Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia

Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia (http://www.trekportal.it/coelestis/index.php)
-   Il Bar dell'Osservatorio (http://www.trekportal.it/coelestis/forumdisplay.php?f=10)
-   -   Mini-Bot: inizio della fine? (http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=60147)

f16006a 03-06-19 12:18

Re: Mini-Bot: inizio della fine?
 
Stampare nuova moneta (dal nulla) e metterla in circolazione (supponendo di distribuirla in modo equo, mantenendo costanti le tasse) ha, per i cittadini, lo stesso effetto di diminuire le tasse (in modo equo). Su questo mi pare non ci siano dubbi.

Per uno stato a moneta sovrana, invece, non è la stessa cosa. Se diminuisce le tasse, diminuiscono le entrate, e non riuscirà più a fare fronte alla spesa a meno di non spendere di meno. Ma spendere di meno significa (o dovrebbe significare) diminuire stipendi/pensioni/servizi che contribuiscono al benessere collettivo. Quindi, mi pare "si trovi obbligato" a creare nuova moneta.

E' evidente che la moneta non rappresenti una ricchezza, così come è evidente che aumentare la moneta crei inflazione. Ha ragione l'autore del post pubblicato da meta.
Se dividiamo la popolazione in un insieme A e un insieme B, ognuno dei quali ha a disposizione 50 crediti (100 crediti totali circolanti) e, ad un certo punto, lo stato decida di raddoppiare la liquidità totale (100 -> 200) ma di regalarla solo al sottoinsieme A, ci ritroveremmo ad avere un potere di acquisto COMPLESSIVO identico a prima (è raddoppiata la moneta, senza un reale raddoppio di offerta di beni/servizi, creando un raddoppio dei prezzi), ma l'insieme A si ritroverebbe ad avare il triplo della liquidità iniziale (150, avendo aumentato di un fattore 1.5 il suo potere d'acquisto) mentre l'insieme A la stessa liquidità iniziale, dimezzando il potere d'acquisto.

Tuttavia, a me sembra anche evidente come l'inflazione crei uno spontaneo aumento dei consumi (a danno dei risparmi): se domani i miei risparmi valgono meno di ieri, perché non spenderli per qualcosa che mi serve, o investirli in qualcosa di reale? Domanda -> offerta -> lavoro, che mi pare tutti concordiamo che sia un bene.

Viceversa, la deflazione crea una contrazione: perchè comprare una cosa oggi, quando domani mi costa meno? Questo riduce la domanda -> riduce lavoro -> che riduce gli acquisti -> che crea ulteriore deflazione.

Come uscire da quest'ultima situazione se non creando nuova liquidità dal nulla? Questa deve servire soltanto per dare una spinta iniziale in situazione di crisi.
Un po come un motorino di avviamento, che prende un po di energia dalla batteria, e la usa per avviare il motore, che è in grado di autosostentarsi (e anche ricaricare la batteria). Certo, senza benzina (ovvero produzione di ricchezza reale con il lavoro) la batteria (i soldi stampati dal nulla) si esaurisce ben presto. Ma questo è un altro discorso.

Cosa c'è di sbagliato in questo ragionamento?

Grazie,
Mirco.

PS: spero sia evidente, dal mio discorso, che non ritengo sufficiente stampare tanta moneta per fare andare bene le cose. Io parlo solo di spinta iniziale. Altra analogia, per farmi capire: un incrocio a X, in cui dare la precedenza a destra. Se 4 macchine si trovano contemporaneamente, a dover dare la precedenza a destra, si rimane bloccati. Serve un vigile, che privilegi una delle quattro macchine, fornendogli la precedenza. A quel punto, il sistema si risolve da solo.

PPS: penso che il mio ragionamento possa essere sintetizzato in questo modo: lo stato, stampando più denaro dal nulla, crea deliberatamente inflazione, che spinge i consumatori a far fondo al proprio risparmio privato, riaccendendo l'economia.

meta 03-06-19 13:12

Re: Mini-Bot: inizio della fine?
 
Quote:

f16006a (Scrivi 831803)
....
Un po come un motorino di avviamento, che prende un po di energia dalla batteria, e la usa per avviare il motore, che è in grado di autosostentarsi (e anche ricaricare la batteria). Certo, senza benzina (ovvero produzione di ricchezza reale con il lavoro) la batteria (i soldi stampati dal nulla) si esaurisce ben presto. Ma questo è un altro discorso.

Cosa c'è di sbagliato in questo ragionamento?

Grazie,
Mirco.

un po' tutto:).
la tua metafora cade se il motore non riparte e allora si percorrono pochi metri con la marcia ingranata, ma a scapito della batteria, cioè si bruciano i risparmi degli italiani. io non insisterei oltre con la chiave di avviamento e solleverei il cofano.

l'errore più grave è cmq la sottintesa concezione statica e deterministica dell'economia; c'è un motore di provenienza misteriosa, però dal funzionamento noto e di una potenza precisa, che le amministrazioni pubbliche, le banche centrali e i governi conoscono meglio di chiunque altro e che dovrebbero controllare e guidare nei consumi e nel rendimento.
amen, crisi ricorrenti diventano subito inspiegabili se non con complotti giudaico-massonici etc.

per rimanere sul leggero, ripropongo un video musicale sull'argomento:eek: di fenomenale qualità e sottotitolato in italiano.
https://www.youtube.com/watch?v=jnnwT82JpnQ

f16006a 03-06-19 13:15

Re: Mini-Bot: inizio della fine?
 
Quote:

meta (Scrivi 831806)
un po' tutto:).
l'errore più grave è cmq la sottintesa concezione statica e deterministica dell'economia;

Beh spero che qualcosa di deterministico esista, altrimenti non potrebbe esistere in quanto a disciplina pseudo-pseudo-pseudo-logica/matematica :)

Comunque sono consapevole di quanto semplicistico sia il mio ragionamento (come battuta, ma neanche troppo, ho imparato a considerare irrisolvibile qualunque cosa vada oltre il moto armonico e un sistema a due corpi con forza centrale ;))

meta 03-06-19 13:33

Re: Mini-Bot: inizio della fine?
 
come scienza, non è pseudo-qualchecosa. lavora però su atomi che interagiscono con leggi mutevoli nel tempo, cosa che in fisica non accade (il magnetismo di oggi è lo stesso degli antichi romani:)) e che pure propone un gran numero di problemi non deterministici. è una fisica al quadrato:eek:

f16006a 03-06-19 14:34

Re: Mini-Bot: inizio della fine?
 
Quote:

meta (Scrivi 831810)
come scienza, non è pseudo-qualchecosa

Non credo che rientri nella definizione di scienza. Da wikipedia:

Per scienza si intende un sistema di conoscenze ottenute attraverso un'attività di ricerca prevalentemente organizzata e con procedimenti metodici e rigorosi (il metodo scientifico), avente lo scopo di giungere, attraverso dei test sperimentali, a una descrizione verosimile e con carattere predittivo, della realtà e delle leggi che regolano l'occorrenza dei fenomeni.

Test sperimentali e predittività... :D:D:D

Forse la psicostoria di Hari Seldon? ;)

meta 03-06-19 14:43

Re: Mini-Bot: inizio della fine?
 
Quote:

f16006a (Scrivi 831811)
...
Test sperimentali e predittività


vexata quaestio.
1) i test ripetibili e predicibili ci sono eccome, ma non a larga scala. in certi ambiti ristretti, con certe condizioni tantissimi risultati notevoli vengono dimostrati.
2)anche la geologia o la metereologia non sono in grado di fare esperimenti e previsioni alla scala che ci interessa, ma a loro la patente di scientificità non è negata.


chi si impalca a dire che è prevalentemente una scienza sociale, in realtà vuole elevare la propria ignoranza al livello di chi ha studiato. salvini vuole valere come i professoroni. se ti guardi il video, non è che chi nega la validità degli astratti e fallaci modelli keinesiani, poi si rifugi nell'irrazionale. in realtà usano poi molta più matematica loro di keynes, però con meno pretese.

Valerio Ricciardi 03-06-19 17:24

Re: Mini-Bot: inizio della fine?
 
Quote:

meta (Scrivi 831806)
ripropongo un video musicale sull'argomento:eek: di fenomenale qualità e sottotitolato in italiano.
https://www.youtube.com/watch?v=jnnwT82JpnQ

Quale potrebbe essere il motivo per cui solo io non vedo sottotitoli di sorta??

aspesi 03-06-19 17:58

Re: Mini-Bot: inizio della fine?
 
Quote:

f16006a (Scrivi 831803)
Se diminuisce le tasse, diminuiscono le entrate, e non riuscirà più a fare fronte alla spesa a meno di non spendere di meno.

Non è detto.
https://it.wikipedia.org/wiki/Curva_di_Laffer

L'aumento delle tasse in Italia, di cinque punti superiore alla media europea secondo molti commentatori ha portato ad una diminuzione dei consumi e ad una corrispondente diminuzione dell'introito fiscale.

Quote:

f16006a (Scrivi 831803)
... è evidente che aumentare la moneta crei inflazione.

Non è detto e comunque solo sul lungo periodo (anche molti anni dopo).
Guarda quello che è successo ad es. in America e anche in Europa con il QE.

Se il 2% è un valore di inflazione annua che potrebbe considerarsi ottimale (per incentivare consumi, investimenti e crescita), l'Italia negli ultimi anni, nonostante il LTRO di Draghi, ha registrato un debito di inflazione di almeno il 5%.

aspesi 03-06-19 18:05

Re: Mini-Bot: inizio della fine?
 
Quote:

Valerio Ricciardi (Scrivi 831819)
Quale potrebbe essere il motivo per cui solo io non vedo sottotitoli di sorta??

Devi attivarli premendo la prima icona (che precede le impostazioni del video)

Valerio Ricciardi 03-06-19 19:04

Re: Mini-Bot: inizio della fine?
 
Funziona perfettamente, grazie.


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 18:24.

Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it