Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia

Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia (http://www.trekportal.it/coelestis/index.php)
-   Rudi Mathematici (http://www.trekportal.it/coelestis/forumdisplay.php?f=11)
-   -   Miscellanea (Scienze Varie) (http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=58021)

nino280 25-08-19 09:18

Re: Miscellanea (Scienze Varie)
 
https://i.postimg.cc/SK4cX0V9/Cattura-Cattura.png

E quel prurito che dicevo mi è venuto realmente.
Si vede cosa c'è in cielo oggi verso sud alle ore 10,49,09
Lo si vede in basso a destra data e ora, quindi pieno giorno.
Osserviamo:
in alto sulla sinistra il Sole e molto attaccati al Sole Regolo e Venere.
Verso Sud in alto Procione e più in basso Sirio.
E così mi sono tolto il fastidio del "prurito" :D
Ciao
P.S. Per Andrea.
Ho catturato l'immagine monitor tenendomi basso in modo che si vede anche l'icona di Cattura Immagine che io sfrutto sovente.
E quel l'icona con le forbici.
Ciao






Riguardando questa immagine vedo Venere assai vicino al Sole.
Ora io non so bene se Venere sta andando verso destra o verso sinistra. Non è che per caso avremo di qui a poco un transito se va a destra?
Ciao

nino280 25-08-19 11:18

Re: Miscellanea (Scienze Varie)
 
Naturalmente è molto facile sapere da che parte va Venere.
Basta ritornare in Stellarium cliccare su Venere e vedere se l'Azimut aumenta o diminuisce.
Va verso destra perché ho appena controllato che l'Azimut aumenta.
Ciao
Però ripensandoci non sono poi tanto convinto.
Perché anche l'Azimut del sole va verso destra per via della rotazione della terra. Bisogna vedere l'Azimut relativo fra Sole e Venere.
Ma mi pare di ricordare che tutti i pianeti vanno a sinistra.
Mi ricordo anche che Venere è l'unico retrogrado, ma penso che retrogrado si riferisce alla rotazione e non alla rivoluzione.
Basterebbe poco per saperlo. Basta andare in Google o Wiki ed è presto fatto.
Ciao

Erasmus 25-08-19 12:20

Re: La grande bellezza dell'Astronomia
 
Quote:

nino280 (Scrivi 833074)
[...] Stellarium finge di eliminare l'atmosfera [...]

Quote:

ANDREAtom (Scrivi 833075)
[...] quell'immagine non è "scattata" e non so come abbia fatto Nino ad isolarla

Oh bella!
Dovevate solo dirmi che il mio sospetto era giusto!
[Quanto all'isolare un'immagine ... basta copiare quel che si vede sullo schermo.
La copia di un rettangolo incluso nello schermo (strisciando diagonalmente il cursore) è qualcosa che in APPLE c'è da una vita! C'era già sul mio Macintosh Plus (acquistato nel 1989 in vista della tesi di laurea in "Scienze dell'informazione") di soli 500 kbyte di RAM e 30 Mbyte di memoria sul disco rigido.

Tornando all'immgine "postata" da nino280, mi state i confermando che non si tratta di una vera fotografia ma di una simulazione, appunto come avevo sospettato.
Quote:

Erasmus (Scrivi 833073)
Se è vero quel che dichiari, l'immagine è stata scattata attraverso un filtro "passa-banda" che lascia passare una banda di frequenze che l'atmosfera non attenua.
Ma io ... ci credo poco!
Sospetto invece che sia un montaggio che simula soltanto quello che dichiari. [...]

Nessuna immagine è meno "montata" di una immagine fabbricata da un programma per computer!
–––
:hello:

nino280 25-08-19 12:47

Re: Miscellanea (Scienze Varie)
 
Secondo me se ho capito quello che vuoi dire, be diciamo che veramente non l'ho capito.
Per me non c'è nessun filtro, di nessun genere.
Hanno solo colorato lo sfondo del nero più scuro che c'è e dentro ci mettono gli astri nella loro posizione reale. Fine.
Ciao
Avrebbero potuto, se avessero voluto, lasciare il cielo bianco o azzurro come lo vediamo noi di giorno e le stelle affinché potessimo vederle indicarle con puntini neri. Che cosa cambia? A me interessa la loro posizione.
Ciao

nino280 25-08-19 17:07

Re: Miscellanea (Scienze Varie)
 
Del resto se provi a cliccare a caso nel cielo azzurro di Stellarium adesso che è ancora giorno, peschi sempre qualcosa.
L'ho fatto e ho pescato ZUBENELGENUBI.
Mi dicono che è la stella alfa 2 della Libra se ho letto e ricordo bene.
Ciao

nino280 03-09-19 17:01

Re: Miscellanea (Scienze Varie)
 
Noi sappiamo che gli specchi del James Webb Telescope (forse 18) sono esagonali.
La domanda è: sono esagoni regolari?
Il perché della domanda è come sappiamo, che l'esagono copre perfettamente il piano. Ma appunto un piano, mentre lo specchio nel suo complesso di tutti gli esagoni montati in posizione operativa, non è un piano, è una sezione, una parte se non sbaglio di un paraboloide. Allora non si congiungono bene, oppur se si congiungono bene non sono esagoni regolari.
Ne sapete qualcosa?
Ciao

ANDREAtom 03-09-19 19:29

Re: Miscellanea (Scienze Varie)
 
Non sono sicuro al 100% ma penso che siano esagoni regolari anche perchè la curvatura dello specchio è talmente minima che è come se fosse un piano, ed è anche tollerata una piccola intercapedine tra un esagono e l'altro che ai fini ottici non porta nessun deterioramento dell'immagine.

nino280 03-09-19 21:42

Re: Miscellanea (Scienze Varie)
 
In verità non è che poi io ho le idee molto chiare di questa storia.
E spiego.
Io ho letto anche più volte che l'allineamento dei 18 specchi sia stato il problema numero 1 del telescopio e si parlava di millesimi di millimetri.
Ma se poi mi lasciano dei laschi di qualche millimetro fra uno specchio e l'altro, e allora?
Ciao

giovanni bruno 04-09-19 05:51

Re: Miscellanea (Scienze Varie)
 
I laschi tra uno specchio e l'altro non sono equiparabili ad un errore di figura ottica, ma semmai ad una pseudo ostruzione tipo le razze del secondario di un newton.

Vero che tutta la complessità di un tale telescopio risiede nella meccanica attuativa del puntamento di tutto il telescopio e del singolo specchio, ma credo che tale complessità meccanica, permetta anche di ottenere una sorta di sistema adattivo, per correggere in tempo reale la turbolenza atmosferica.

I grandissimi telescopi mono-specchio ottengono una prestazione attuativa modificando in tempo reale la curvatura dello specchio, mediante degli appoggi modulabili come pressione sul primario, in sincrono con la frequenza delle oscillazioni del seeing.:ok::hello:

aleph 04-09-19 06:06

Re: Miscellanea (Scienze Varie)
 
In realtà non si tratta di esagoni regolari, per essere precisi i diciotto segmenti esagonali dello specchio hanno tre differenti forme, per cui ci sono sei esagoni di una certa forma, sei di un’altra e gli ultimi sei di un’altra ancora, posizionati in maniera simmetrica in modo da minimizzare i gap appunto.

Comunque sia i piccoli gap tra un esagono e i suoi vicini non sono un problema particolarmente importante, comportano solo una piccolissima perdita di luce finale. Quello che è fondamentale è che i singoli piani ottici di ciascun esagono siano tutti perfettamente allineati al piano ottico globale dello specchio nel suo assetto di lavoro, per così dire.

La difficoltà impressionante di tutto questo progetto sta proprio un queste manovre di dispiegamento dei vari componenti del telescopio che dovranno avvenire nello spazio fuori dall’orbita terrestre, senza nessuna possibilità di interventi di riparazione da parte di ipotetiche missioni di astronauti come per esempio venne fatto con l’Hubble Telescope.

Insomma svariati miliardi di dollari in gioco su novità tecnologiche mai testate prima, un bel coraggio accidenti!...


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 19:23.

Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it