Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia

Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia (http://www.trekportal.it/coelestis/index.php)
-   Rudi Mathematici (http://www.trekportal.it/coelestis/forumdisplay.php?f=11)
-   -   Estrazioni casuali (http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=42400)

aspesi 20-02-18 17:07

Re: Estrazioni casuali
 
Quote:

Lagoon (Scrivi 814016)
Quando nasce il primo, la madre si trova a UTC-12 (27 febbraio 23:55 UTC-12).
Attraversa la linea (28 febbraio 23:55 UTC+12) e fa il secondo 10 minuti dopo (01 marzo 00:05 UTC+12)

OK
La loro madre partorì su una nave che stava attraversando il Pacifico.
Pino è nato alle 23.55 del 28 febbraio 1998; Gino alle 00.05 ma nel frattempo la nave aveva superato la Linea Internazionale di cambiamento di data e quindi era già il 2 marzo. Aggiungete il 29 febbraio del 2016 ed ecco i tre giorni.

:hello:

Lagoon 20-02-18 17:09

Re: Estrazioni casuali
 
Avevo ipotizzato l'aereo ma va bene lo stesso :D

aleph 20-02-18 17:16

Re: Estrazioni casuali
 
Quote:

aspesi (Scrivi 814017)
OK
La loro madre partorì su una nave che stava attraversando il Pacifico.
Pino è nato alle 23.55 del 28 febbraio 1998; Gino alle 00.05 ma nel frattempo la nave aveva superato la Linea Internazionale di cambiamento di data e quindi era già il 2 marzo. Aggiungete il 29 febbraio del 2016 ed ecco i tre giorni.

:hello:

Si, è chiaro. Ma non sarebbe comunque corretto perché una nascita si deve registrare con l'orario locale, non certo UTC.

Dunque può capitare che a dieci minuti di distanza nello stesso luogo possa cambiare una data, ma non può succedere quello che dice il quiz.

Comunque è simpatico.

Lagoon 20-02-18 17:34

Re: Estrazioni casuali
 
Beh no scusa Aleph, se il primo è nato (orario locale) alle 23:55 UTC-12 del 27 febbraio.
La nave viaggia per 10 minuti, sarebbero le 00:05 UTC-12 del 28 febbraio, ma siccome ha passato la linea diventano le 00:05 UTC+12 del primo marzo.

Non funziona?

aleph 20-02-18 17:47

Re: Estrazioni casuali
 
Non credo funzioni così, nel senso che quando si usano gli orari locali la "date line" non è un luogo particolare del pianeta così come non lo è il fuso orario di Greenwich.

L'ora locale in qualsiasi fuso orario è semplicemente l'ora del luogo appunto, e se ci troviamo che è poco prima di mezzanotte orario locale in qualsiasi luogo del pianeta, dopo pochi minuti in quelllo stesso luogo sarà sempre solo il giorno dopo, non due giorni dopo.

aspesi 04-03-18 09:55

Re: Estrazioni casuali
 
A proposito di no-vax

I 2/3 della popolazione sono vaccinati per una malattia infettiva.
Si stima che il 98% della popolazione vaccinata non contrarrà la malattia, mentre il 10% della popolazione totale contrarrà la malattia.

Se si sceglie casualmente un individuo della popolazione, sapendo che non è vaccinato, calcolare la probabilità che non si ammali.

:hello:

Mizarino 04-03-18 10:13

Re: Estrazioni casuali
 
Assumiamo che tu abbia scritto le premesse correttamente.

Abbiamo 1 milione popolazione totale.
666667 sono vaccinati, 333333 non lo sono.
100000 si ammalano.
Di questi 13333 sono vaccinati, 86667 non lo sono.
Probabilità che un non vaccinato si ammali = 86667/333333 = 26%

aspesi 04-03-18 10:27

Re: Estrazioni casuali
 
Gara on line Kangourou della Matematica

Questo è un quesito per la Scuole Media :confused::mmh:

Determinare il numero N che si scrive in notazione decimale a b c d, in modo che sia verificata la somma:

.. a b c . .+
.. d a b .. +
.. c d a .. +
.. b c d .. =
--------------
a b c d


:hello:

aspesi 04-03-18 10:30

Re: Estrazioni casuali
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 814714)
Assumiamo che tu abbia scritto le premesse correttamente.

Abbiamo 1 milione popolazione totale.
666667 sono vaccinati, 333333 non lo sono.
100000 si ammalano.
Di questi 13333 sono vaccinati, 86667 non lo sono.
Probabilità che un non vaccinato si ammali = 86667/333333 = 26%

OK, però si chiedeva la probabilità di un non vaccinato di non ammalarsi (che è ovviamente il 74%)

:hello:

Mizarino 04-03-18 10:32

Re: Estrazioni casuali
 
Io sui NoVax porrei un quesito diverso, che mi pare realistico ed interessante, anche se al momento non ne ho affrontato la soluzione.

- Mettiamo che la probabilità di morire o subire un danno grave a causa della vaccinazione sia di 1 su un milione.
- Mettiamo che la probabilità di morire o subire un danno grave a causa della malattia contratta sia 1 su 1000.
- Mettiamo che la probabità di ammalarsi essendo vaccinato sia 1/100 della probabilità di ammalarsi non essendo vaccinato.
- Mettiamo che la probabilità di contrarre la malattia, se nella popolazione nessuno fosse vaccinato, sia del 30%, e che questa probabilità diminuisca proporzionalmente alla frazione di popolazione non vaccinata (per la diminuzione di probabilità di contagio).

E' evidente che, se l'intera popolazione fosse vaccinata, tranne un individuo, a quell'individuo converrebbe non vaccinarsi.
E' altresì evidente che, se l'intera popolazione non fosse vaccinata, ad un singolo individuo converrebbe vaccinarsi.

Il quesito è: a quale frazione di vaccinati nella popolazione si ha la transizione, per un singolo individuo non vaccinato, fra la convenienza a vaccinarsi e quella a non vaccinarsi ?
;)


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 15:57.

Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it