Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia

Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia (http://www.trekportal.it/coelestis/index.php)
-   Il Bar dell'Osservatorio (http://www.trekportal.it/coelestis/forumdisplay.php?f=10)
-   -   Verso il default (http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=40763)

Dark_GRB 20-07-11 12:48

Re: Verso il default
 
Riporto un po' di dati - male non puo' fare - facendo "copia ed incolla" da quella discussione che riportavo sopra. Il testo e' stato scritto da quella persona di cui parlavo prima.


Quote:

Questi dati sono provvisti dalla Bank of England.

La Royal Bank of Scotland ha un valore approssimativo di 50 miliardi di sterline ed il governo britannico possiede l'84% delle shares. La 'spallata' del governo e' stata originariamente di 37 miliardi di sterline e la RBS sta' restituendo al tasso del 16% sopra la base-rate della Bank of England.

Della Lloyds Bank, che da sola vale 44 miliardi di sterline, il governo ne possiede solo il 43%. Anche la Lloyds sta' ripagando velocemente il prestito per far si che la fusione con la Halifax Bank Of Scotland (niente a che vedere con la RBS) possa avvenire come previsto ed autorizzato dal previo governo. Una volta che le due banche saranno tecnicamente a posto il valore della Lloyds (che sara' la sola proprietaria del capitale) salira' sopra gli 80 miliardi di sterline.

La Northern Rock, che aveva un valore sui 20 miliardi di sterline, invece venne acquistata al 100% dal previo governo e nazionalizzata. Adesso tutti i componenti sono in vendita ed il nuovo governo ricavera' un profitto stimato dal 20 al 30%.

aspesi 20-07-11 19:00

Re: Verso il default
 
Ognuno ha le sue allucinazioni.
Ecco le mie (tutti i dati sono stati tratti da vari link)

- Valore dei titoli azionari della Royal Bank of Scotland: a inizio 2008 più di 300 pence, adesso 34 pence (capitalizzazione = 36,77 miliardi)

-Lloyds Bank: capitalizzazione = 30,05 miliardi, dimezzata dal settembre 2010
ANSA 30 giugno: Lloyds taglierà altri 15000 posti entro il 2014 per ridurre i costi di 1,5 miliardi di sterline. Dall'inizio della crisi, i posti di lavoro tagliati sono 27000.
Possibile situazione di insolvenza, perché la banca ha ancora una forte esposizione sui mutui a rischio (un quarto del mortgage ha un valore pari al 90% delle valutazioni immobiliari (RBS, anch'essa salvata dalla mano pubblica, ha il 12%, HSBC e Barclays molto meno)

-Northern Rock: la nazionalizzazione è costata 3500 sterline per contribuente (complessivamente 110 miliardi di sterline)
Dopo vari licenziamenti (dal 2007 i lavoratori sono scesi da 6500 a meno di 2000), ora il governo mette in vendita la parte sana della banca (per 1 miliardo di sterline?); la bad bank con tutte le sofferenze rimane statale.

:hello:

Dark_GRB 20-07-11 19:59

Re: Verso il default
 
Dovresti intervenire su quel forum, caro Aspesi, sarebbe un confronto interessante (non sono ironico, lo dico veramente).

Non sono esperto di economia... posso comunque ipotizzare le risposte che potrebbero darti:

- la RBS sta comunque restituendo i soldi prestati ad un tasso del 16% superiore al tasso ufficiale della BoE;

- anche la Lloyds sta restituendo il prestito e quando si fondera' con la Halifax il valore raddoppiera' il proprio valore

- Le cifre e le operazioni riportate sulla Northern Rock sono sul sito della BoE.


Ovviamente, i licenziamenti di migliaia di migliaia di persone sono una cosa terribile, ma non era questo il tema...

Ciao

aspesi 20-07-11 23:03

Re: Verso il default
 
In queste cose, se uno si è fatto delle idee, ben difficilmente le cambia.
Sarà poi il tempo a stabilire se aveva visto giusto.

-Non so se le banche fallite e quindi nazionalizzate stiano o meno restituendo allo Stato il prestito, nè con che modalità, nè a che tasso (ma sono fortemente dubbioso)

-La Lloyds si è già fusa con la Halifax (il 12 gennaio 2009). Gli azionisti non avevano aderito all'offerta, per cui è dovuto intervenire il Governo per acquistare il 99% delle nuove azioni.
Dopo 2 mesi, la neonata Lloyds Banking Group (frutto dell'unione fra Hbos e Lloyds TSB, detta "la fusione per l'inferno") è finita nelle mani dello Stato britannico (asset tossici per 260 miliardi di sterline)

-Anche queste e le precedenti mie informazioni provengono dalla BoE

Ciao

argaiv 21-07-11 06:21

Re: Verso il default
 
In sostanza l'unico default certo sarà quello dei contribuenti che non riusciranno a pagare l'enorme numero di salvataggi eccellenti

Dark_GRB 21-07-11 08:03

Re: Verso il default
 
Aspesi,

grazie per queste info.

Dark

mrstgln 21-07-11 08:23

Re: Verso il default
 
Quote:

aspesi (Scrivi 500264)
[...]-Non so se le banche fallite e quindi nazionalizzate stiano o meno restituendo allo Stato il prestito, nè con che modalità, nè a che tasso (ma sono fortemente dubbioso)[...]

no, non stanno restituendo niente, da quanto ne so io... l'unico vincolo che sono state sottoposte è un improvviso accertamento da parte dello stato chiamato "Stress Test" :mmh:vengono ancora caldeggiate:spaf: secondo me dovrebbero avere un fondo monetario e assicurazioni solide da potere restituire in caso di fallimenti esemplari.

Dark_GRB 21-07-11 09:13

Re: Verso il default
 
No aspettate, non corriamo troppo... che lo Stato abbia fatto un prestito, e non una donazione, a queste banche e' vero, vivendo in questo paese lo posso affermare. Vogliono, alla fine, ricavarne dei soldi, non perderceli. Se questi saranno piu' di quanto ne hanno messi, e' da vedere.

Ciao.

mrstgln 21-07-11 09:30

Re: Verso il default
 
Quote:

Dark_GRB (Scrivi 500346)
[...]Vogliono, alla fine, ricavarne dei soldi, non perderceli.[...]

"Ormai acqua passata non macina più" :o ... penso che il timore più forte che hanno gli stati, è quello i risparmiatori non affidano più i loro risparmi alle banche, e che si ritorni al periodo precedente la 2^guerra mondiale, "sotto il mattone, o nel materasso"

Dark_GRB 21-07-11 10:00

Re: Verso il default
 
?? se le banche non generassero profitti per se' stesse...


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 19:48.

Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it