Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia

Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia (http://www.trekportal.it/coelestis/index.php)
-   Autorecensione Strumentazione (http://www.trekportal.it/coelestis/forumdisplay.php?f=32)
-   -   ACRO SW MERCURY da 70/500mm (http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=59924)

giovanni bruno 28-11-18 06:32

ACRO SW MERCURY da 70/500mm
 
Ciao tutti, letteralmente il CAZZABUBBOLO delle meraviglie, intubato in modo SPARTANO, che più SPARTANO non si può.

Con una cella obbiettivo in PLASTICA e pure con il gruppo fuocheggiatore in PLASTICA, ma pure con un peso di circa 1kg soltanto il tubo NUDO, che sale a 1,8 kg, con due annelli + una lunghissima e pesante slitta VIXEN di 335mm + un diagonale dielettrico W.O. da 31,8mm + un oculare FF da 12mm.

Possiedo da sempre e quasi mai usato lo ZOOM BAADER da 8-24mm che perlomeno in monoculare sarà perfetto per il 70/500mm, fornendo da 21x a 62,5x

Quella lunghissima slitta serviva al vecchio proprietario per il montaggio in parallelo del 70/500mm come telescopio guida per usi fotografici.

Quei 335mm, se segati ametà, fanno due perfette slitte da 167mm cadauna

Solo mettendo una slitta VIXEN lunga la metà, dovrei scendere a 1,5kg totali.

di MERCURY 70/500mm ne avevo già uno da 4 anni, che uso come cercatore di potenza e di alta qualità, messo sul groppone del mio C11 CPC HD, quindi ne conoscevo a fondo la buona ottica.

Dopo un'incursione fallimentare con uno spotting scope da50mm di bassissimo prezzo e più che ovvia pari bassissima qualità ottica, mi sono detto, perchè non mi cerco un secondo ACRO SW MERCURY da 70/500mm che ha perlomeno un'ottica decorosa?

Vedo un annuncio su ASTROSELL di un esemplare praticamente nuovo, ne contratto il prezzo e lo compro a 50€ +10€ di trasporto.

Mi è arrivato ieri, subito lo metto alla frusta sul mio balcone esposto a NORD e quindi verso le PREALPI NORD-OCCIDENTALI, tutte innevate e sulle centinaia di paesini, frazioni e baite che tanto amo osservare.

Prima favolosa scoperta, il fuocheggiatore in plastica, davvero scomodo, duro e scattoso sul mio primo MERCURY, è ben fermo e scorrevolissimo su questo secondo esemplare, non me lo aspettavo, ma ne sono strafelice, la SW da una ulteriore conferma del fatto che migliora costantemente i suoi prodotti.

A livello ottico faccio subito un test BRUTALE, ci metto su un PLANETARY ED a 3,2mm/60° e il piccoletto a 156x lo digeresce bene.

Passo poi al motivo vero di questo acquisto, ci monto su una delle mie 3 torrette ZEISS SEMI-ERETTIVE a 45° e due PLANETARY ED da 5mm/60° per 100x esatti.

La giornata è rallegrata da un sole luminosissimo, con una brezza da NORD-OVEST che in nottata diventa un vento impetuoso, a 100x, la luminosità d'immagine in terrestre è più che sufficiente, mentre è il seeing diurno ad obbligarmi a più miti consigli.

Con due FF da 12mm/60° ottengo 42x e ben 1°,5 di campo reale, a 42x le immagini sono davvero ben ferme e ben luminose.

Molto modestamente ho dunque replicato in piccolo e in modo supereconomico, il gioiello di casa SWAROVSKY, lo SPOTTINGSCOPE abbinato alla loro TORRETTA BINOCULARE SWAROVISKY, roba da oltre 5.000€.

In serata ed in casa, passo a fare un test di collimazione con l'oculare CHESIRE e purtroppo scopro che apparentemente l'obbiettivo è scollimato.

Ma per quanto cerco di intraversare l'obbiettivo, non riesco ad avere una collimazione, anzi, scopro che perdo parte del CAMPO.

Rimetto come prima l'obbiettivo e provo ad intraversare il fuocheggiatore e come per magia i due parametri vanno entrambi concordemente a posto.

Il CHESIRE mi mostra sia tutti gli anelli concentrici, che tutto il campo concentrico.

Per giudicare la concentricità del campo, io uso i tre spaziatori dell'obbiettivo.

Appurato che l'obbiettivo è perfetto, ora ho due scelte, fregarmene del fuocheggiatore storto, oppure ricordarmi di essere un ex ATTREZZISTA e limare in la batuttuta del tubo in modo eccentrico, per mandare a battutta il fuocheggiatore, finalmente ben centrato rispetto all'obbiettivo.

Devo pure ASOLARE il fori delle tre viti SERRA FUOCHEGGIATORE, per dare spazio alle tra viti.

A me questi lavori di perfezionamento mi danno una salutare sferzata di ADRENALINA e mi fanno sentire vivo e valido come non mai.

Vi aggiornerò sui risultati ottenuti.:ok::hello:

javad 28-11-18 12:26

Re: ACRO SW MERCURY da 70/500mm
 
Ciao GIOVANNI
Anche io volevo usare un 70/500 come cercatore però dopo che provato sul campo ho visto che quel rapporto focale 7,1 non po' dare un campo accettabile per essere un cercatore, però ho presso e dopo che ho visto avevo ragione ho regalato un osservatorio che vado uni tanto, secondo volta ho presso un 80/400 che ancora è in armadio e uso uni tanto, il terzo che ho presso per usare come cercatore è Tecnosky 80/328 che poteva essere migliore però purtroppo non va fuoco con un diagonale con oculare sopra per ciò ho lasciato in armadio per prendere polvere. :D

javad 28-11-18 14:07

Re: ACRO SW MERCURY da 70/500mm
 
Ho dimenticato domandare, come mai il tuo 70/500 andata fuoco con la torretta, pensavo che non ha abbastanza backfocus per andare fuoco con la torretta.

giovanni bruno 28-11-18 19:09

Re: ACRO SW MERCURY da 70/500mm
 
Il primo 70/500mm lo avevo accorciato parecchio e mi va a fuoco sia con la DENKEMEYER + PRISMATICO BAADER T2 ,che ovviamente con enorme margine di 40mm, con la torretta ZEISS SEMI-ERETTIVA a 45°.

Il nuovo 70/500mm se usato, ancora integro, per il terrestre con la torretta ZEISS SEMI ERETTIVA a 45°, che si usa senza alcun diagonale, va a fuoco solo da vicino, ho già calcolato che basterebbe accorciarlo di 7mm per andare a fuoco all'infinito.

Oggi ho messo mano alla correzione della scollimazione del fuocheggiatore su entrambi i 70/500mm.

Ho avuto l'idea di ASOLARE solo due dei tre fori sul tubo ottico, quelli ovviamente opportuni, per riuscire felicissimamente ad intraversare il fuocheggiatore della quantità esatta per avere un'ottima collimazione globale.

Dopo la collimazione, entrambi i 70/500mm, sono ulteriormente migliorati molto come resa ottica, un vero piacere osservare in torretta binoculare a 42x con due FF da 12mm/60°

Tutti i binocoli diritti economici, tipo 20x80, in genere con gli obbiettivi a due lenti incollate e ad f4, sembrano dei chiodi arruginiti, rispetto all'ottica del 70/500mm, con il suo bel obbiettivo ACRO a due lenti spaziate in ARIA e ad f7,14

La differenza è abissale, nessun cromatismo a 42x, un campo perfettamente piatto fino al bordo estremo ed una luminosità di immagine più che adeguata

Certo, la chiave di volta del tutto e la meravigliosa torretta ZEISS SEMI-ERETTIVA a 45°, che in terrestre fa un lavoro eccezionale.:ok::hello:

giovanni bruno 01-12-18 05:32

Re: ACRO SW MERCURY da 70/500mm
 
Dopo l'esperienza fallimentare con il MEADE 2045, un SCT da 102/1000mm usato, che volevo comprare e che messo a confronto con il MERCURY da 70/500mm ha visto trionfare il piccolo ma cazzuto MERCURY.

Dopo questo confronto, la mia stima per questo CAZZABUBBOLO, super leggero ed economicissimo, ha avuto un'ulteriore conferma.

Mi viene in mente pure che il primo dei miei due MERCURY, comprato usato nel 2014, fu la causa della vendita del comunque mio AMATISSIMO binocolone NEXUS da 100/550mm a 45°.

In un serrato confronto terrestre tra il MERCURY 70/500mm + torretta DENCHEMEYER ed il NEXUS, a pari ingrandimenti, il MERCURY vinse nettamente alla voce risoluzione e secchezza di immagine.

Ovviamente nessuna storia sul cielo e per il DEEPSKY, dove stravinceva il NEXUS, ma per il terrestre di potenza, vinceva sempre il MERCURY.:ok::hello:

SunBlack 01-12-18 09:26

Re: ACRO SW MERCURY da 70/500mm
 
Potresti far unire i due 70mm e farci un binoscopio

giovanni bruno 01-12-18 11:13

Re: ACRO SW MERCURY da 70/500mm
 
Potrei farlo benissimo io, ma avendo già il binocolone APM ED APO da 82mm a 45° sarebbe solo un doppione e con lo stesso problema della messa a fuoco individuale, molto macchinosa e stancante, se si osservano in veloce sequenza degli oggetti a diverse distanze.

Il singolo MERCURY + torretta binoculare ZEISS SEMI-ERETTIVA a 45°, ha nella messa a fuoco centralizzata il suo pregio maggiore.

Infatti il MERCURY + torretta è complementare al mio binocolone APO, il MERCURY più vocato per il naturalistico in rapido movimento, il binocolone per il deep sky e quindi sempre a fuoco sull'infinito.

Una soluzione di lusso sarebbe un APO da 80mm--90mm + torretta binoculare ZEISS SEMI-ERETTIVA, per farne un SIMIL-SWAROVSKY + TORRETTA a 45°.

A volte sento parlare di un APO da 90/600mm ma non l'ho mai visto su nessun sito di venditori.

Qualcuno sa chi lo vende?:ok::hello:

SunBlack 01-12-18 12:11

Re: ACRO SW MERCURY da 70/500mm
 
Capisco la macchinosita' o cmq me la immagino.
Ma usando le torrette non si perde luminosità e forse contrasto a causa dell'assorbimento dei prismi?

giovanni bruno 02-12-18 05:43

Re: ACRO SW MERCURY da 70/500mm
 
A rigor di logica, anche un binocolo angolato ha anche lui dei grossi prismi multipli che assorbono luce.

Ovviamente una torretta binoculare assorbe della luce, ma per un inpiego terrestre e planetario è un non problema, perchè in entrambi gli impiegi si lavora in eccesso di luce, quasi a fungere da anti abbagliamento.

Per il discorso dimezzamento della luce sui due canali di una torretta, tale luce mica va persa, viene solo deviata ad entrambi gli occhi ed il cervello che è il vero occhio vedente, risomma le due luci.

Mentre la torretta mantiene al 100% la risoluzione dell'obbiettivo.

Quello che la matematica non spiega e non può spiegare,è l'abissale differenza di percezione della profondità di campo e della favolosa tridimensionalità della visione binoculare.

Infine, non mischiamo la resa ottica di una torretta economica da 200€, con una torretta ZEISS SEMI-ERETTIVA a 45°, che in AMERICA nel 1980 costava 625$, se fai il calcolo del valore del dollaro nel 1980, rispetto ad oggi, ti spaventi.

gigiastro 05-01-19 18:54

Re: ACRO SW MERCURY da 70/500mm
 
Quote:

giovanni bruno (Scrivi 827000)




A volte sento parlare di un APO da 90/600mm ma non l'ho mai visto su nessun sito di venditori.

Qualcuno sa chi lo vende?:ok::hello:

Ciao Giovanni.
Telescope express ne vende un doppetto di Long Perng 90-500 a poco più di 1000 euro.
Astroshop invece ha un tripletto TS 90-600 intorno ai 1300.
Tecnosky ne aveva uno simile in carbonio sempre dal prezzo abbastanza elevato (oltre 1300).

A me piacerebbe prenderne uno ma per 90 mm il prezzo è decisamente eccessivo visto che i 102 costano uguale.


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 22:11.

Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it