Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia

Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia (http://www.trekportal.it/coelestis/index.php)
-   Il Bar dell'Osservatorio (http://www.trekportal.it/coelestis/forumdisplay.php?f=10)
-   -   Verso il default (http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=40763)

argaiv 14-09-11 15:05

Re: Verso il default
 
Il link che ho messo è il rapporto debito / PIL non il valore assoluto del debito pubblico ita che mi risulta abbia raggiunto il record questo luglio... Però potrei sbagliare

Stampare soldi diventerebbe una gara inutile contro gli USA, noi stampiamo, loro stampano... dopo un pò siamo innondati di carta straccia ma probabilmente il cambio euro dollaro resterebbe invariato.

Quanto al non fare credito ai paesi post-default credo sia un bene anche per loro, prima si rimettono in piedi con i sacrifici poi si inizia a pensare a fare debiti...

Difatti ora è ridicolo pensare di poter curare la Grecia facendole fare altri debiti... O la Germania e la Francia si prendono in carico tutte le "terronie" d'Europa oppure è inutile parlare di Europa, chiudiamo tutto e torniamo indietro.... ma facciamo qualcosa santo cielo questa incertezza è logorante... chiaro che gli investitori scappano da qua

aspesi 14-09-11 16:16

Re: Verso il default
 
Qualche mese fa si era discusso di andamento del debito pubblico in Italia (e di chi fosse la responsabilità).
Il tuo link è un falso!
Non riesco a ritrovare il grafico, comunque ricordo benissimo che il massimo (prima di adesso) si ebbe sotto il governo Ciampi nel 1993.
Guarda anche qui:
http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=36779&page=3

Io non ho detto SOLO di stampare soldi a manetta, ma anche e soprattutto di alzare la riserva frazionaria (signoraggio secondario)
Ci sono diversi articoli in merito (Lino Rossi)

Per gli investitori-risparmiatori penso che ora i titoli iitaliani siano una manna....

argaiv 14-09-11 18:10

Re: Verso il default
 
Ok non voglio polemizzare sui dati del deficit / pil anche perchè l'acqua calda l'abbiamo tutti a casa quindi non c'è niente di interessante, ho trovato quella tabella che mi sembra simile a questa di wikipedia:

http://it.wikipedia.org/wiki/File:Debito_pubblico.jpg

e dicono "il debito pubblico, dai massimi del 1994 (121,8%) scese costantemente fino al 103,8% del PIL nel 2004"

Ma poco importa secondo me perchè la cosa più preoccupante è in questa tabella:
http://it.wikipedia.org/wiki/File:It...nt_balance.jpg

:rolleyes:

aspesi 14-09-11 19:56

Re: Verso il default
 
Quello che contestavo nella tabella non è l'anno di maggior debito/Pil (che effettivamente fu il 1994), ma la presidenza del Consiglio del periodo (Ciampi, non Berlusconi, che venne subito dopo).

Perché, come già ebbi a dire, mi preme sottolineare di chi fu principalmente la responsabilità dei madornali errori economici che ci hanno portato in queste condizioni (e che molti in modo superficiale e sbagliato attribuiscono a Craxi)

aspesi 14-09-11 22:00

Re: Verso il default
 
Mi devo ricredere.
Pensavo che il "nuovo" in Egitto fosse peggio di Mubarak.
Questa decisione (dire no ad un prestito FMI) mi ha sorpreso. Positivamente.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2011-07-05/cairo-snobba-prestiti-063839.shtml?uuid=AazYeMlD

Epoch 15-09-11 08:24

Re: Verso il default
 
Mi lego ad un passaggio dell'articolo postato da Aspesi:
Quote:

I pochi ricchi diventavano più ricchi, i poveri più poveri. La classe media era quasi svanita.
Su questa base pongo una domanda: Secondo voi, in Italia, in quale "forchetta" (o "range" che va tanto di moda) di guadagno si può far rientrare la "classe media"?

Tanto per vedere chi, secondo voi, sono attualmente i poveri, i medi e i ricchi. Io non avrei idea... Ne ho sentite talmente tante in TV che c'e da sbizzarrirsi.
Potrei abbozzare da 30.000 a 200.000 €, il che mi fa rientrare automaticamente tra i poveri...

argaiv 15-09-11 14:48

Re: Verso il default
 
http://www.corriere.it/politica/11_s...fc6bc08a.shtml

Camera, seduta sospesa per puzza

Odore nauseabondo dai bocchettoni dei condizionatori:
la Bindi stoppa i lavori. «Nessun elemento nocivo»




Iniziano a sentirla anche loro...

Dark_GRB 16-09-11 02:05

Re: Verso il default
 
Sergio Romano. l'Italia di 40 anni fa, alle prese con un'altra grave crisi:

http://www.corriere.it/lettere-al-co...20a89985.shtml


Dark

argaiv 16-09-11 22:29

Re: Verso il default
 
Visto che non ci si fila più nessuno su questo topic lo scrivo... L'Europa è finita.

Troppi a governare, troppe diversità... I tedeschi hanno ragione a non fare gli Eurobond, come si potrebbe dargli torto? Perchè mai dovrebbero mantenere tutti noi "terroni" d'Europa mentre loro cercano di darsi da fare?

Non so se ci declasseranno o meno ma inizio a sperare che ci mandino tutti quanti in default. Come quando windows si impalla ed inizi a sperare che il tasto reset risolva tutto, magari non durerà a lungo ma la voglia di premere quel tasto è forte.

Sat 16-09-11 22:51

Re: Verso il default
 
La Germania è il paese che ha avuto più vantaggi con l'introduzione dell'euro e cercherà fino all'ultimo di tenere in vita la baracca.;)
Il default dell'Italietta non lo vuole nessuno a cominciare dagli speculatori che cercano di trarne il massimo profitto senza ammazzare la preda. (che siamo noi) :(


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 07:42.

Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it