Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia

Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia (http://www.trekportal.it/coelestis/index.php)
-   Osservazioni in Alta Risoluzione (http://www.trekportal.it/coelestis/forumdisplay.php?f=16)
-   -   Giove 2018 (http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=59541)

Dob 20-05-18 08:34

Giove 2018
 
Giove del 19-05-2018
Prima osservazione di Giove di questa opposizione. Strumento utilizzato il solito dobson da 45cm con tavola equatoriale e torretta binoculare a 370x. Il seeing era accettabile a inizio osservazione ma poi è degradato. Il particolare più evidente era l'ovale BA che appariva decolorato rispetto agli anni scorsi. Visibili a tratti due ovalini nella SSTB. Barra scura nella parte sud della SSTB al confine con SSTZ. Dall'ovale BA si dipartiva una stretta bandina che tagliava in due la STZ: dovrebbe essere la STrB. SEB senza dettagli apparenti, solo un tratto scuro in meridiano nella sua parte sud. Zona equatoriale molto strana nel senso che appare nettamente più scura dell'anno scorso e nella sua parte sud verso il lato seguente, pare fondersi con la SEB. Visibile qualche festone. La NEB appare invece molto più mossa con condensazioni scure nella sua parte nord. Visibili NTB e NNTB.




Longastrino 20-05-18 14:15

Re: Giove 2018
 
Bella osservazione e bel disegno!
se riesco provo anche io questa sera. :hello:

Dob 26-05-18 12:28

Re: Giove 2018
 
Giove del 25-05-2018

Ieri sera volevo osservare Giove vista la bella e calda serata ma siccome non avevo voglia di tirar fuori tutto l'ambaradan del 45cm (con la tavola equatoriale) allora ho provato a osservare con il piccolino dob da 15cm f/4 (l'ultima mia autocostruzione) appoggiato sopra a uno sgabello dal poggiolo di casa. Ho usato la barlow Powermate 5x accoppiata al Nagler 13 (230x) e al Pentax 20 (150x). Cominciando a 150x ho visto subito un'immagine nitida con poca luce diffusa (solo quella degli spider) sintomo sia di ottiche assolutamente più che accettabili che di buon seeing: per quanto riguarda quest'ultimo, andando a 230x, si vedeva l'anellino di diffrazione intorno ai satelliti piuttosto stabile e quindi direi che fosse un 6-7/10. Sul globo era visibile netta l'ombra del satellite Io che da poco aveva superato il meridiano centrale in prossimità della parte N della NEB; sempre la NEB era caratterizzata da un grosso nodulo scuro e subito sopra di esso, nella EZ un enorme festone ad arco che finiva in un altro nodulo scuro. Un accenno della NTB verso la parte seguente. La SEB non mostrava particolari dettagli: solo mi sembrava che si assottigliasse, nella sua parte N, in prossimità dei bordi seguente e precedente . La STZ era divisa in due dalla sottile e visibile a fatica bandina STrB. Nella SSTB per alcuni momenti, soprattutto a 230x mi è sembrato di vedere una zona chiara e sottile e forse anche un ovalino; visibile infine anche la SSTZ biancastra. Comunque tutto sommato questo dobbino mi ha sorpreso positivamente (visto il prezzo irrisorio) e anche andando a 230x si manteneva la nitidezza seppur con un leggero calo (anche se per i miei gusti Giove cominciava ad assumere un aspetto un po' troppo scuro). Una rapida occhiata sulla Luna mi ha mostrato su Plato i 3 principali craterini visibili come circoletti e non come macchie.



delo 26-05-18 16:40

Re: Giove 2018
 
25/05/2018, Seeing II-III (in peggioramento), discreta trasparenza, rifrattore 100/900, 150x

https://www.flickr.com/photos/139035.../shares/r2aM81

Particolarmente "carica" la porzione settentrionale della NEB, con un vistoso addensamento ovaloide bruno/rosso; il bianco puro di due enormi festoni risaltava magnificamente sulle tenui tonalità crema della EZ.
Mi sono concentrato principalmente sull'emisfero meridionale, dove apparivano nitidamente 3 ovali bianchi, 2 (seguiti poco dopo da un quarto) allineati, e uno leggermente disallineato verso N, ma a mio parere tutti nel contesto della SSTB.
Seppur priva di dettagli di rilievo, l'alternanza tra i crema/bianchi delle zone e i grigio/marroni delle bande rendevano molto gradevole l'aspetto delle latitudini temperate e polari meridionali

Dob 28-05-18 17:32

Re: Giove 2018
 
Ottimo Delo! bel colpo aver osservato nitidamente i wos.


Per quanto mi riguarda ho fatto qualcosa anche la sera di sabato 26 maggio, dopo la finale di Champions. Altra osservazione balconara in cui ho confrontato il minidob da 15cm f/4 con l'acromatico da 12cm f/5 entrambi a 150x. La nitidezza del disco era simile ma alla fine ho preferito l'immagine nel 15cm in quanto la leggera maggior luminosità mi faceva percepire meglio sia la colorazione della GMR che la sottile bandina STrB. Il massimo l'ho poi ottenuto applicando al 15cm un vecchio LV 4 , che durante il confronto era invece sull'acromatico, ottenendo un'immagine veramente incisa (evidentemente questo esemplare di LV è riuscito bene!!)

Cocco Bill 29-05-18 06:21

Re: Giove 2018
 
Beati e fortunati voi che avete potuto osservare Giove in questi giorni. Io ho potuto osservarlo brevemente solo il 25 scorso ma il seeing era così scarso che non sono riuscito ad andare sopra i 115 ingrandimenti. Ma almeno mi consolo, anche se non ho potuto vedere molti particolari.
I vecchi Vixen LV sono oculari ottimi, sno stati ingiustamente bistrattati, forse per il campo un poco ristretto, ma quando ne trovo uno usato lo compro subito. Ho un 2,5 mm che è fenomenale, ma anche altri a focali superiori.

delo 10-06-18 08:48

Re: Giove 2018
 
90-10/06/2018, ca23-01.30 Seeing III-IV. Vixen VMC95, 116x


GMR (rosa pallido in questo caso) al meridiano; NEB più carica di SEB, specie nel terzo più meridionale; dal margine inferiore, nel tratto più orientale, almeno un festone.
Nell'emisfero N, la NTB appare completamente delineata, mentre l'emisfero meridionale appare come un melange difficilmente risolvibile; a seconda delle pulsazioni del seeing appaiono tratti di quella che giudico essere la STZ.






https://flic.kr/p/KVYmFU

Dob 10-06-18 08:57

Re: Giove 2018
 
Giove del 09-06-2018

Osservazione di Giove compiuta col dobson da 45cm + torretta binoculare Baader a 370x + schermo apodizzante il tutto su tavola equatoriale; seeing variabile da 5 a brevi punte di 7: direi un 6/10 in media; lo schermo apodizzante ha contribuito a rendere l'immagine un po' più nitida e leggermente più stabile oltre a diminuire un po' la luce del pianeta vista la serata molto trasparente. Ecco i dettagli principali osservati: la SSTZ era visibile come una sottile linea chiara; nella SSTB c'era un ovalino verso il lato precedente e un tratto scuro in meridiano nella sua parte sud; la STZ era tagliata in due dalla bandina STrB che a tratti mi pareva di spessore irregolare; la GMR appariva di un bel colore arancione carico; la SEB aveva un lungo tratto scuro nella parte sud che finiva con l'avvolgere parzialmente la GMR; la SEB mi appariva divisa in tre o quattro fasce di diversa intensità; verso il lato p e s non si vedeva il confine con la EZ cioè sembravano un tutt'uno; invece nella zona del meridiano SEB e EZ erano divise da una sottile linea chiara; sotto a questa un'altra sottile linea scura che correva lungo tutto il disco; nella Ez erano visibili 3 festoni che partivano da altrettante condensazioni bluastre; NEB stupenda, molto mossa con "onde" nella sua parte nord, condensazioni scure, una specie di baia nella parte sud e due sottili barre chiare in diagonale; visibile la NTB mentre tutta la parte a nord di questa si apriva verso la parte seguente; visibile infine una zona chiara nella NPR verso il lato precedente



unoalias 10-06-18 19:12

Re: Giove 2018
 
Dobson 12" con torretta binoculare denkmeier, Giove è stupendo con la GMR ed il transito di Io. :hello:

giovanni bruno 19-06-18 05:44

Re: Giove 2018
 
Per i pianeti è basilare godere di un eccellente seeing, purtroppo è una dura realtà.

I miei due GIOVE di sempre li ho avuti uno con u MTO LZOS1000 da 100/1000mm ed uno con un RUMAK INTES da 150/1800mm a specchio fisso, entrambi in trasfeta in siti di eccezionale seeing.:ok::hello:


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 00:51.

Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it