Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia

Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia (http://www.trekportal.it/coelestis/index.php)
-   Il Primo Telescopio (http://www.trekportal.it/coelestis/forumdisplay.php?f=38)
-   -   Scelta telescopio (http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=58590)

Pastakira 28-12-16 11:31

Scelta telescopio
 
Ciao a tutti, sono nuovo del forum, sono un semplice amatore ( neanche un neofita) in quanto il futuro mio mestiere non sarà in questo settore; sono diplomato al liceo scientifico e avevo iniziato questa scuola per poter diventare astronomo, tuttavia nel percorso scolastico rendendomi conto di non essere un genio in matematica ho lasciato perdere e ho cambiato strada.. ora sono laureato in cinema e la strada spero sarà quella. Tutta questa presentazione per dire che un minimo di competenza in materia ce l'ho non solo con il diploma scientifico, all'epoca infatti ho fatto molte letture a riguardo e già in quegli anni pensavo di comprare un telescopio, idea poi scemata per motivi economici e negli anni l idea é andAta nel dimenticatoio
. Questo Natale TUTTAVIA la mia ragazza ha risvegliato questa mia vecchia passione regalandomi un telescopio, un seben 700 che però ho prontamente fatto restituire in quanto di scarsissima qualità in più trattandosi di un riflettore era bisognoso di collimazione cosa che io assolutamente non so fare. Ora ne volevo prendere un altro. So bene che la qualità si paga cara e che con i 120 euro di badget non posso pretendere chissà che cosa. Tuttavia dato che esistono 20000 modelli e io non me ne intendo chiedo consiglio a voi dicendo quelle che sarebbero le mie preferenze x averne uno semplice da utilizzare non bisognoso di collimazione e manutenzione e meglio di un seben: sicuramente un rifrattore dato che lo userò sopratutto dal giardino e FINESTRE di casa, un qualcosa che faccia vedere almeno decentemente luna pianeta e che permetta anche un buon uso terrestre, non mi interessa per fare fotografie. Sul tipo di montatura non ne capisco invece mezza quindi mi faccio guidare da voi. So bene ripeto che con quella cifra non posso pretendere chissa cosa, ma per l uso che ne devp fare non voglio investire cifre che preferisco spendere in uno strumento profeasionale per quello che dovrebbe essere il mio mestiere.il mio é solo uno sfizio che mi é rimasto e voglio soddisfare.Attendo consigli. Grazie a chi risponderà.

Pastakira 28-12-16 16:52

Re: Scelta telescopio
 
Ovviamente i miei dubbi sono se prendere uno con il diametro più grande della lunghezza focale, più piccolo o alla pari, il tipo di montatura e ovviamente una marca più decente della seben.. ho messo 120 come budget però per dire se uno buono per dire a 160 va bene lo stesso.. purché non superi i 200

delo 28-12-16 17:35

Re: Scelta telescopio
 
Con meno di 150€ puoi trovare un piccolo rifrattore acromatico 60-80mm (scegli i modelli a medio-lungo fuoco, ex 80/900, 90/1000, etc...) abbinato a una rudimentale montatura; o, sempre abbinato alla medesima montatura, un riflettore Newton 114/900; oppure un binocolo 10*50.

Poichè le montature altazimutali in questa fascia sono di fatto una sorta di cavalletto fotografico, forse è preferibile optare per la montatura equatoriale, che con tubi lunghi consente un inseguimento più valido.

Questi strumenti possono, in linea di principio, essere impiegati anche per osservazioni terrestri; tuttavia la notevole lunghezza non li rende certo validi nel ruolo di "spotting scope" per osservare fauna selvatica (senza contare la scomodità della montatura equatoriale in questo tipo di osservazioni).

Arrivando ai fatidici 200€ puoi acquistare quello che per me è il miglior telescopio entro questa fascia di prezzo, il riflettore Newton Skywatcher Heritage 130/650.

Io ti suggerisco di ignorare la "fobia" della collimazione (hai già avuto esperienze in merito?in quali passaggi hai trovato le maggiori difficoltà?): le tue affermazioni riguardo il fatto che tale procedura interessi solamente i riflettori sono profondamente errate (tanto per dirne una, il Seben 700 ha lo specchio primario incollato...), probabilmente frutto di letture "mendaci"

Robb 28-12-16 17:44

Re: Scelta telescopio
 
Ciao e benvenuto!

Diverse cose giuste te le ha già dette Delo.

Ti straconsiglio anch'io di mettere da parte il discorso sulla collimazione, che all'inizio sembra sempre una chimera e dopo uno si rende conto che è una vaccata; il problema è che la gente si fissa su collimazioni maniacali quando invece per condurre osservazioni più che soddisfacenti basta averla normalmente in regola, cosa facilissima da ottenere con un nulla di pratica.

Un consiglio che mi sento di aggiungere è di dare un'occhiata anche nel mercato nell'usato (Astrosell oppure la sezione dell'usato dei vari negozi di materiale astronomico). Questo perché entro il budget di 200€ nell'usato si arriva a trovare anche il dobson Skywatcher 150/1200 che a quella cifra è uno strumento eccezionale per iniziare a divertirsi in visuale, avendo al contempo uno strumento stabile e con un discreto diametro.

Pastakira 28-12-16 17:46

Re: Scelta telescopio
 
Non ho mai fatto collimazione ne so come fare. Per quello optavo per un rifrattore. Delle montature invece sono completamente ignorante in materia

Pastakira 28-12-16 17:55

Re: Scelta telescopio
 
Qualcuno mi riesce a spiegare in base a cosa si sceglie la montatura e il rapporto tra diametro e lunghezza focale in modo da farmi un'idea vedendo i 200 modelli esistenti? Intanto grazie mille per le risposte

Robb 28-12-16 18:10

Re: Scelta telescopio
 
La considerazione "collimazione VS rifrattore" è più o meno questa: col budget che hai indicato, non c'è verso di ottenere una montatura stabile con sopra un rifrattore di ottima qualità; invece accettando la collimazione, puoi avere un dobson stabile e di ottima qualità. Dipende quanto uno si vuole "sforzare", anche se credimi che la collimazione è uno sforzo davvero piccolo.

Discorso diverso se osservi da un balcone stretto con magari una ringhiera alta, posto da cui il dobson è decisamente scomodo da usare. In quel caso meglio dotarsi di una montatura col treppiede e indirizzarsi su un rifrattore o un mak (in quest'ultimo caso però non ci si fa come budget).

Sul versante montatura, ce ne sono di vari tipi, ma la cosa più importante di tutte è che sia discretamente stabile!
Questo è un problema nei telescopi economici, che quasi sempre vengono venduti con montature totalmente sottodimensionate.
Le due tipologie principali di montature comunque sono quella equatoriale, sostanzialmente più indirizzata alla fotografia, e quella altazimutale, più indirizzata al visuale.
Una montatura altazimutale ti consente anche posizioni meno scomode per osservare all'oculare rispetto a una equatoriale, per cui se il tuo obiettivo è solo visuale mi orienterei su un'altazimutale.
Se cerchi questi due tipi di montature su internet comunque troverai una valanga d'informazioni a riguardo.

giovanni bruno 28-12-16 18:19

Re: Scelta telescopio
 
Il budget è drammaticamente basso per qualsiasi soluzione.

Il mio consiglio è di temporeggiare ed intanto accantonare almeno 250-300€, è la base minima per comprare qualcosa che non sia un giocattolo.

Con la cifra di 250-300€ ti puoi permettere un DOBSONCINO da 150/1200mm, di una qualità ottica e meccanica notevole.

Ti devi però dimenticare le osservazioni dalla finestra, che comunque non si fanno e ti devi dimenticare le osservazioni terrestri che è roba da binocolo.:hello:

delo 28-12-16 18:45

Re: Scelta telescopio
 
La montatura si sceglie in primo luogo in base alle disponibilità economiche, e in secondo luogo in base al peso e dimensione del tubo ottico da utilizzare.
I rifrattori "funzionano" egualmente bene con montature altazimutali o equatoriali alla tedesca, mentre io preferisco la montatura altazimutale con i riflettori Newton, almeno nelle fasce più basse del mercato.

Se hai in casa uno di quei piccoli atlanti tascabili del cielo, nel capitolo sugli strumenti troverai disegni che illustrano il funzionamento dei due principali tipi di montature amatoriali, la montatura altazimutale e la montatura equatoriale alla tedesca.

La lunghezza focale e l'apertura sono i due principali parametri ottici, e il rapporto focale ne è il quoziente; relativamente agli strumenti fin qui considerati (rifrattori acromatici "tipo Fraunhofer" e i riflettori Newton), un rapporto focale più alto garantisce un più semplice controllo delle aberrazioni, e una più semplice manutenzione, inclusa la collimazione.

Pastakira 28-12-16 20:03

Re: Scelta telescopio
 
Se invece il budget si alzasse fino a 400 un qualcosa di non complesso da utilizzare di buona qualità con le esigenze elencate sopra? Grazie a tutti comunque delle risposte.. siete gentilissimi anche con un ignorante in materia come me XD


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 04:15.

Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it