Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia

Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia (http://www.trekportal.it/coelestis/index.php)
-   Il Bar dell'Osservatorio (http://www.trekportal.it/coelestis/forumdisplay.php?f=10)
-   -   Verso il default (http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=40763)

aspesi 18-04-12 10:47

Re: Verso il default
 
Quote:

rastahack (Scrivi 587699)
Rinnovo la domanda : e se l'Italia decidesse senza se e senza ma di non onorare il suo debito ?

Uno Stato serio, cambia quando si accorge di sbagliare (e di non essere più in grado di continuare così), ma rispetta gli impegni precedentemente assunti.
Magari, trasformando i debiti nella sua nuova valuta, che risulterebbero svalutati (se uscisse dall'euro), ma pagandoli.

aspesi 18-04-12 10:53

Re: Verso il default
 
Quote:

aleph (Scrivi 587719)
Per cominciare, chi ci garantisce che l'aumento di debito pubblico negli anni 80 sia stato causato solo dagli interessi? Come facciamo (come fai) a escludere che lo stato non abbia creato ulteriore debito visto che in quegli anni si promulgavano (termine orrendo che fa pensare al "prodotto di scarto" di un organismo) leggi di spesa la cui necessaria copertura economica poteva essere in titoli di futura emissione?

Ho postato più volte questo grafico:

http://www.trekportal.it/coelestis/s...5&postcount=28

L'origine e l'esplosione del debito pubblico italiano è di tutta evidenza: basta fare la somma di quanto ha dovuto pagare in più lo Stato al mercato rispetto all'inflazione dal 1980 al 2000.



Stargazer 18-04-12 10:54

Re: Verso il default
 
Quote:

rastahack (Scrivi 587699)
Rinnovo la domanda : e se l'Italia decidesse senza se e senza ma di non onorare il suo debito ? o per lo meno di onorarlo (possibilmente) preservando le sole banche nazionali ?
CUT
paesi meno "furbi" ma più saggi se la stanno cavando meglio e anzi riescono pure a trarre vantaggio dalle disgrazie altrui.

Ne sei sicuro? Prendo uno a caso
http://en.wikipedia.org/wiki/2008–20...nancial_crisis

e riporto una banale frase
A team of experts from the International Monetary Fund (IMF) arrived in Iceland at the start of October 2008

Il problema è molto semplice se gli esperti sono i primi a lucrare i danni sono inqualificabili nel breve periodo

aleph 18-04-12 10:56

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 587711)

In parole povere: bot, cct, btp, ecc... non dovrebbero essere trattati sui mercati come gli altri strumenti finanziari e le azioni e obbligazioni di aziende ed imprese. A inizio anno lo stato riceve il denaro necessario per spese e servizi e nel corso della gestione (con tasse e imposte) lo restituisce alla banca nazionale.

Ma allora non puoi vendere i tuoi titoli all'estero!

Facendo così, sebbene non sia detto che sia sbagliato, costringi a tenere il debito del paese all'interno dello stesso.

Credo che questa sia una faccenda centrale nella situazione del sistema economico mondiale post guerra fredda.

Si è deciso che il debito dei vari paesi possa circolare nei mercati, forse per evitare che in un mondo economicamente collegato qualche paese facesse giochetti di prestigio, costringendo ciascun paese a fare i conti con la valutazione che gli viene attribuita da fuori. Una specie di pagella che ovviamente ognuno da agli altri e riceve dagli altri.

Mi dirai che è una follia, un errore fatale? Può essere, non somo in grado di valutare questa cosa, ma penso che sia stato voluto con la massima chiarezza.

aspesi 18-04-12 11:03

Re: Verso il default
 
Quote:

aleph (Scrivi 587726)
Ma allora non puoi vendere i tuoi titoli all'estero!

Facendo così, sebbene non sia detto che sia sbagliato, costringi a tenere il debito del paese all'interno dello stesso.

Esattamente! (Per il futuro, a scadenza dei titoli già in circolazione)
Solo così non ci potranno essere default degli Stati e stabilizzazione dei conti.
Altrimenti, siccome nulla si crea e con l'attuale sistema si creano interessi da pagare al mercato, l'esplosione dei debiti pubblici di tutto il mondo sarà inevitabile (salvo periodici default, per il reset). A meno di tasse all'80%...:( e di continua recessione.

Mizarino 18-04-12 11:08

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 587718)
Il valore del patrimonio mobiliare diminuisce, ma contemporaneamente aumentano i redditi e si tende a ristabilire una più omogenea distribuzione della ricchezza.

E così si premiano le cicale fregando le formiche ...
Se becco La Fontaine lo mando affan ... :D

Stargazer 18-04-12 11:21

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 587729)
siccome nulla si crea

Sarà ma a me pare proprio si crei perfettamente con certe operazioni matematiche :D
http://en.wikipedia.org/wiki/Greeks_(finance)
tralasciando il nome che è tutto un programma ovviamente

Epoch 18-04-12 11:53

Re: Verso il default
 
Ma non era solo in statistica che 1-1=4?? ;)

rastahack 18-04-12 11:58

Re: Verso il default
 
Come pensavo nessuno può obbligare l'Italia ad uscire dall'euro per quanto ne possa combinare quindi ! :mmh:

Vi propongo uno scenario :
Non paghiamo più nessun debitore estero (default) , obblighiamo le nostre banche a riconoscere un interesse fisso sul debito max 0% . Questa operazione porterà ad una svalutazione matematica dell'euro ma non eccessiva (20-30% sommando la speculazione) mettendo in posizione privileggiata i paesi con un alto valore di prodotto industriale. Ovviamente l'Italia non accetterà nessun diktat ne da BCE ne da FMI ne da nessun'altro in virtù della sua sovranità. Questa situazione sicuramente favorirà l'export senza penalizzare troppo i consumi interni.
Forse non ci comporteremmo da paese "serio" , ma ormai penso che abbiamo veramente poco da perdere !

guidom 18-04-12 14:41

Re: Verso il default
 
Quote:

rastahack (Scrivi 587759)
Ovviamente l'Italia non accetterà nessun diktat ne da BCE ne da FMI ne da nessun'altro in virtù della sua sovranità.

posso :) rassicurare tuttti: la BCE e il FMI non ci manderanno mai le cannonniere davanti ai porti. semplicemente, non ci presteranno più soldi. e i cinesi, neanche se piangiamo in cinese.

la grecia ha invece ritenuto, in completa autonomia, di doverlo fare, cioè di varare norme che riducono, fra l'altro, lo stipendio agli statali e la reversibilità della pensione per le figlie nubili:spaf:, per poter essere ancora finanziata e sperare di sopravvivere. il default al 78%! del loro debito nazionale, non è infatti sufficiente.


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 15:44.

Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it