Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia

Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia (http://www.trekportal.it/coelestis/index.php)
-   Il Primo Telescopio (http://www.trekportal.it/coelestis/forumdisplay.php?f=38)
-   -   Grande confusione e consigli acquisto primo telescopio (http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=26902)

:V: 28-10-09 23:06

Grande confusione e consigli acquisto primo telescopio
 
Innanzitutto mi presento, vorrei farvi innanzitutto dei complimenti per il sito splendido e voi che date supporto alla sua crescita... sono approdato in questo sito, perchè ho bisogno di una grande mano ^^.

Premetto che non conosco niente niente di niente di niente, ho letto però in compenso tantissimo su wikipedia per informarmi dei tipi di telescopi, come riflettori o rifrattori ecc. qualcosa ho capito....
Dovrei prendere un mio primo telescopio, che però non sia entry-level, perchè ho intenzione di non cambiarlo finchè duri (tranttandolo con la minima mia maniacala cura) e perchè mentre cresco nell'imparare possa non cambiarlo.
Il mio Budget è di 300 Euro preferibilmente leggermente di meno, ma se avete da consigliarmi OTTIMI telescopi anche a 400 ma non di più, potete farlo...

PS= leggendo di quà e di la, mi è sorto un dubbio.... cosa signifca: "Rifrattore da 100 mm o riflettore da 150."

credo che rifrattore siano quelli diritti, cioè senza prisma che devia la vista (XD scusate il mio linguaggio ma l'ho detto sono in completo apprendimento) mentre il riflettore è quello con il prisma cioò dove poggi l'occhio è posto verso il basso, mentre tu guardi il cielo (XDXD) però cosa significa 100mm e 150mm e poi, visto che c'è quella o, significa che un telescopio rifrattore da 100mm (cosa sono questi 100mm O_o) sia equivalente ad uno riflettore di 150mm??

Ultima domanda: Quale telescopio conviene il riflettore o il rifrattore? Penso che nessuno dei due convenga, è una questione di comodità e di modalità di visione... ma in che cosa comportano le differenze di visione o di comodità tra questi due tipi???

Innanzitutto inizio col ringraziare tutti coloro che avranno la pazienza di leggere questo poema e ringrazio nuovamente tutti coloro che sapranno istruirmi :hello:


Moio 29-10-09 04:56

Re: Grande confusione e consigli acquisto primo telescopio
 
Ciao, allora: Rifrattore e riflettore non sono assolutamente la stessa cosa, perche si chiamerebbero diversamente?
Quelli "dritti" che intendi te, sono rifrattori, e per osservare devo guardare dal fondo del telescopio, se poi per comodità ci si aggiunge una diagonale, ovvero uno specchietto, questo resta comunque rifrattore. Il telescopio rifrattore lavora con le lenti.
I riflettori sono quei telescopi dai quali non osservi dal fondo, ma dal lato: sono i telescopi newton; tendenzialmente hanno diametri maggiori dei precedenti, e funzionano con due specchi.
Ci sono poi anche altri schemi ottici, che magari troverai come "catadiottrici", ovvero , in parole semplici, telescopi che usano sia lenti che specchi.
Quel "100mm" e quel "150mm" si riferisce al diametro del tuo strumento, all'apertura.
Per dirti se ti conviene rifrattore o riflettore, questo dipende dal genere di osservazioni che vuoi condurre: in genere, un riflettore newton ha diametri più grandi, quindi riesce a raccogliere più luce, e quindi ti mostra più luminosi gli oggetti deboli (cielo profondo), mentre un rifrattore può rendere meglio sulle osservazioni planetarie.

Il mio consiglio è quello di informarti ancora un pò, magari tramite un libro. Prendi un pò di informazioni sui vari schemi ottici, e prima di fare l'acquisto del tuo strumento, impratichisciti a orientarti nel cielo, a conoscere le stelle ed i pianeti.
Non possiedi un binocolo? Quello potrebbe essere un ottimo aiuto alle prime osservazioni!
Ciao!:hello:

Dark_Matter 29-10-09 05:36

Re: Grande confusione e consigli acquisto primo telescopio
 
però la tua voglia di non avere un entry level mal si accorda con il budget di 300€... con questa cifra più di un telescopio per neofiti non ti viene, il classico riflettore 130mm è ottimo per iniziare (come potrebbe esserlo un rifrattore da 70/80mm o un dobson da 200mm) ma se la passione rimane tra un anno ti verrà sicuramente voglia di cambiarlo...

Il mio consiglio è quello di fare diverse uscite con altri astrofili e di cominciare a capire quello che ogni strumento può offrire... aumenti l'esperienza, aumenti la conoscenza, aumenti la consapevolezza di quello che si vede e come lo si vede con i vari strumenti e aumenti anche il tuo budget...:ok:

BLITZ 29-10-09 09:05

Re: Grande confusione e consigli acquisto primo telescopio
 
Scusatemi se mi intrometto, vorrei solo complimentarmi con Moio per la spiegazione chiara e semplice.
Non è facile ricevere indicazioni del genere, dal quale si vede la capacità di sintetizzare concetti complessi in un linguaggio abbordabile.
E' fondamentale, per i neofiti, poter avere tali spiegazioni.
Quando io (che non sono proprio un neofita ma che ancora ho tutto da imparare) ho chiesto pareri per un cambio di strumento, ho ricevuto una marea di informazioni tecniche che mi hanno più confuso che altro, e che ho dovuto attentamente visionare e selezionare.
Bravo Moio:ok:

Tostati 29-10-09 09:19

Re: Grande confusione e consigli acquisto primo telescopio
 
Ciao.
Alla luce delle tue premesse:
300 euro permettono solo un entry level (già con 500 la musica cambia, specie nell'usato...).
Gli entry level ,riflettori, rifrattori, piccoli catadiottrici, permettono fondamentalmente di fare una cosa: imparare...
imparare a conoscere il cielo ed uno strumento.
Sono quindi comunque tutti strumenti "da cambiare" quando si saranno acquisite le conoscenze e l'esperienza necessarie, che non vengono dal leggere, navigare o chiacchierare in rete, ma dall'andare in campo, possibilmente con altri astrofili.
Quindi io la vedo così:
aqttualmente sei talmente "allo scuro" di qualsiasi aspetto astronomico, che anche passare un anno a leggere ed informarti non servirebbe a nulla.
Recati quindi presso una associazione astrofila nelle vicinanze, guarda e tocca i vari strumenti, usali con loro in una serata osservativa, e poi comperati "qualcosa"...
che sia un rifrattorino da 80, un piccolo maksutov da 90, un newton da 130, un Dobson da 150, poco importa:
imparerai con quello strumento.
anche perchè un principiante non è in grado di "apprezzare" le differenze fra i vari strumentini.
Anzi, più "cattivo" lo prende e più problemi avrà all'inizio, a volte addiritura "insormontabili", o almeno insormontabili senza qualcuno che ti dia una mano...
è di questi giorni un 3D di una ragazza che si è presa un C8 e non è ancora riuscita a farci nulla, nemmeno cio "consigli" del forum...
e 3D simili sono all'ordine del giorno... ;)
Oltretutto i vari soci delle varie associazioni hanno quasi sempre strumenti usati da vendere, e molte associazioni mettono a disposizione, previa prenotazione, uno strumento per i soci, anche per periodi di tempo discreti.
Imho...

PS: per la definizione di schemi ottici e strumenti, è pieno di documenti in rete, direi anche abbastanza facili da leggere.
Il mio preferito:
http://www.webalice.it/ugerco/finalm...finalmente.htm
;)

Granz 29-10-09 12:06

Re: Grande confusione e consigli acquisto primo telescopio
 
Quote:

:V: (Scrivi 302665)
ma se avete da consigliarmi OTTIMI telescopi anche a 400 ma non di più, potete farlo...

Semplicemente, non esiste. Con 300€ (anche meno) si acquista appunto un entry level, con tutte le limitazioni del caso; è come se volessi comprarmi una bela auto, potente e durevole a 3000€...
Da parte mia un solo consiglio: acquista qualche libro (in un linguaggio molto semplice, tipo "il libro dei telescopi" di Ferreri) e fatti una cultura... wikipedia non è cultura; allo stesso tempo contatta un gruppo ed inizia a smanettare con i loro telescopi.

Cieli sereni.

:V: 29-10-09 12:11

Re: Grande confusione e consigli acquisto primo telescopio
 
innanzitutto ringrazio Maio per la chiara e semplice spiegazione e tutti gli altri che hanno risposto...

Ho un'altra domanda, se fosse un telescopio migliore non riuscirei a vedere meglio??? poi che pareri mi date su questi?

http://www.otticasanmarco.it/90EQ2MOTOR.htm
http://www.otticasanmarco.it/130EQMOTOR.htm

con questi due posso vedere gli anelli di saturno? i crateri sulla Luna?? e che ne dite come qualità del prodotto e delle lenti??

grazie mille ancora

PS= Al più presto, ma non ho la più pallida idea di quando perchè dalle mie parti non c'è l'h nessuno, iniziero a vedere anche dai telescopi...

Giulio95 29-10-09 12:26

Re: Grande confusione e consigli acquisto primo telescopio
 
Ciao e benvenuto.
Quei due telescopi sono dei buoni entry-level.
Il rifrattore è più mirato all'osservazione di luna, pianeti e stelle doppie mentre il riflettore è più votato all'osservazione di oggetti come galassie e nebulose (sempre tenendo conto dei limiti imposti dal diametro e dall'inquinaento luminoso).
Come libro ti consiglio il manuale dell'astrofilo di Walter Ferreri, che è stato il libro che mi ha avvicinato all'osservazione telescopica e che mi ha insegnato tante cose.
Cieli sereni,
Giulio:hello:

Dark_Matter 29-10-09 12:31

Re: Grande confusione e consigli acquisto primo telescopio
 
Occhio che non puoi mettere links commerciali...

Quelli sono telescopi entry level, dignitosi ma entry level... ti daranno sicuramente parecchio da fare ma prima o poi (difficile andare oltre l'anno di utilizzo) li vorrai cambiare...

Un consiglio, a quel livello io eviterei motori ed elettronica... primo perchè son fatti di plastica e rendono come tali (cioè poco) secondo perchè costano e vanno a scapito di quel che serve veramente e cioè l'ottica...

Ivan86 29-10-09 12:34

Re: Grande confusione e consigli acquisto primo telescopio
 
Ciao :V:, gli anelli di Saturno e i crateri della Luna sono osservazioni semplici e alla portata di qualsiasi telescopio che qui consideriamo entry-level compresi i 2 appena proposti da te.

Se da una parte la visione della Luna stupisce tutti quanti, dall'altra è comune soprattutto tra i neofiti rimanere delusi davanti a Saturno, ad esempio:
- me lo aspettavo più grande
- pensavo di vedere meglio la superficie
ecc ecc

Lo strumento che più di tutti ti fa vedere con i tuoi 300 euro è un dobson GSO da 8", si tratta di un tubo newton su montatura altazimutale:
http://it.wikipedia.org/wiki/Telescopio_dobsoniano

Con montatura altazimutale si intende un sistema piuttosto semplice che ti permette di spostare con la tua mano il tubo del telescopio in tutte le direzioni, alto-basso e destra-sinistra.

Avevo creato personalmente delle gift per far capire meglio la differenza tra riflettore (anche chiamato Newton) e rifrattore (il telescopio con le lenti, stile Galileo Galilei).
Nota che la freccia colore arancio indica il movimento della luce all'interno dello strumento, nel caso del newton rimbalza su 2 specchi per poi finire nel fuocheggiatore mentre nel caso del rifrattore entra dalla lente e finisce direttamente nel fuocheggiatore.

Il fuocheggiatore è quell'accessorio fondamentale che permette di inserire gli oculari, ha delle manopole che variano la lunghezza di un tubo al suo interno e quindi spostano avanti e indietro la posizione dell'oculare che ho inserito, in questo modo raggiungo la messa a fuoco.

Newton / Riflettore:



Rifrattore:



E' di fondamentale importanza per l'osservazione astronomica avere un buon sito d'osservazione quindi bisogna ponderare l'acquisto di un telescopio anche in base a questo. Da quale luogo osserverai maggiormente ?

:hello:


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 23:30.

Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it