PDA

Visualizza la versione completa : Ma cosa raccontano ai bambini?


eliopausa
05-10-10, 20:50
Sfogliando la sezione di scienze del libro di quinta elementare di mia figlia,ho trovato queste assurdità...

" L'universo ha avuto origine 18 miliardi di anni fa da un'enorme esplosione,detta Big Bang,avvenuta in una nube primordiale di materia compressa e caldissima...Lo scoppio proiettò nello spazio la materia"...

Dire sciocchezze per rendere facili concetti difficili non mi sembra una buona idea,anche ad un bambino, le cose andrebbero raccontate in modo semplice,ma assolutamente corretto...
I bambini di oggi sono svegli,non bisogna sottovalutare le loro capacità di capire...
Bisogna dare basi solide anche alle riflessioni di un piccolo...
Anche per scrivere un libro delle elementari ci vorrebbero competenza e capacità divulgative...

Ciao Mauro:):hello:

fonta16
05-10-10, 22:21
ho di recente preso un libro per bambini, ne abbiamo spesso in osservatorio e volevo documentarmi su cosa e come raccontare molte cose...risultato, è pieno di errori e castronerie da guinnes. Appena ho un po' di tempo le volevo raccogliere in un topic, c'è da ridere!!

occhiodilince
06-10-10, 09:41
Sfogliando la sezione di scienze del libro di quinta elementare di mia figlia,ho trovato queste assurdità...

" L'universo ha avuto origine 18 miliardi di anni fa da un'enorme esplosione,detta Big Bang,avvenuta in una nube primordiale di materia compressa e caldissima...Lo scoppio proiettò nello spazio la materia"...

Dire sciocchezze per rendere facili concetti difficili non mi sembra una buona idea,anche ad un bambino, le cose andrebbero raccontate in modo semplice,ma assolutamente corretto...


Il 18 probabilmente è un errore tipografico, sicuramente si voleva scrivere 13.
Per il resto come spiegazione per i bambini non mi sembra così malvagia..;)

NanaBianca
06-10-10, 10:24
Dipende tutto dalle aspettative. Io mi accontento del fatto che non parlino di Adamo ed Eva... :D

andrea86
06-10-10, 10:33
sono d'accordo con tutte le ultime due risposte...
anche a me sembra una buona spiegazione... anzi, forse è un po' condensata... non riesco a concepirli io 13 (o 18 che siano) miliardi di anni, figurati materia complessa, proiettare e "primordiale" in 5a elementare mi pare anche mooolto ostico... :hello:

Mizarino
06-10-10, 11:51
" L'universo ha avuto origine 18 miliardi di anni fa da un'enorme esplosione,detta Big Bang,avvenuta in una nube primordiale di materia compressa e caldissima...Lo scoppio proiettò nello spazio la materia"...

Anch'io non trovo niente di male in questa frase, tranne che magari andrebbe preceduta da un "Si ritiene che ...".
Il 18 miliardi, che sia un refuso oppure no, conta poco ...
L'uso degli aggettivi "primordiale", "compressa" e del verbo "proiettare" mi pare adeguato alle elementari. Il 98% del vocabolario non specificamente tecnico, o lo si impara alle elementari, o non lo si impara più ...
:hello:

kind of blue
06-10-10, 16:01
fatalmente proprio oggi a pranzo mio figlio, III elementare , mi si avvicina e dice:
"papà ogi a scuola ho imparato l'universo"
rispondo:"imparato l'universo è una parola grossa, cosa ti hanno detto?"
"che l'universo è nato 13 miliardi di anni fà da un esplosione , il bing bang":D
ora , io ho cercato poi di spiegare al piccolo che tutto ciò è solo una teoria , che nessuno può "sapere" come è nato l'universo ,si possono solo fare supposizioni.
lui ha accettato la cosa apparentemente di buon grado e la cosa è morta li.

ora mi domando che senso ha propinare a bambini di 7\8 anni teorie di astrofisica ben al di là della loro comprensione e, francamente, anche della mia?

dovendo parlare di astronomia a scuola,non sarebbe meglio limitarsi a ciò che è relativamente certo ?
come funziona il sistema solare,il perchè dell'alternarsi delle stagioni, cosa sono le costellazioni, cos'è la via lattea.

all'osservatorio durante le aperture al pubblico ci si rende conto che queste son cose che la maggior parte degli gente ignora, ma"conoscono" la teoria del big bang,"sanno"cosa sono i buchi neri,c'è qualcosa che non torna, francamente mi pare una cosa demenziale............

eliopausa
06-10-10, 16:03
Lungi da me voler diventare puntiglioso su un testo di quinta elementare e di rendere paradossale la discussione...
Non è l'errore numerico 13,7,18 che disturba...è che a mio parere, descrivere l'evento primordiale del Big Bang come uno scoppio che avviene all'interno di una nube è fuorviante anche per un ragazzino di 11 anni... Nessuno vuole che si facciano lezioni avanzate di cosmologia alle elementari ma,con un pò più di impegno e abilità divulgativa, si poteva introdurre anche il concetto di creazione oltre che della materia anche dello spazio e del tempo... sto esagerando? forse...

Un bambino potrebbe però obiettare: se il big bang ha creato tutto ciò che vediamo, da dove veniva quella nube e da quanto tempo era lì,quanto era grande? I bambini a volte sanno stupire...

Forse mi sbaglio, ma seppur difficile e complesso, il concetto di nulla,presentato bene,credo possa essere alla portata di un ragazzino di quell'età...

Per principio non sottovaluto mai i bambini
Ciao Mauro:):hello:

luranz
06-10-10, 19:24
sono d'accordo con te, eliopausa. Secondo me la nube primordiale era nella testa dell'autore :D.
L'inizio del tempo, l'inizio dello spazio tridimensionale, e la creazione della materia sono concetti a cui un ragazzino può arrivare. Il problema è semmai che una volta capiti, poi se li spiega così alla maestra, si piglia l'insufficienza... ;)

eliopausa
06-10-10, 23:08
Ciao Luranz,
i bambini di oggi sono svegli e interessati. L'anno scorso, nella scuola elementare di mia figlia, feci una piccola lezione per i ragazzini di quinta;ebbene, vidi dei bambini curiosi, entusiasti,che ponevano domande molto pertinenti... Viceversa le maestre erano disinteressate,quasi dormienti...:cry:

Mauro:):hello: