASENTE.

Mi dico, anche se un domani mi si dovesse friggere il tutto, mi resterebbe sempre una signora montatura AZ MANUALE.:D

Tornato a casa ho subito montato, molto avventurosamente, la montura sul mio cavallettino da GEOMETRA, che trova appoggio per un pelo sui tre lati della sommità del cavallettino.

Dentro al mio garage ci monto ansiosamente il mio 120Ed + torretta DENK + 2grossi FF da 27mm/60°, dal lato opposto la barra dei contrappesi e 5Kg di contrappesi.

Questa configurazione non è mai stata un carico facile su nessuna montatura, sopratutto a causa della torretta come carico di punta, ad esempiola AZ-EQ5 era già in affanno, la AZ-IEQ45 regge bene, ma non può fare miracoli con sotto un cavallettino leggerissimo, con un cavallettone adeguato, prevedo una eccellente stabilità.

Ieri pomeriggio faccio la prima prova GOTO sul SOLE, porto il complessivo CAVALLETTO + TESTA, ma senza barra contrappesi sul prato, senza nessun problema, il tutto pesa ancora meno della sola testa EQ6 PRO.

Ci monto l'ACRO SW da 120/600mm + filtro ASTROSOLAR + cercatore RACI 8x50 con filtro ASTROSOLAR, un diagonale U.O. CARBON da 31,8mm ed un OR PENTAX da 18mm, porto anche la leggeroissima batteria al LITIO TRAKER da 23Ah.

Oriento la TESTA AZ-IEQ45 con il carter motori verso SUD, metto il telescopio che punta allo ZENIT, serro le frizioni ed accendo la montatura.

Il GPS fa il suo lavoro, io seleziono MENU, scelgo la procedura di inizializazione SOLAR SYSTEM e seleziono il SOLE come oggetto.

Do ENTER e la montatura si mette in moto velocemente e nel SILENZIO più ASSOLUTO, mi mette il SOLE al bordo interno del cercatore, una rapida centratura ed il SOLE è già al centro del campo del telescopio.

Il SOLE si dimostra benevolo per questa prima luce e la BENDICE con un meraviglioso gruppo di macchie proprio al centro del disco SOLARE, nitidissime e contrastate.

Faccio delle prove di spostamento del SOLE nel campo oculare, alla ricerca di problemi di scatti e ritardi dei motori, ma essi sono assolutamente prontissimi e docili ai comandi a qualsiasi velocità impostata.

Testo poi la stabilità del complessivo CAVALLETTINO + TESTA + telescopio, sarà stato anche solo un leggero e corto 120/600mm, ma su prato il CAVALLETTINO si dimostra pienamente esuberante.

Dando dei veri ceffoni sul DIAGONALE, vi è un lampo di vibrazione che si spegne in una piccola frazione di secondo, mentre la classica prova di spinta e rilascio sul DIAGONALE, produce ZERO VIBRAZIONI, compresa anche durante la fuocheggiatura con il duro fuocheggiatore a cremagliera di povera qualità.

Appena avrò una serata serena, farò delle prove del GOTO partendo da 100x e poi fino a sondare i limiti estremi della montatura.

Per ora i presupposti sono molto positivi, 4 KG di cavalletto e 11 KG di montatura, hanno fatto un lavoro molto convincente.

Si badi bene che nonostante la montatura sia dichiarata per una portata in AZ di ben 25kg sulla morsa primaria e 15 KG sulla morsa secondaria, io nemmeno sotto tortura caricherò questo gioiellino oltre i 10Kg per ogni lato.

Io adoro sentire la montatura che gira sostanzialmente senza sforzo, amo troppo la meccanica per non rispettarla.:ok::hello:

giovanni bruno 11-07-17 06:30

Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro
 
Mi torna in mente la dolorosa esperienza del VIXEN 102M, montato di serie sulla VIXEN GP e sul misero cavallettino in alluminio, non molto diverso però dal cavallettino in alluminio da GEOMETRA che ho messo sotto la AZ-IEQ45.

Quel assurdamente costoso complessivo VIXEN, costava all'epoca vari stipendi e tremava come un BUDINO ad ogni minima messa a fuoco.

Mentre la AZ-IEQ45 è assolutamente su un'altro pianeta per graniticità e prestazioni GOTO. :spaf::hello:

javad 11-07-17 07:24

Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro
 
Ciao GIOVANNI
Sono contento che alla fine hai trovato una montatura che si po usare anche la mano libero ,ora se riesce mettere in campo oggetti celesti ingrandimenti come x100 penso che sarà quello giusto.

Cocco Bill 11-07-17 08:30

Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro
 
Incoraggianti le prime prove! Ora la montatura aspetta un cavalletto decente, non quello ex Rai, ma comunque qualcosa di meglio.
Che versione è la Az-Ieq 45? nel senso, è quella con i motori in corrente continua oppure quella con gli stepper?

giovanni bruno 11-07-17 11:01

Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro
 
Tutta la AZ-IEQ45 è dell'ultimissima versione, con i motori MICRO-STEP e con la VITE SENZA FINE sempre in presa a GIOCO ZERO con la CORONA, perchè la vite ha un suo telaio mobile pressato da una molla.

La differenza più grande che ho riscontrato rispetto alla AZ-EQ6 ed alla AZ-EQ5 è proprio l'assenza assoluta di microlasco che è fastidiosissimo nell'uso in AZ a mano libera, sulla AZ-EQ6 ed ancora di più sulla AZ-EQ5.

Nella AZ-IEQ45 ho ritrovato tutta la solidità della mia ex AZ-EQ6 e che tanto mi mancava con la mia ex AZ-EQ5, invero leggerotta assai.

Io ho un concetto di montatura solida piuttosto severo.

Per un cavalletto adeguato, oggi ho fatto i rilievi tecnici sulle quote spaziali dei tre fori di fissaggio della testa.

La testa ha la base di 150mm ed io ho tutta una serie di MEZZE COLONNE di diametro da 160mm e di varie altezze, fatte apposta per la mia ex AZ-EQ6 e che ora mi tornano utili per metterle sotto la AZ-IEQ45.

Veramente ho anche tutta la serie di STAFFE ad "L" fatte per la AZ-EQ6, compresa quella ciclopica fatta per il C11HD

Avevo praticamente già finito il lavoro di foratura e di filettatura, ma all'ultima filettatura fatta sul trapano a colonna, la mezza colonna si è messa in rotazione, il maschio da M6 si è spezzato e la pesante mezza colonna mi è caduta diritta sull'unghia dell'alluce sinistro indifeso, perchè ero in ciabatte.

Tutto da rifare come forature e filettature, ma la strada è ben tracciata.:ok::hello:

Robb 11-07-17 11:17

Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro
 
Bene Giovanni, sono contento che alla fine sei riuscito a trovare una AZ Go-To che ti soddisfi :)

Cocco Bill 11-07-17 12:11

Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro
 
Giovanni! Lavorare in ciabatte! :eek: Severamente proibito dalle norme antinfortunistiche... :D Scherzo, io delle norme antinfortunistiche me ne frego, ma sto molto attento a lavorare sempre con pantaloni lunghi, scarpe chiuse, braccia coperte e molto spesso con i guanti. Gli occhiali li porto sempre. Evito anche gli abiti con parti troppo abbondanti che si possano impigliare. Soprattutto se lavoro al tornio, alcuni trucioli sono taglienti come rasoi e ci si può fare davvero molto male. Anche in cucina si deve stare vestiti. Proprio ieri mi è caduto un coltello da cucina sui piedi, se avessi avuto delle ciabatte mi sarei potuto ferire.
Ti ci sarebbe voluto un treppiede come quello della Meade LX80, che ha la parte superiore piatta di 15 cm di diametro.

giovanni bruno 11-07-17 19:05

Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro
 
Caro COCCOBILL, per fortuna tenendo l'ALLUCIONE 10 minuti sotto l'acqua corrente, ho evitato un ematoma.

Tornando alla AZ-IEQ45 PRO, oggi alle ore 16 era finalmente issata sul cavallettone EX RAI, con interposta una MEZZA COLONNA da 160mm di diametro x 4mm di spessore e 240mm di altezza.

Il cavallettone è anche carrellato con tre ruote di cui una pivottante da 250x50mm e tre vitone calanti da 20mm di diametro, insomma del cavalletto IOPTRON del costo di 260€ non ne avevo proprio di bisogno.

Per l'uso casereccio nulla è meglio del cavallettone mobile su ruote, mentre per l'uso in trasferta, è stata sorprendente la resa del cavalletto da GEOMETRA variamente irrobustito.

Comunque ho festeggiato il montaggio della montura sul cavallettone e della mezza colonna, con una nuova osservazione solare, davvero molto appagante.

La mezza colonna ha portato l'altezza dell'oculare del ACRO SW da 120/600mm ad un'altezza molto più comoda, osservando da in piedi.

Per il cavallettone della MEADE LX80, è certamente molto interessante, ma mi pare di ricordare che pesa ben 14Kg, correggimi se sbaglio. :ok::hello:

giovanni bruno 11-07-17 19:16

Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro
 
Ciao ROB, devo ancora provarla sul cielo ad almeno 100x, meglio a 200x, per vedere la qualità del GOTO, solo allora sarò davvero contento.

Ma ho potuto testare la qualità e semplicità della procedura SYNC di SINCRONIZAZIONE, l'ho usata oggi sul SOLE, il sole era già ad 1/4 di campo nel cercatore ed allora anziche centrare il sole e basta, ho selezionato la procedura SYNC.

Tale procedura è sempre in LINEA in una delle ben 8 righe del display e quindi attivarla è istantaneo, basta un ENTER, si centra l'oggetto e si
ridà ENTER, tutto li.

Per prova ho provato a mandare il telescopio su un basso VENERE che purtroppo era coperta dalle nuvole, ho poi richiamato il SOLE che è stato perfettamente ricentrato, quindi il SYNC funziona bene.:ok::hello:

Robb 11-07-17 22:29

Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro
 
Il GoToNova della iOptron non l'ho mai provato ma ne ho sempre sentito parlare molto bene, quindi ottimo che funzioni e ottimissimo che quella montatura sia usabile anche in alzatimutale semplice :ok:


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 19:29.

Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it