Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia

Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia (http://www.trekportal.it/coelestis/index.php)
-   Rudi Mathematici (http://www.trekportal.it/coelestis/forumdisplay.php?f=11)
-   -   Miscellanea (Scienze Varie) (http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=58021)

nino280 27-05-16 18:44

Re: Miscellanea (Scienze Varie)
 
Quote:

astromauh (Scrivi 779369)
Ma che cavolo è successo?

Alcuni commenti che credevo di aver postato qui, sono in un'altra discussione. :confused:

Mi devo essere confuso. :lipssealed:

:hello:

Non ti sei confuso.
Alcuni commenti tu non li avevi fatti qui in miscellanea, ma li avevi fatti in "Chimborazo"
Siccome Sat si era lamentato rispolverando la questione degli OT io ho spostato tutti i miei messaggi da quella discussione a qui.
Ciao

nino280 27-05-16 20:54

Re: Miscellanea (Scienze Varie)
 
Tanto per ridere un po' ogni tanto:
https://media.giphy.com/media/hzR2Rxk2QTl3G/giphy.gif
Ciao:D

nino280 28-05-16 09:51

Oblato
 
Sentiamo che disse Henri Poincarè sulla forma oblata della terra nel 1892:
E' idea generalmente condivisa che tutti gli astri siano stati in origine o liquidi o gassosi, e che quelli che hanno perduto la loro primigenia fluidità abbiano comunque mantenuto , solidificandosi, la forma che avevano assunta quando erano ancora fluidi. Gli astronomi sono stati così indotti a porsi il seguente problema, allo scopo di spiegare la forma dei corpi celesti: a quali forze erano sottoposte quelle masse fluide che sono poi divenute gli astri attuali e quali forme di equilibrio dovevano esse assumere sotto l'azione di tali forze?
La prima di queste forze era l'attrazione newtoniana. Ogni molecola fluida veniva attratta dalle altre parti della massa in maniera direttamente proporzionale alle masse e inversamente proporzionale al quadrato della distanza. La seconda era la forza centrifuga causata dalla rotazione della massa fluida. Si assume che tale rotazione dovesse essere uniforme, vale a dire che a tutte le parti della massa fosse necessaria lo stesso tempo per effettuare un giro completo. E in effetti, se pure questa uniformità non vi fosse stata, l'attrito esercitato dalle diverse parti del fluido l'una sull'altra l'avrebbe in breve tempo ristabilita.
Determinare la figura di equilibrio di un fluido sottoposto a tali forze è un problema di idrostatica. Questo problema è assai difficile e la sua soluzione, per quanto sia ancora incompleta, ha richiesto grandi sforzi, per altro pienamente giustificati dall'importanza della questione.
Numerosi geometri del secolo scorso, fra i quali un posto d'onore spetta Clairaut, hanno risolto il problema nell'ipotesi che la rotazione sia lenta e che la figura di equilibrio differisca poco da una sfera. E' questo il caso, in effetti, di tutti i pianeti nel loro stato attuale; ciò non potrebbe tuttavia dirsi sufficiente, poiché è lecito domandarsi se accade lo stesso per certe stelle, come ad esempio le variabili. Si può anche supporre, come proponeva Laplace, che la materia che è servita a formare i pianeti abbia assunto inizialmente, distaccandosi dal Sole, una forma anulare e pertanto ben diversa da quella di una sfera.
Continua:

Erasmus 28-05-16 11:22

Re: Oblato
 
Quote:

nino280 (Scrivi 779409)
Sentiamo che disse Henri Poincarè sulla forma oblata della terra [...]

[Il grssetto su "oblata" l'ho messo io].
Intendi senz'altro la somiglianza del Geoide con la forma dell'elissoide schiacciato.
[I meridiani terrestri assomigliano ad ellissi che hanno per diametro maggiore il diametro equatoriale della Terra e per diametro minore la distanza tra i due poli della Terra]
Ho chiesto per favore di non usare l'aggettivo "oblato" nel significato dell'inglese "oblate".
Constato che il favore non me lo fai. :mad:

Poincaré si guarda bene dall'usare quell'aggettivo nel significato che ti ha insegnato Miza!

E visto che mi fai le pulci su come scrivo, guarda che Poincaré è un francese; ed in francese è importante la distinzione tra accento acuto ed accento grave sulle vocali "e" ed "o"-.
Mentre infatti l'eventuale accento sulla "a" è semantico, l'eventuale accento sulla "e" e sulla "o" è sempre fonetico.
Insomma: "Poncarè" è sbagliato!]
------
:hello:

nino280 28-05-16 12:05

Re: Miscellanea (Scienze Varie)
 
Mizzica (mi pare che siano i siciliani che adoperano questo termine) Erasmus:mad:
Che fai detti legge? Ora ci segnali o ci obblighi anche a usare i termini che devo o dobbiamo usare? Ma dai era evidente che aveva un chè di provocatorio e anche un modo per giocherellare. Perché fra mille parole che potevo intitolare il post avrei scelto proprio quella?
Ma poi il farti le pulci ai tuoi errori di sbaglio, per me è già acqua passata. Ci siamo chiariti anche con il forte contributo di Astromauh, per me basta e avanza e va bene così.
Gli accenti, devo guardare anche l'inclinazione? No. Non lo farò mai.
E' troppo per me. Troppo faticoso.
Ciao

astromauh 28-05-16 12:26

Re: Miscellanea (Scienze Varie)
 
Quote:

nino280 (Scrivi 779416)
aveva un chè di provocatorio

Ma visto che tu il correttore ortografico ce l'hai, perché non l'utilizzi?

Il correttore ortografico ti ha segnalato che "chè" non esiste, tu perché lo scrivi lo stesso?

Che cos'è una licenza poetica?

Chi legge non interpreta le cose così... pensa che nino280 non sa scrivere.

A me il correttore ortografico qualcosa ha insegnato. Ad esempio ho imparato come scrivere correttamente perché, mentre prima sbagliando lo scrivevo così perchè.

:hello:

nino280 28-05-16 14:46

Re: Miscellanea (Scienze Varie)
 
Ho scritto un chè ?
Non me ne ero accorto. Chiedo scusa.
In effetti ora ho scritto chè e si accende la spia rossa.
Io se scrivo 15 parole e ne sbaglio tredici, non so assolutamente perché ne correggo 12 mentre non correggo la tredicesima.
E' un mistero.
Perché? Dovevo farlo proprio per non sentire le tue lagnanze + quelle di Aspesi + quelle + altisonanti di Erasmus riguardo appunto alla inclinazione dell'accento.
Stiamo un po' uscendo dai ranghi altro che OT.
Perdere il nostro tempo che è oro, a discutere di come va messo l'accento italiano se è italiano, francese se è francese, e ostrogoto se è ostrogoto.
Uffa.
Ma dai per cortesia, non mi fate incazzare.
Volete mica paragonare i 25 errori che aveva fatto Erasmus su 50 parole che aveva scritto in quel suo esemplare post con l'inclinazione dell'accento?
Ciao

nino280 28-05-16 15:57

Re: Miscellanea (Scienze Varie)
 
Ad ogni modo lasciamo stare quelli che vanno in OT è un loro vizio, solo che non se ne accorgono,
Io ho postato un passo di Henri Poincarè .
Vedo che il mio correttore si accende di rosso sia che metto la e francese che la e italiana. Probabilmente è perché non conosce Poincarè.
Ma queste sono sciocchezzuole.
Poincarè accenna ad un certo punto alle stelle variabili.
Siamo in forum di astronomia niente di meglio che chiedere delucidazioni.
La domanda sorge spontanea perché le stelle variabili sono variabili?
Ho volutamente indicato l'anno dello scritto di Poincarè 1892 per sottolineare le conoscenze che lui aveva in quell'epoca, e non sto ad indicarvi i progressi fatti nel frattempo dall'astronomia, sto parlando di ben 124 anni fa.
Se ho ben capito la formazione di un corpo in rotazione in ellissoide schiacciato ai poli, chiamatela come volete, ma io preferisco oblata,
non è poi l'unica possibile, ma ne esistono (geometricamente e matematicamente) altre, non ultima quella di un ellissoide a tre assi.
Quanto ne ho parlato dell'ellissoide a tre assi nel bar Nino, veramente tanto, ma non intervenne e replicò nessuno e per quello che ho abbassato la serranda:D
Va da se che se anche l'opzione che un corpo fluido in rotazione può assumere la forma di un ellissoide a tre assi nel suo ruotare se è una stella variabile diventa variabile appunto perché alla nostra vista mostra sezioni variabili.
Ma è poi proprio così? La domanda mi viene spontanea perché io faccio molta fatica a pensare una stella fatta come un ellissoide a tre assi.
Ma in tal senso se Poincarè si è sbagliato ( probabilmente non si evince molto dalla prima pare che ho già postato, e credo che magari continuando nella lettura del suo articolo alla fine verrà fuori, ho messo appunto un "continua" e il capitolo è molto lungo) lui Poincarè è molto più giustificato rispetto a Nino 280, non mi voglio certo paragonare a Poincaré, ma quante più notizie ho io rispetto a lui?.
P.S. Sto copiando i pensieri di Poincarè (vedi mio post precedente evidenziato in blu) mi ci andrà del tempo, ma che fretta c'è.
Se avessi trovato in rete questo capitolo 4 tratto dal suo libro "Geometria e Caso" che accennavo, l'avrei fatto, risparmiavo tanta fatica visto che scrivo solo con il medio, quando d'altro canto, non voglio prendermi nemmeno il fastidio di andare a vedere se si scrive è oppure e' di Poincarè (notate la differenza è lievissima) ma che a Erasmus sappiamo come è fatto, gli piace fare le pulci, mettendolo in evidenza e rinfacciandomelo.
Ciao

Erasmus 28-05-16 16:03

Re: Miscellanea (Scienze Varie)
 
Quote:

nino280 (Scrivi 779416)
Erasmus :mad:
Che fai detti legge? Ora ci segnali o ci obblighi anche a usare i termini che devo o dobbiamo usare?

Quote:

nino280 (Scrivi 779423)
Ho scritto un chè ?

Ma perché fai il finto tonto?
NON ATTRIBUIRMI INTENZIONI CHE NON HO!
Non fingere di cader dalle nuvole.

Io non detto legge a nessuno.
a) Chiedere qualcosa per favore non è esigere.
b) Sei tu che hai fatto le pulci ad un mio intervento elencando tutti gli errori di battitura che rendevano la pronuncia delle parole diversa da quella che hanno quando sono scritte correttamente.

Certo: "nezza" non è lo stesso di "mezza", (ecc., ecc.). E la pronuncia delle parole viene diversa.
Beh: anche "perché" ha una pronuncia diversa da "perchè".
E se in italiano l'errore non è grave perché quando ci hanno insegnato a scrivere in corsivo (alle elementari) a queste distinzioni non hanno badato (dato che, tranne le parole tronche ed accentate, la grafia italiana non precisa se il suono delle vocali "e" ed "o" è grave o acuto), in francese invece l'errore è altrettanto grave di quello che sarebbe in italiano scrivere "eli" al posto di "egli" (o "Conciglio di Trento"/"Consilio Europeo" al posto di Concilio/Consiglio).
Tu sei libero di scrivere come ti pare.
Meno libero di fare le pulci agli altri, specie a chi sbaglia nel pigiare i tasti della tastiera (dal momento che invece i tuoi errori sono dovuti ad ignoranza di come si scrive correttamente).
–––––
Per me quest'argomento è CHIUSO.
––––––
:hello:

nino280 28-05-16 16:20

Re: Miscellanea (Scienze Varie)
 
Quote:

Erasmus (Scrivi 779427)
Meno libero di fare le pulci agli altri, specie a chi sbaglia nel pigiare i tasti della tastiera (dal momento che invece i tuoi errori sono dovuti ad ignoranza di come si scrive correttamente).
–––––
Per me quest'argomento è CHIUSO.
––––––
:hello:

E per la milionesima volta il professore dall'alto della sua ineguagliabile intelligenza, ti da dell'ignorante.
Ciao


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 21:24.

Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it