PDA

Visualizza la versione completa : non capisco nulla ma quale binocolo ?


captain55
04-07-09, 13:39
Salve,
il titolo già spiega tutto e pur consapevole di quanto difficile possa essere rispondere ad una domanda del genere, io sfido la vostra paziena e ve la faccio lo stesso, premettendo che tutte la varie discussioni di questo tipo che ho letto sul forum, mi hanno aiutato ma sino ad un certo punto non essendo appunto minimamente in grado di valutare le specifiche tecniche e/o marche delle quali ovviamente si parla.
Un aiuto però posso darlo a quelli che magari vorranno rispondermi dicendo loro almeno quali sono le mie esigenze ed il prezzo che sono disposto a pagare.
Bè, non sono vere e proprie esigenze perchè il mio è solo diletto in fondo.
Forse chiedo la luna, forse dico assurdità, non so, quindi nel caso perdonatemi, ma vorrei un binocolo davvero potente che mi permetta di vedere, e nitidamente
( altrimenti a che serve ?), assai lontano.
Diciamo 1 km o pure 2, ne esistono del genere o in questi casi bisogna per forza ricorrere a più ingombranti cannocchiali o telescopi ?.
Per il prezzo come ho detto sono disposto non dico a fare follie ma a spendere cifre importanti se ne vale la pena e non so dire di più perchè non ho idea nemmeno di quanto possa costare un binocolo di questo tipo, ammesso che esista.
Grazie in anticipo a chi vorrà rispondermi e ciao a tutti.

pino_78
04-07-09, 14:05
ciao captain. ma vuoi un binocolo per uso naturalistico? per questo scopo non ti serve un binocolo ultrapotente (25x100 per esempio). sarebbero soldi sprecati.
se invece lo usi solo per astronomia e qualche volta osservi la natura, può andare bene.
senza spendere una cifra, un buon 20x80 va più che bene per tutti e due gli scopi.

giovanni bruno
04-07-09, 19:33
Devi specificare cosa vuoi vedere a 2Km,un moscerino od un elefante?

Inoltre devi specificare il tuo budget.

Io mi sono fatto l'idea che a te occorra un APO ,tipo l'80Ed ,già potente ,ed ancora trasportabilissimo,e montabile discretamente su robusto cavalletto e testa fluida.

Ricordati però che ,qualsiasi ottica esprime delle potenzialità che si sviluppano solo in condizioni ottimali.

Quindi con il sole alle spalle,niente eccesso di umidità,niente fonti di turbolenza locale come tetti,strade ,ma solo prato.

Io credo che per arrivare a certi strumenti ,occorre fare molta pratica e accettare fino in fondo i limiti esterni allo strumento.:fis::ok::hello:

captain55
05-07-09, 07:50
Ciao ragazzi e grazie dell'interessamento innanzitutto.
@pino 78
L'uso che intendo farne è da definirsi, al momento non so, quindi vorrei qualcosa che possa soddisfarmi completamente in qualsiasi circostanza presente e futura
( come si suol dire, l'appetito vien mangiando ) , diciamo una sorta di binocolo "definitivo" insomma.
Sono disposto a spendere una cifra se la cifra mi assicura il binocolo che cerco.
@giovanni bruno (http://www.trekportal.it/coelestis/member.php?u=4335)
Voglio poter vedere tutto ciò che ci può essere a 2 km, dal moscerino all'elefante.
Il budget non l'ho indicato chiaramente perchè non ho proprio idea di quanto possa costare un binocolo del genere, che posso dire, che sono disposto a spendere pure €2000 oppure 5000 ?.
Non so, dipende.
Lo ritenevo scontato, ma io per binocolo intendo qualcosa di non ingombrante, di trasportabile e che non abbia bisogno di cavalletto o altro, ecco perchè non voglio cannocchiali o telescopi, qualcosa da portare in viaggio insomma come si porta una telecamera o una macchina fotografica.
Scusa, il sole alle spalle vabbene, lo capisco, ma che c'entra l'umidità e che c'entrano i tetti e le strade, è ovvio che se tra me e il......moscerino c'è davanti un ostacolo allora non posso più vederlo il moscerino, è questo che vuoi dire ?.
E per esempio appunto, non esistono ottiche che si sviluppano perfettamente comunque, cioè che si comportano come se fosse ottimale qualsiasi condizione ?.
Grazie.

pino_78
05-07-09, 09:33
giovanni bruno, voleva dire che per vedere nitido e senza che la turbolenza atmosferica dia molto fastidio, devi avere il sole alle spalle e che tra te e il "moscerino" non deve esserci niente che crei, appunto, turbolenza, come strade e tetti.
poi devi avere per forza un cavalletto. i binocoli come li vuoi tu, possono pesare anche 4-5 kg, se non di più.
se sei un culturista va bene, ma se non lo sei più di un minuto non riuscirai a tenerlo fermo.;):hello:

Ivan86
05-07-09, 09:44
Ciao captain55, innanzitutto Giovanni stava scherzando sul moscerino a 2km, enfatizzava il concetto su cosa vuoi realmente vedere... Il moscerino a 2km non lo vedi nemmeno al telescopio.

Inoltre il discorso "dei tetti e delle strade di Giovanni" si riferisce alla turbolenza dell'aria. Dato che le abitazioni e le strade si scaldano alla luce del sole, l'aria calda crea una turbolenza, un vortice che tende a salire verso l'alto.
Questa turbolenza degrada la qualità dell'immagine, infatti essa sembra ribollire..

Mai notato l'effetto dell'aria calda di un bel fuoco ? non fa tremare l'immagine dietro ? ecco...

Hai un bel budget, davvero un bel budget ma purtroppo vedo che sei ben lontano dalla realtà ovvero quello che realmente si può fare e quello che non si può fare.

Non vuoi il cavalletto, Giovanni ti sgriderà giustamente per questo :D, solo con un cavalletto puoi realmente apprezzare la qualità del tuo binocolo, le tue mani non possono essere così ferme....

Comunque ci sta... nel senso che se non vuoi il cavalletto per questioni di praticità e di prontezza all'uso è presto fatto: scordati i diametri sopra gli 80mm.

I binocoli pesano, un classico 20x80 dopo pochi minuti già ti fa venire i crampi alle braccia dal peso... Non è il peso esagerato dello strumento in se ma il doverlo tenere ad altezza occhio per poter osservare !

Ora lascio la parola agli esperti ricordandoti che le sigle che leggi di un binocolo, ad esempio 10x50 si riferiscono all'ingrandimento e al diametro della lente.

Un 10x50 ha 10 ingrandimenti e le due lenti obiettivo da 50mm ovvero 5cm.

Un 20x80 ha 20 ingrandimenti e le due lenti da 80mm ovvero 8cm.

:hello:

Dark_Matter
05-07-09, 10:10
oltre al peso bisogna tener conto anche degli ingrandimenti... a mano libera gia 10x sono tanti, talmente tanti che anche ammettendo di riuscire a reggere il binocolo dopo dieci minuti ti viene il mal di mare... quindi binocolo (e tanto più cannocchiale) potente a mano libera non va bene...
Quindi:
1) a mano libera non andare oltre il 10x50, il costo varia da qualche decina di euro dai cinesi a qualche migliaio per binocoli tipo zeiss, leica, swarovski
2) su cavalletto... beh qui ti si apre un mondo, con costi da qualche centinaio di euro a svariate migliaia, con diametri da 50mm su fino ai 150mm e oltre, con cavalletti che costano anche qui qualche centinaio di euro
3) per utilizzo esclusivamente terrestre potresti prendere in considerazione anche gli spotting scopes (vedi su google)
4) per utilizzo astronomico ci sono parecchi ragionamenti da fare... ;)

a te la parola...


PS: pensavi fosse facile? :D

Ivan86
05-07-09, 11:45
è vero Dark, hai ragione... l'ingrandimento è importante, più sale più serve stabilità perchè a pari vibrazione della mano ad un ingrandimento più elevato è come se il paesaggio si muovesse di più.

Inoltre è bene ricordare che dettagli "immobili" sono facilmente più riconoscibili dal nostro cervello, una mano che traballa nel tenere il binocolo qualcosa ci fa perdere.

:hello:

giovanni bruno
05-07-09, 12:16
Allora ,dalla tua risposta ,emerge che vuoi estrema compattezza ed estrema potenza,ma compatibile con l'uso a mano libera.

La risposta è ,BINOCOLO STABILIZZATO,Canon da 15-18X50 IS.

Oppure FUJINON stabilizzato.

Al di fuori di quei due il BUIO.:fis::ok::hello:

Dark_Matter
05-07-09, 12:26
azz... c'è giusto un 15x50 IS su astrosell a 800€ :spaf:

captain55
05-07-09, 13:29
Per rispondere a Dark_Matter , beh, sì, a dire il vero pensavo fosse mooolto più facile.
Vabbè, comunque un binocolo stabilizzato quindi, tanto per cominciare, perchè il cavalletto non voglio e non posso portarmelo appresso.
Canon e FUJINON sono le migliori ?.
Ma vi chiedo, non sono pochi 10 ma anche 20 ingrandimenti, questo è tutto ?.
E che vedo così, così non vedo nemmeno un topo a 500 metri forse, tenendo pure conto dell'effetto turbolenze che adesso ho capito.
Scusate se continuo a servirmi di parametri assolutamente poco ortodossi ma sono gli unici che conosco e che possono aiutarmi a capire.
Allora, ad esempio, con un 30 ingrandimenti, di otttima marca, in condizioni ottimali e tutto il resto, una moneta a 500 metri riesco a vedere da quanti.........euro è ?.
E vi chiedo ancora, le due lenti da "tot" mm ovvero "tot" cm, vabbè e che significa, più alto è il numero meglio è, cosa comporta insomma la grandezza delle lenti, che differenza fà esattamente ?.
Tanto la figura dell'imbecille l'ho già fatta quindi continuo e vi chiedo perchè vi date tanta pena per il......peso, uno non si può appoggiare ad un palo, ad un tavolino, ad un auto , ad una ringhiera, ad un ramo e ad altre mille cose quando è stanco di reggere il binocolo ?.
Lo so che vi sto annoiando a morte, ma vi prego datemi una mano a capire e a comprare bene.
Grazie.

Dark_Matter
05-07-09, 14:35
purtroppo gli ingrandimenti di un binocolo sono quelli... in genere non si superano i 20x anche se ci sono delle eccezioni ma in ogni caso un binocolo non è fatto per alti ingrandimenti, per quelli ci sono i telescopi, e comunque sopra i 10/15x scordati l'utilizzo a mano libera... certo se riesci ad appoggiare i gomiti su un ripiano qualcosa migliori ma non più di tanto... so che si fa fatica a crederci... tieni inoltre presente che un 15x70 può gia pesare sui due kg, prova a tenere in mano vicino agli occhi un manubrio da palestra di due kg e pensa di doverci vedere attraverso magari a 15x (quindi ogni movimento viene amplificato di 15 volte) :spaf:
Ingrandimenti superiori li raggiungi con i vari spotting scopes o cannocchiali ma presuppongono un qualche tipo di cavalletto... un binocolo stabilizzato ti consente di gestire maggiori ingrandimenti ma gia un 18x50 ti costa più di mille euro

Ivan86
05-07-09, 14:35
captain55 sei moltooooooooo ma moltoooooooo lontano dalla realtà.

Capire il valore di una moneta di un euro a una distanza di 500 mentri è impossibile con qualsiasi binocolo, se vuoi posso fartelo vedere con i calcoli ma mi sa che ti annoierei e basta.

Già più probabile notare la sagoma di un topo e solo quella a 500 metri, in pratica un segmento che si muove...

Quei mm o cm se vuoi si riferiscono al diametro della lente del binocolo, sono 2, tutte e due uguali....

Più il diametro della lente è grande più luce entra e vedi ""meglio"" e di più.
Il discorso è molto più complicato ma lo evito dato che non è necessario.

Infine si, nessuno vieta di appoggiare i gomiti su un tavolo e osservare, il problema è che non c'è sempre un tavolo o qualsiasi tipo di supporto li vicino.
Inoltre la stabilità non è comunque la stessa di quella che avresti con un cavalletto.

Alla fine è pur sempre nelle tue mani...

Segui il consiglio di Giovanni, è davvero l'unica scelta sensata ma attenzione a non farti strane illusioni come ad esempio quella sulla moneta dell'euro.

Avere 20 ingrandimenti significa accorciare la distanza che c'è tra te e l'oggetto che stai osservando di 20 volte, questo in linea generale, poi c'è tutto un discorso da fare sulla percezione dell'ingrandimento in visione binocolare ecc ecc.

Quella tua monetina a 500 metri a 20x è come se fosse a 500/20 = 25 metri di distanza.
Ora ti chiedo, sei in grado di vedere quello che c'è scritto su una moneta lontana da te 25 metri ? risposta: NO.

E' un calcolo approssimato ma rende l'idea.

:hello:

captain55
05-07-09, 15:35
Ok, ho capito, i binocoli non fanno per me, cambiamo domanda e lasciate perdere per il momento peso, cavalletti e budget :
almeno con cannocchiali o telescopi posso ottenere ciò che voglio, ne esiste qualcuno potente come intendo io ?.
E se sì , ne esiste qualcuno dalle dimensioni particolarmente ridotte rispetto alla media, ossia ragionevolmente ingombrante e quindi trasportabile al pari di una telecamera per esempio o poco più, anche a costo di pagarlo una fortuna ?.
Ho dato un occhiata agli spotting scope come suggerito ma non è che abbia capito esattamente che sono, ho capito credo che sono abbastanza potenti ma non se sono accessori o veri e propri cannocchiali .
Scusate ancora le domande stupide o anzi assurde che vi sto facendo.

Ivan86
05-07-09, 16:06
Se quello che vuoi tu è riconoscere il valore di una monetina a 500 metri devi considerare la risoluzione dello strumento ovvero la capacità, in questo caso, di leggere il valore della moneta.

L'occhio distingue dettagli fini separati minimo 1 primo d'arco, questo vuol dire l'immagine della tua moneta deve essere ingrandita talmente tanto da avere un dimensione angolare superiore al primo d'arco.
Se poi vuoi leggere anche quello che c'è scritto sopra allora devi ingrandirla fino e raggiungere una dimensione che supera almeno i 20 primi d'arco.


Dato che la moneta che ipotizziamo avere un diametro di 2cm è distante 500 metri la sua dimensione angolare è arctang (2cm/500m) = 0,137 primi d'arco.

Per raggiungere l'ingrandimento necessario a scorgere il dettaglio la moneta deve essere ingrandita di 20 / 0,137 = 145 ingrandimenti almeno.

Un ottica da il meglio di se in termini di potere risolutivo a circa 5x per ogni centimetro di diametro.

quindi:
145 / 5 = 29 cm

Quindi ti serve un telescopio con 29cm di obiettivo e ad un ingrandimento di circa 145x :D

Risultato finale? è come vedere la monetina a circa 3 metri e mezzo mentre tu con il massimo di attenzione cerchi di scorgere dei dettagli che sono al limite.

Già avere piccole vibrazioni sullo strumento significa vanificare il tutto...

E ti ricordo che la mia scelta è ottimistica, ho considerato anche una moneta di 2cm di diametro quando già quelle dell'euro sono più piccole per non parlare di quelle da pochi centesimi.

Inoltre ho ipotizzato una turbolenza atmosferica nulla che non è di fatto possibile..

Insomma non è possibile riconoscere il valore di una moneta a 500 metri con strumenti standard ne tantomeno con binocoli o spotting scope.

Per non rischiare di rimanere deluso ti invito a riflettere su quello che realmente si può fare e quello che invece non si può fare.

:hello:

Ivan86
05-07-09, 16:13
Per farti un'idea puoi fare così:

- scegli un oggetto che desideri vedere

- scegli la distanza alla quale questo oggetto si trova da te

- ipotizza di volerlo vedere abbastanza vicino da ammirare qualche particolare, ad esempio vuoi osservare un gatto come se questo fosse a un paio di metri da te

- ora dividi la distanza alla quale hai ipotizzato l'oggetto essere con la distanza che in realtà vuoi osservando: ad esempio se vuoi vedere un gatto come se fosse a 2 metri ma si trova a 200 metri fai: 200 diviso 2 = 100.
bene questi 100 sono gli ingrandimenti che ti servono per poterlo vedere come se fosse a 2 metri da te...

- ora prendi questi ingrandimenti e moltiplicali per 2, nel nostro esempio 100x2= 200
bene questa è la misura in millimetri che deve avere grossomodo il tuo obiettivo, in questo caso 20cm.

Concludendo: se vuoi vedere un gatto che si trova a 200 metri di distanza con gli stessi dettagli che avresti nel guardarlo a soli 2 metri con i tuoi occhi, devi avere un obiettivo di 20cm di diametro ed essere a 100x.


Attenzione che il gatto a 200 metri lo vedi anche con telescopi molto meno potenti...
Qua si sta parlando di volerlo vedere come se fosse a breve distanza con un dettaglio simile a quello che avresti nella realtà con i tuoi occhi...


NB: il calcolo è approssimato ma rende l'idea

:hello:

captain55
05-07-09, 17:23
Quindi Ivan86, se non ho capito male mi stai dicendo che voglio una cosa che non esiste perchè per ottenere i risultati che auspico almeno ci vorrebbe qualcosa di.....molto poco trasportabile, giusto ?.
Come ho detto all'inizio, il mio è solo divertimento, non c'è alcuna necessità, allora conviene che io provi uno di quelli che mi avete consigliato, innanzitutto per iniziare a fare pratica e capire meglio e poi, e poi non so, vedremo.
Ringrazio tutti voi per la pazienza e la disponibilità che mi avete dimostrato.
Ciao e grazie ancora.

Ivan86
05-07-09, 18:06
Certo, proprio così...

I binocoli che ti ha consigliato Giovanni non sono proprio binocoli per fare pratica... costano più di mille euro !!

Se vuoi prendere qualcosa di davvero economico tanto da provare, puoi pensare di comprare il bresser 10x50 che viene venduto ogni tanto dal discount LIDL a 17 euro.

Come qualità equivale a un binocolo di 50 euro tranquillamente, il mio lo adoro.

:hello:

giovanni bruno
05-07-09, 19:08
Qui si dimentica un dato fondamentale,uno strumento POTENTISSIMO offre delle potenzialità,che sono valide solo nel vuoto.

Lo strumento ottico comincia dall'oculare ,ma non finisce all'obbiettivo,tutta l'aria e le colonne di calore che si interpongono tra l'obbiettivo e l'oggetto SONO STRUMENTO a tutti gli effetti.

Essendo lo strumento ATMOSFERA TERRESTRE,PESSIMO,nemmeno lo strumento più potente al mondo può darti quello che cerchi,perchè deturpato dalla bassa atmosfera.

Che ti piaccia o no ,questa è la realtà e devi farci i conti,non ci sono scappatoie.:fis::ok::hello:

captain55
06-07-09, 09:26
Ciao, chiedo scusa a tutti se torno ancora sull'argomento, lo faccio per l'ultima volta ve lo assicuro, ma ho visto un Fujinon 15x80 mt-sx e un fujinon lb-150-25x150 mt sx i cui prezzi si aggirano tra i 3000 e 6000 euro.
Peraltro ho notato anche un cavalletto che tanto ingombrante non sembra.
Siccome ho iniziato a prendere in seria considerazione specie il primo modello,
(a proposito, per essere un 15X80 costa tanto secondo voi ?), dopo tutto quello che ci siamo detti era inevitabile che vi chiedessi pareri e consigli.
Grazie.

pino_78
06-07-09, 10:44
captain, CANCELLA IL LINK COMMERCIALE! è vietatissimo.
metti magari chi lo vende, il tipo di binocolo e il prezzo.

captain55
06-07-09, 11:14
@pino_78
grazie

pino_78
06-07-09, 11:18
perfetto captain..............ma cancella anche il collegamento al link. pure quello è vietato!
scusa se ti rompo, ma le regole sono regole (ogni tanto sbaglio pure io:D)

giovanni bruno
06-07-09, 11:21
Quel 15X80 costa uno sproposito,e poco può aggiungere al più trasportabile ed abbordabile 16X70 FUJINON.

Per i giganti da 150mm,sono validi per il profondo cielo,ma giganteschi e sopratattutto diritti.

Se sei entrato in quel ordine di spesa ,e per uso in prevalenza terrestre,un 23-41X100 a 45° GeneralHIT sarebbe lo strumento giusto,al giusto prezzo,circa sui 1000 €:fis::ok::hello:

captain55
06-07-09, 13:20
perfetto captain..............ma cancella anche il collegamento al link. pure quello è vietato!
scusa se ti rompo, ma le regole sono regole (ogni tanto sbaglio pure io:D)

Credo sia a posto ora, grazie ancora.

captain55
06-07-09, 13:32
@giovanni bruno
Sì, in effetti costa un bel pò, ho cercato il 16X70 FUJINON e ha prezzo e peso decisamente diversi.
Quasi quasi....
Ho cercato pure il GeneralHIT che non mi pare pure niente male ma in rete l' ho trovato come indisponibile al momento, magari cercherò meglio.
Bè, adesso si tratta di decidere.
Vi faccio sapere poi.
Grazie.

conte
06-07-09, 13:39
Ciao, chiedo scusa a tutti se torno ancora sull'argomento, lo faccio per l'ultima volta ve lo assicuro, ma ho visto un Fujinon 15x80 mt-sx e un fujinon lb-150-25x150 mt sx i cui prezzi si aggirano tra i 3000 e 6000 euro.
Peraltro ho notato anche un cavalletto che tanto ingombrante non sembra.
Siccome ho iniziato a prendere in seria considerazione specie il primo modello,
(a proposito, per essere un 15X80 costa tanto secondo voi ?), dopo tutto quello che ci siamo detti era inevitabile che vi chiedessi pareri e consigli.
Grazie.

guarda, secondo me, se vuoi vedere sia i moscini che l'elefante, cè solo uno,l'unico,the best, inconfondibile, meraviglioso ZEISS 20X60 B/ST stabilizzato, al modico prezzo scontato di euro......5378, anche gli 8 vogliono.:fis::D

Ivan86
06-07-09, 13:49
Non confondergli le idee conte che i moscerini a 500 metri non li vede nemmeno se piange in turco anche se quello Zeiss sembra superlativo :D

captain55
06-07-09, 15:12
@conte @Ivan86
In effetti un pò me le sto confondendo di nuovo le idee, però è interessante.
Vabbè, magari il moscerino no, ma la.........marca di un pacchetto di sigarette la vedo con questo Zeiss ?.

captain55
06-07-09, 15:21
Ho già guardato, ma che sono "Pupilla d'uscita e Valore crepuscolare" ??.

Ivan86
06-07-09, 15:38
Ciao captain55, hai molti soldi da investire ma mi sa che rischi di rimanere stra deluso.

Per affrontare la questione di quello che vedi o non vedi ti ho già spiegato...

Quanto è lontano questo pacchetto di sigarette ? sempre 500 metri ?

bene, lo Zeiss che ti hanno consigliato ha 20 ingrandimenti (20x) quindi la distanza si accorcia di 20 volte cioè 500 metri diviso 20 = 25 metri.

Ora ti chiedo, sei in grado di riconoscere la marca di un pacchetto di sigarette che si trova a 25 metri da te ? ;)

La pupilla d'uscita è il diametro del cono di luce che uscendo dall'oculare colpirà i tuoi occhi. Diciamo che valori standard sono 4/5mm...

Mentre il valore crepuscolare dovrebbe essere un indice che più è grande e meglio ti fa vedere al crepuscolo.

Il crepuscolo è : http://it.wikipedia.org/wiki/Crepuscolo

:hello:

skyrambler
06-07-09, 19:40
Ciao Captian
In un negozio di ottica puoi trovare un 20x50 a 100-150 euro. Con quello strumento puoi capire se vale la pena spendere di più e se 20x ti sono sufficienti.

Devi solo sperimentare con un binocolo sperimentale. Ti raccomando un treppiede con relativo supporto.

giovanni bruno
07-07-09, 05:50
Io comincio ad avere l'atroce sospetto che ci stai prendendo un pò per i fondelli,una discussione assolutamente analoga ,c'è stata tempo fà.

Li si parlava di binocoli miracolosi da 100X di 70mm a pochi euro,dimmi che non è così.

Ti do un solo consiglio ,prendi un telescopietto da 60mm a pochi euro,fai le tue prove e sappi che qualsiasi binocolo non potrà darti nulla di più in termini di ingrandimento.:fis::ok::hello:

skyrambler
07-07-09, 07:25
Per capire la marca di un pacchetto di sigarette a 1 km ci vuole qualcosa almeno come un catradiottrico ....altro che binocolo.
:fis:

captain55
07-07-09, 08:44
Io comincio ad avere l'atroce sospetto che ci stai prendendo un pò per i fondelli,una discussione assolutamente analoga ,c'è stata tempo fà.

Li si parlava di binocoli miracolosi da 100X di 70mm a pochi euro,dimmi che non è così.

Ti do un solo consiglio ,prendi un telescopietto da 60mm a pochi euro,fai le tue prove e sappi che qualsiasi binocolo non potrà darti nulla di più in termini di ingrandimento.:fis::ok::hello:


Perchè dici questo, giovanni ?.
Non sto prendendo in giro nessuno, ci mancherebbe, è solo che come ho detto da subito non ne capisco assolutamente nulla, non so da che parte cominciare e quindi ho paura di sbagliare.
Come politica personale poi, mi regolo sempre in un certo modo quando non ho cognizione di ciò che sto per comprare, e cioè scelgo il meglio possibile per evitare che un domani ciò che ho acquistato si riveli insufficiente e insoddisfacente.
In ogni caso, le idee ormai le ho più chiare di prima, soprattutto ho capito che devo ridimensionare le mie ambizioni, qualche modello di binocolo me lo avete segnalato e ora quindi si tratta di decidere e provare.
Non è mia abitudine perdere e far perdere tempo, giovanni, non sono il tipo.
Grazie di tutto.
Ciao.

skyrambler
07-07-09, 09:32
Il mio consiglio del 20x50 non è una cavolata, se disponi di una somma elevata, è bene che tu sappia cosa vai a comprare, quindi "butta" 100 euro per un 20x50, te ne faranno guadagnare almeno 3000.
Comunque sappi che se sarai veramente poco soddisfatto dei 20x, o ti avvicini a binocoli zoom tipo da 25-125x o a un piccolo telescopio che possa fornire almeno 150x nitidi e stabili.
Anche Giovanni ti suggeriva uno strumento per sperimenti.

giovanni bruno
07-07-09, 12:30
La mia affermazione nasce dal fatto che dimostri di non capire che la turbolenza DIURNA sega le gambe a qualsiasi apparato ottico,per grande che sia,più aumenti il diametro,più aumenti l'ingrandimento e meno vedi.

Devi immagginarlo come un muro invalicabile,nonostante tutti i soldi che sei disposto a spendere.

Gli ingrandimenti notturni,puntando verso lo ZENT nulla hanno a che vedere con la turbolenza diurna orizzontale.

Infine,se marche blasonatissime tipo ZEISS, LEICA ,ecc fanno strumenti intorno ai 7-10X50 ed al costo di 2000€,ti deve dire che da li in avanti si và in territorio ostile,tollerabile fino a 20X,ma già turbolento.:fis::ok::hello:

skyrambler
08-07-09, 07:41
La turbolenza diurna fa bei danni da marzo a ottobre..... in estate la soluzione può essere il crepuscolo del mattino, prima del sorgere del sole o delle prime luci fintanto che il sole è radente e non scalda la superficie.
Anche una giornata di pieno sole di mezza stagione può essere ok se passa una debole tramontana, ma stiamo parlando di 20x ...

giovanni bruno
08-07-09, 12:37
Infatti io ho in memoria ottime osservazioni invernali con telescopio e torretta binoculare,ma adesso mi ritrovo con due struimentini ,presi proprio per quello scopo e che danno pessime prestazioni terrestri.

Parlo del 80 ED e del intes micro alter M500 da 127/1270,entrambi rigorosamente con torretta binoculare.

Entrambi gli strumentini,sono altamente vocati e raccomandabili per osservazioni terrestri.

Solo la mia grande esperienza di molti decenni mi salva da una feroce delusione.

Io so che in autonno, inverno e primavera e con tramontana,le prestazioni arriveranno,ma per ora il MURO TERMICO DIURNO è implacabile e va accettato.

Il miglior strumento al mondo nulla può contro situazioni di seeing o trasparenza avversi.:fis::ok::hello:

captain55
08-07-09, 16:16
@tutti
Premesso che ho "perfettamente" capito ciò che mi avete ben e più volte spiegato, dall'effetto negativo anzi direi disastroso delle cosiddette turbolenze ai limiti degli strumenti, specie dei binocoli, dall'importanza dei cavalletti alle semplici formule chiamiamole così, con cui si può facilmente calcolare se uno strumento può soddisfare le proprie esigenze o no, ecc. ecc. , e premesso anche che non prendo in giro nessuno, bè, premesso tutto questo, non è per insistere ma questa la devo dire, scusatemi tutti, ma devo farlo.
Nei giorni scorsi, prima di scrivere il mio, ho "rovistato" in questo forum in cerca di qualche post che mi schiarisse un pò le idee, e di quelli che mi è capitato di leggere uno in particolare mi ha colpito.
Non ricordo la data, il nome dell'utente così come non ricordo la marca, forse Canon del suo binocolo, non ricordo esattamente il modello, ricordo soltanto che era un 10x, questo è sicuro.
Ebbene, questo utente, asseriva di essere molto soddisfatto del suo binocolo con cui si era divertito a guardare, non so adesso quali nebulose o stelle varie credo, non sono sicuro, quello di cui sono sicuro e ricordo bene è che soprattutto si compiaceva di esser riuscito a vedere gli anelli di Saturno.
Saturno dista da noi oltre 100.000 km, ripeto, 100.000 km ( l'ho letto perchè non sono nemmeno un esperto di astronomia naturalmente ), e allora ecco, sono queste le cose che non capisco, ecco, sono queste le cose che mi confondono........
E' sicuramente vero che Saturno è "abbastanza" più grande di un pacchetto di sigarette ma altrettanto vero è che tra 500 metri e 100.000 km c'è una bella differenza, o no ?.
E allora, come sarebbe a dire, uno con un 10x riesce a vedere Saturno e io con nessun binocolo esistente a questo mondo posso vedere un pacchetto ?.
Allora, o uno racconta fandonie, e per carità non ho motivo di pensarlo e non lo penso, oppure non capisco, i conti forse non tornano, o io sbaglio ancora qualcosa.
Vabbè, voi mi parlerete adesso delle solite turbolenze, ma perchè, tra me e il pacchetto ci sono una marea di turbolenze e tra me e Saturno non ce ne sono ?.
Allora forse ho sbagliato io sin dall'inizio a porre la domanda, la domanda giusta avrebbe dovuto essere :
in una giornata ipoteticamente priva di turbolenze di ogni tipo, anche se per assurdo se preferite, in una giornata assolutamente perfetta sotto ogni aspetto, magnifica, come non se ne vedono da centinaia di anni, ed in un luogo altrettanto straordinario, da favola, esiste uno strumento a mani libere che mi consentirebbe di vedere in dettaglio qualcosa di piuttosto piccolo ?.
E se questo strumento esiste, quale caratterisctiche come minimo dovrebbe avere, quale potrebbe essere insomma, che marca che tipo e che modello ?.
E se non esiste quale si avvicina di più di quelli in commercio parlando sempre di strumenti alla portata un pò di tutti naturalmente e non roba da.......osservatorio ?.
Lasciamo perdere che una giornata del genere non può capitare e non capiterà mai, in teoria esiste qualcosa che in condizioni non solo non avverse ma anzi straordinariamente perfette come ho detto, potrebbe riuscire nell'intento ?.
Insomma, vi siete tutti accaniti contro la mia ignoranza in materia, io volevo solo sapere, esiste qualcosa che si avvicina e di quanto ai miei desideri indipendentemente dal fatto che non potrò mai riceverne piena soddisfazione per via di tanti fattori ?.
Lo so la teoria è una cosa e la pratica è un altra, vabbè, resterò deluso ma in teoria esiste ?.
Grazie per l'infinita vostra pazienza.

Ivan86
08-07-09, 17:24
Se Saturno fosse distante 100.000 chilometri o oltre come dici tu, sai dove sarebbe ?

tra la Luna e il nostro Pianeta ;)

Saturno dista da noi oltre 1 miliardo a qualche centinaio di milioni di chilometri.

Saturno si vede anche ad occhio nudo e il contrasto che ha sullo sfondo scuro del cielo è ben maggiore di quello di un pacchetto di sigarette sull'asfalto.

Quello che racconti tu però è un'osservazione di Saturno al limite, credo che sia l'esperienza di Giovanni sul suo binocolo a 17x e non a 10x...

Qua si va pesantemente su questioni di ottica che se vuoi ti faccio se no non perdo tempo.

Comunque ti invito a ragionare sul fatto che un pacchetto di sigarette a 500 metri su un binocolo da 20x lo vedi, quello che tu hai chiesto è di riconoscere la marca ed è diverso...

Riconoscere la marca su un pacchetto di pochi centimetri alla distanza di 500 metri vuol dire leggere dei dettagli (scritte o simboli) sul pacchetto che hanno una dimensione davvero piccola.

Ad esempio se c'è scritto Merit devi essere in grado di vedere la M e questa lettera è fatta da 4 linee... Lo spessore di queste linee è la risoluzione che tu devi avere per notarle.

Quello che nella realtà succede è che tu vedi il pacchetto di sigarette ma l'immagine e il marchio su di esso sono "impastati" talmente tanto (causa anche l'ingrandimento basso) che ti è impossibile notare qualcosa se non un'immagine confusa...


:hello:

Dark_Matter
08-07-09, 17:25
intanto saturno non dista 100000km da noi ma credo sia attorno ai 1,2 MILIARDI di km ;) il suo diametro è di circa 100000km e credo che il diametro del sistema pianeta + anelli (la parte visibile in un telescopio almeno) sia attorno ai 300000km... sinceramente non so se qualcuno sia riuscito a veder gli anelli con un 10x, forse avrà notato un leggero allungamento in corrispondenza degli stessi :mmh:
Comunque credo che l'ingrandimento massimo (che sia sfruttabile è un altro discorso) in un binocolo commerciale sia attorno ai 100x
Insomma tu stai chiedendo ad un binocolo cose che per sua natura non può fare... altro discorso è con un telescopio dove gli ingrandimenti son ben diversi (anche qui però si dovrebbe ragionare sull'efficacia)

Leonidas_94
08-07-09, 17:40
Gli anelli di saturno sono pero IFINITAMENTE più grandi del pacchetto di sigarette....comunque per il binocolo il fatto che tu non voglia il cavalletto(che poi secondo me è facilmente trasportabile) limita molto la scelta del binocolo più adeguato..

giovanni bruno
09-07-09, 06:34
Non voglio ripetermi,ma cosa centra SATURNO,visibile in cielo di NOTTE,MOLTO alto sull'orizzonte.

Prova a guardare sia SATURNO che GIOVE quando spunta ad EST o tramonta ad OVEST,esattamente all'orizzonte ,con il miglior telescopio al mondo,e non vedrai altro che una palla informe e turbolenta.

Il tuo ultimo messaggio dimostra chiaramente che non hai compreso la SPAVENTOSA differenza tra il giorno e la notte,come non hai capito l'impossibilità di reggere a mano libera un binocolo con tutti gli ingrandimenti necessari ad ottenere la risoluzione che cerchi.

Questo mio ultimo intervento vuole essere una dimostrazione della QUASI infinita pazienza che sempre ho.

Un solo consiglio,perchè non ti rileggi una o più volte tutta questa tua discussione,vedrai che troverai molte più informazioni di quante te ne servono.:fis::ok::hello:

skyrambler
09-07-09, 08:12
Riassumiamo un poco le cifre e i concetti:
la differenza visuale tra un pianeta e un oggetto al suolo è fondamentalmente la dimensione angolare.
Più è grande la dimensione in secondi d'arco, più è marcato il contrasto con lo sfondo, più sarà facile vederlo, pianeta o cerino che sia. Tutto qui.

Sarebbe simpatico calcolare a quale distanza posso distinguere un pacchetto di sigarette in condizioni osservative ottimali (non per niente la geodesia strumentale per il rilevamento dei capisaldi trigonometrici nazionali si faceva all'alba...) con un dato ingrandimentro e diametro dello strumento in mio possesso, considerando un determinato livello qualitativo dell'ottica a garantire sufficiente nitidezza dell'immagine.

Ma visto che al di là dlla matematica, nella realtà non sarà possibile tale sperimentazione perchè porteràa risultati inferiori, l'esperienza ce la possiamo fare da soli con la sperimentazione in proprio.
:)

Favorevoli e contrari....forza...

captain55
09-07-09, 08:19
Se Saturno come dite dista ben più di 100.000 km allora ancora peggio, no ?.
Il binocolo di cui ho parlato era certamente 10x, è sicuro.
Comunque, come ho detto non era mia intenzione insistere, non volevo riaprire una discussione e non volevo sfidare la pazienza di nessuno, infatti ho subito premesso che ho capito tutto ciò che c'era da capire compreso che ciò che pensavo di trovare in realtà mi avete detto che non esiste, e ci credo e mi sono rassegnato.
Volevo soltanto confessarvi certi dubbi e perplessità che facilmente comunque ancora mi prendono, ribadire la mia meraviglia e delusione per strumenti che credevo più all'avanguardia, più efficaci, più performanti e spiegare meglio ciò che intendevo con la mia domanda.
Insomma, quando ho chiesto del binocolo, credevo di farvi una domanda semplice come questa per esempio :
quale auto mi consigliate per poter scorazzare in città a 300 km all'ora ?
e mi aspettavo risposte del tipo :
1) porsche, ferrari ecc. ecc.
2) porsche, ferrari ecc. ecc. ma dubitiamo che tu riesca ad andare a quella velocità perchè in città ci sono traffico, semafori e vigili urbani
ed invece ho ricevuto una terza risposta che non mi aspettavo e cioè che un auto del genere non esiste.
Non me l'aspettavo, tutto qui, non credevo, dovete pensare che non ho mai utilizzato un binocolo in vita mia (a parte forse il binocolo del "piccolo ranger" da bambino).
Oltretutto, scusate, più discuto con voi più cose imparo, no ?.
@giovanni bruno
lo sto facendo, sto rileggendo tutto e più volte, naturalmente.
Ora vi lascio in pace, magari vi dirò poi cosa ho acquistato e con quali risultati e impressioni, o.... delusioni.
:hello:

conte
09-07-09, 08:28
@conte @Ivan86
In effetti un pò me le sto confondendo di nuovo le idee, però è interessante.
Vabbè, magari il moscerino no, ma la.........marca di un pacchetto di sigarette la vedo con questo Zeiss ?.
ma tu ha chi dai retta, a chi nn ce l'ha, uno zeiss,o chi invece lo pensa?:fis:io ho un piccolo conquest 8x30,nuovo di pacca scatola e garanzia a vita. 400 euro scontato bene,magari saranno 450 mt ma nn di meno, nn controsole e luce adatta.ma li vedo.con quello da 5000 e passa euro (io nn ce l'ho) nn solo ci vedi i moscini ma se maschio o femmina.ma son 5000 e passa.

skyrambler
09-07-09, 08:42
...quale auto mi consigliate per poter scorazzare in città a 300 km all'ora ?
...ho ricevuto una terza risposta che non mi aspettavo e cioè che un auto del genere non esiste.
Non me l'aspettavo, tutto qui...:hello:

Non so se diabolik è iscritto al forum, ma giovanni bruno si, e se lui ti dice che col binocolo non puoi arrivare oltre un certo limite, sono pochi altri a poterti consigliare in merito, me escluso.
Personalmente sono interessato a sapere su quale binocolo sei orientato, perchè non è facile come sembra acquistarne uno man mano che si acquistano informazioni in merito, proprio come per un telescopio.
:hello:

conte
09-07-09, 08:44
Ciao captain55, hai molti soldi da investire ma mi sa che rischi di rimanere stra deluso.

Per affrontare la questione di quello che vedi o non vedi ti ho già spiegato...

Quanto è lontano questo pacchetto di sigarette ? sempre 500 metri ?

bene, lo Zeiss che ti hanno consigliato ha 20 ingrandimenti (20x) quindi la distanza si accorcia di 20 volte cioè 500 metri diviso 20 = 25 metri.

Ora ti chiedo, sei in grado di riconoscere la marca di un pacchetto di sigarette che si trova a 25 metri da te ? ;)

La pupilla d'uscita è il diametro del cono di luce che uscendo dall'oculare colpirà i tuoi occhi. Diciamo che valori standard sono 4/5mm...

Mentre il valore crepuscolare dovrebbe essere un indice che più è grande e meglio ti fa vedere al crepuscolo.

Il crepuscolo è : http://it.wikipedia.org/wiki/Crepuscolo

:hello:che ci azzecca la pupilla d'uscita?son le lenti caro mio, le lenti,se son fondi di bicchieri è chiaro che nn ci vedi un tubo, ma le zeiss? ma tu lo sai quanti trattamenti hanno sopra quelle meravigliose lenti?informati meglio, vai a provarlo sul campo non in città.scopri un altro mondo più vicino,ma che le soddisfazioni te li leva lo stesso.è che io 5000 nn ce l'ho, ma se li avessi stai sicuro, che io mi divertirei lo stesso in terrestre.io ho il piccolo conquest,8x30T*ebbene provalo ma se son troppi già 650 euro allora....

skyrambler
09-07-09, 08:56
Quoto il Conte.
Poi il valore crepuscolare per me è una cavolata: è uguale sia per un binocolo 10x50 che per un 50x10.
Diciamo invece che se vogliamo fare osservazioni specialistiche al crepuscolo, possiamo avere una pupilla da 3-4 mm. In tal caso un 20x60/70 è piu che sufficiente. La definizione è in funzione delle condizioni di luce entro il quale il soggetto è inserito e del complesso ottico dello strumento che sarebbe troppo lungo spiegare.

captain55
09-07-09, 10:11
@conte @skyrambler
Eh, però non vuole essere un rimprovero naturalmente, però vedete che siete voi stessi a confondermi le idee ?.
Aldilà della battuta ovviamente, però uno mi dice che con un determinato binocolo vedo pure il sesso dei moschini e l'altro invece che non c'è niente da fare con niente.
Uhm, vabbè, non c'è niente di meglio da fare a questo punto che provare e vedere.

skyrambler
09-07-09, 10:14
Benissimo.
E' importante, per me, seguire le tue impressioni nella scelta e nella fase di sperimentazione.
:ok:

captain55
09-07-09, 12:27
Benissimo.
E' importante, per me, seguire le tue impressioni nella scelta e nella fase di sperimentazione.
:ok:

Se sei sincero, grazie.

conte
09-07-09, 14:12
Se sei sincero, grazie.
certo che devi provarlo.ma nn te lo spieghi come mai costa oltre....5000 euro?

captain55
09-07-09, 15:13
certo che devi provarlo.ma nn te lo spieghi come mai costa oltre....5000 euro?

Mi fai ora una strana domanda, conte, perchè è questo che ho cercato disperatamente di appurare con questa discussione.
Se avrai la voglia e la pazienza di rileggere proprio come ho esordito in questo mio post e man mano anche le risposte che sono arrivate e le mie repliche, ti renderai conto che non posso averlo capito.
Mi avete detto che pure con un binocolo del genere, che peraltro visto il suo peso abbastanza contenuto probabilmente può essere tenuto a mani libere, anche se magari non a tempo indeterminato, non riuscirei comunque a vedere nè moscerini, nè monete e nè pacchetti di sigarette ( per una serie di motivi che è inutile ripetere).
E quando ho tentato in qualche modo di insistere qualcuno di voi si è pure un pò innervosito...
E allora ?.
Allora non ho sinceramente capito in effetti perchè costa tanto, devo, di malavoglia, confessarti che non me lo spiego granchè.
Se me lo dici tu adesso te ne sarò riconoscente per sempre.
Grazie.

giovanni bruno
09-07-09, 19:44
Sempre disposto a sfidare i super blasonati 7X42 da 2000€ con il mio modesto RP OPTIX 20X80 da 180€,sia su oggetti al limite in terrestre che su qualsiasi oggetto astronomico,ho avuto o testato a fondo moltissimi LEICA,ZEISS,e swarovsky,sbriciolandoli .

Ho sempre avuto ed ho tuttora un BREAKER da quattrosoldi 12X60,ed anche lui ha sempre messo perlomeno in imbarazzo i sopracitati BLASONATI.

Il guisto diametro ed il giusto ingrandimento sono importanti .

Tra Tutti i blasonati che ho avuto e provato,solo i CANON 15-18X50 ed i FUJINON 16X70 hanno dimostrato di valere AMPIAMENTE i soldi spesi.:fis::ok::hello:

skyrambler
10-07-09, 07:42
Se sei sincero, grazie.

Tranquillo..... ;)

captain55
10-07-09, 07:44
Tra Tutti i blasonati che ho avuto e provato,solo i CANON 15-18X50 ed i FUJINON 16X70 hanno dimostrato di valere AMPIAMENTE i soldi spesi.:fis::ok::hello:

Allora inizierò da questi anche se naturalmente vorrei riuscire a provarli per avere un idea e temo che non sarà tanto facile.
Da una prima indagine infatti, mi sono reso conto che nella mia città, Bari, i negozi specializzati sono davvero pochi e riuscire a trovarne uno poi che disponga di una gamma di prodotti abbastanza ampia potrebbe rivelarsi impresa ardua.
Vedremo.

skyrambler
10-07-09, 07:56
@ giovanni
Da sciupa-femmine a sciupa-strumenti... :D;)
Li hai avuti tutti!

Perdonami....
Io non paragonerei strumenti così diversi e nati per usi completamenti diversi, come un portabile 7x42 con lenti in fluorite con un niente male 20x80 FMC su treppiede, mi dispiace ma non si può fare, nemmeno lo accetterei.

Semmai un ottimo 7x42 con un buon 7x50 ci sta.....
Magari un ottimo 16x70 con un medio 20x80 pure....
Cosa ne pensi Gio ...?
:fis::hello:

skyrambler
10-07-09, 08:02
Allora inizierò da questi anche se naturalmente vorrei riuscire a provarli per avere un idea ....Vedremo.

Dammi retta: nella tua città vai dal Salmoiraghi di turno e chiedi un 16 o 20x50 e con modesta spesa ti fai un'idea di ingrandimento, ampiezza del campo visivo e luminosità dei soggetti che vuoi osservare.
;)

conte
10-07-09, 08:17
carissimo amico,nella vita cè soddisfazione e soddisfazione,vedi tu.ebbene vai google e scrivi, zeiss 20x60, leggi le caratteristiche di questo benedetto 20x60 da 5000 e passa euro.ad 1km distingui 1cm,lo sai?ma ti rendi conto?ecco perchè vale 5000 euro.io ho il 8x30, pagato 400 euro scontatissimo(chiudeva il negozio)e il gioiellino lo tengo come le cose sante,ed i moscini io li distinguo a 400mt circa (o detto 500 inizialmente, ma siamo lì)ed ha garanzia illimitata.anche questo cè negli zeiss.adesso sei convinto?
Mi avete detto che pure con un binocolo del genere, che peraltro visto il suo peso abbastanza contenuto probabilmente può essere tenuto a mani libere, anche se magari non a tempo indeterminato, non riuscirei comunque a vedere nè moscerini, nè monete e nè pacchetti di sigarette.

skyrambler
10-07-09, 08:59
Io sono d'accordo con chi vuole spendere molto per uno strumento.
Perchè no? In fondo sono scelte personali, condivisibili e non eccessivamente criticabili.
Ognuno ha diritto a spendere come vuole e se preferisce spendere per un magnifico 7x35 o 10x40 e tenersi il 114/900, è per l'importanza che lui da ai soggetti che osserva in relazione alle geometrie di osservazione e nitidezza.
Poi è anche una questione di disponibilità economica, se avessi i soldi cambierei la vecchia auto, il telescopio l'ho già cambiato.

Quello che ritengo importante invece, è sapere come e perchè si è speso tanti soldi. Altrimenti è come un ex astemio che entra nel migliore ristorante e chiede di accompagnare il pasto con il vino più invecchiato e pregiato .... è bello capire ed arrivarci con la conoscenza.

skyrambler
10-07-09, 09:02
... zeiss 20x60, leggi le caratteristiche di questo benedetto 20x60 da 5000 e passa euro.ad 1km distingui 1cm,lo sai? ma ti rendi conto?

Ciao Conte :)
ma tu ci hai provato? Possiamo un domani farlo assieme col mio 20x60 russo e un po acciaccato ma sempre performante...
:mmh:

Ivan86
10-07-09, 12:06
Ciao Conte ti invito su una cosa, segui meglio la discussione altrimenti si fa confusione :ok:

La pupilla d'uscita non c'entra proprio niente (come dici tu) ma dato che captain chiedeva che cos'era io ho semplicemente risposto... idem per il crepuscolare, lui ha chiesto ed io ho risposto.

In realtà però la pu c'entra eccome, mi lego ai lunghi discorsi con Mauro Dalio sul potere risolutivo sulla soglia del contrasto ecc ecc.. ma dato che non è questo il caso andiamo oltre.

Seconda cosa state solo confondendo le idee a captain...

Le cose sono 2:
- o non sapete di cosa si sta parlando (non avete letto con attenzione);
- non avete la ben che minima idea dei concetti che ci stanno dietro

Lui parla di moscerini a 500 metri, ora se mi dici che è possibile osservarli con un binocolo di suprema qualità a 10x/20x sono qui ad ascoltarti :D


E' utile, soprattutto in un forum, capire prima cosa chiedono le persone e poi rispondere.... i commenti devono essere letti per intero altrimenti si rischia di fare confusione e in questo caso la confusione danneggia captain.

Siccome ho seguito sin dall'inizio la discussione di captain e siccome ho capito perfettamente quello che vuole e siccome so perfettamente quali sono i limiti del nostro occhio, il potere risolutivo, gli spettri e so perfettamente gestirmi in questo campo, gli ho risposto...


Captain ascolta, lascia stare quanto detto fin'ora da conte, molto probabilmente non ha capito di che cosa si stava parlando...

Ad esempio i moscerini a 20 metri li vedo anche io con il mio binocolo da 20euro, ma a 20 metri non a 500....

Ragiona su quelle semplici considerazioni che ho fatto, le ho riguardate per essere sicuro di non aver detto cavolate...

E' l'unico consiglio che ti posso dare...;)

:hello:

Ivan86
10-07-09, 12:10
ed i moscini io li distinguo a 400mt circa (o detto 500 inizialmente, ma siamo lì)ed ha garanzia .

Allora hai letto bene :eek:

Tu davvero distingui moscerini a 400metri ?:spaf:

scusa Conte ma questa è grossa... soprattutto con il tuo conquest 8x30 ...

Sei sicuro che i moscerini sono a 400 metri ? non è che ti frega la "distanza" e sono più vicini ? ;)

Ivan86
10-07-09, 12:20
Tra poco esco quindi non risponderò per un pò....

8x vuol dire accorciare la distanza di circa 8 volte... quindi ecco che 400 metri diventano 50 metri.

Supponiamo che il binocolo sia perfetto e che quindi l'unico limite è il nostro occhio...

Ti chiedo, a 50 metri con i tuoi occhi vedi un moscerino ? ;)

Se si, beato te !

giovanni bruno
10-07-09, 12:20
Semplicemente per certe prestazioni ,e SEEING locale permettendo,lerrore è di insistere su un binocolo da tenere in mano,il che vuol dire massimo un 12X60.

Semplicemente per avere quelle prestezioni,occorre passare ad almeno un 80Ed APO e torretta binoculare su montura altazimutale ed applicare almeno 50X.

Inoltre ribadisco che la visione è possibile,ma non garantita,essendo predominante l'aspetto turbolenza diurna.

Io osservo in diurno tutti i giorni le mie montagne ,ho di fronte un campanile a 8KM di distanza.

A volte riesco a leggere i numeri delle ORE,ma è sempre una gentile concessione del seeing locale,quasi sempre in inverno e al mattino presto ed al tramonto.

Ma alcuni giorni,non c'è verso di vedere alcun chè.

Ecco perchè insisto sul concetto di prestazioni potenziali di un medio APO con torretta binoculare,quelle reali sono un dono del CASO.:fis::ok::hello:

lexel
10-07-09, 12:27
Ti chiedo, a 50 metri con i tuoi occhi vedi un moscerino ? ;)

Se si, beato te !
io una lucciola di notte l'ho vista a 50 metri, lo giuro

:D

giovanni bruno
10-07-09, 12:30
Caro amico,tu hai visto la LUCE della lucciola,cosa estremamente diversa che vederne la sagoma di giorno.

Io ti sfido a vederla a 25 metri la lucciola di giorno.:D:ok::hello:

lexel
10-07-09, 12:33
Giovanni con un 12x60 non si può osservare seriamente a mano libera, si può solo sbirciare
che è molto diverso dall'osservare
io persino il 10x50 monto su cavalletto

lexel
10-07-09, 12:34
Caro amico,tu hai visto la LUCE della lucciola,cosa estremamente diversa che vederne la sagoma di giorno.

Io ti sfido a vederla a 25 metri la lucciola di giorno.:D:ok::hello:
era una battuta, ovviamente

conte
10-07-09, 14:16
Ciao Conte :)
ma tu ci hai provato? Possiamo un domani farlo assieme col mio 20x60 russo e un po acciaccato ma sempre performante...
:mmh:
con il BESTIONE? nn cè l'ho, come faccio a fare le prove, ma mi fido delle recenzioni,che con il 20x60 a 1km vedi 1 cm. con il RUSSO fai stè prove,come ho fatto io con lo zeiss conquest t*8x30.conto 800 passi,e vedo i moscini e mosche volare sopra la "fatta" dei cavalli, con i maneggi che cè quì, hai voglia te. se nn hai "fatte" pensa tu a come risolvere la questione.poi torna ,ma nn con la "puzza" sotto il naso.:D

captain55
10-07-09, 15:02
Semplicemente per certe prestazioni ,e SEEING locale permettendo,lerrore è di insistere su un binocolo da tenere in mano,il che vuol dire massimo un 12X60.
Semplicemente per avere quelle prestezioni,occorre passare ad almeno un 80Ed APO e torretta binoculare su montura altazimutale ed applicare almeno 50X.


Scusa la solita mia ignoranza, ma del resto ormai ti sarai abituato, ma cos'è esattamente il SEEING, sarebbe la visibilità ?.
Lo Zeiss di cui parla Conte, pesa circa 1,6 kg se non sbaglio, anche questo peso è eccessivo da reggere secondo te ?.
Mi dici un modello di 80Ed APO, per favore, non è uno di quelli che mi hai nominato vero, cioè Canon e Fujinon, giusto ?.
Sono in procinto di uscire a dare un occhiata in giro e provare qualche binocolo, poi vi racconto com' è andata.
P.S. : comunque vedo che non proprio tutti siete d'accordo su certe cose, ho sollevato.....un pò di polvere, mi pare.

skyrambler
10-07-09, 16:54
Caro amico,tu hai visto la LUCE della lucciola,cosa estremamente diversa che vederne la sagoma di giorno.
Io ti sfido a vederla a 25 metri la lucciola di giorno.

No Giovanni, intendeva quelle sul vialone :D:fis::hello:

Ivan86
10-07-09, 18:09
Ciao captain55, il seeing è un altro modo di chiamare la turbolenza dell'aria niente di più niente di meno...

La turbolenza è proprio quella che ti descriveva Giovanni..

se 1,6 kg sono troppi per un'osservazione visuale?

Di per se tutti quanti solleviamo 1,6 Kg, tu pensa io mi alleno in palestra ed ho solo 22 anni e dopo qualche minuto faccio già fatica con il mio piccolo 10x50 che pesa meno di 1 Kg.

So che 1,6 Kg possono sembrare pochi ma il fatto che tu ti concentri nel tenere il binocolo stabile e sollevato fino ai tuoi occhi ti fa sentire dopo poco i dolori alle spalle.

E' una posizione a cui il nostro corpo non è abituato...

1,6 Kg sono davvero tanti sotto queste considerazioni, è un 20x80 giusto ?

Senza cavalletto significa essere davvero al limite :hello:

giovanni bruno
11-07-09, 06:01
Il peso e e gli ingrandimenti moltiplicano le problematiche di tenuta a mano di un binocolo.

I fratelli MARGARO ,gli ultra famosi fotografi,ne hanno uno,e se volessi riprovarlo devo solo fare un fischio.

Ma anche 20X sono pochi per risolvere certi particalori a 2Km,come a 500 metri.

Rispondendo al capitano,se si cercano particolari finissimi,di piccola dimensione ed a grande distanza,occorre un telescopio anche piccolo,tipo il 80ED ,rigorosamente su ROBUSTO cavalletto e testa altazimutale tipo GIRO3.

Sempre ricordandosi che certe visioni non sono automaticamente garantite sempre e comunque,ma solo con condizioni favorevoli

I miei amatissimi binocoli hanno la vocazione ai grandissimi campi,dove eccellono.

captain55
11-07-09, 12:51
Sono in procinto di uscire a dare un occhiata in giro e provare qualche binocolo, poi vi racconto com' è andata.


Come avevo temuto, questo mio primo giro si è rivelato assolutamente deludente ed inconcludente.
Diversi telescopi in bella mostra ma pochissimi binocoli esposti nei negozi, proprio roba di uno o due al massimo e peraltro impossibili da provare perchè chiusi nelle loro confezioni.
Come se non bastasse sconfortanti notizie e anzi dovrei dire conferme dai negozianti circa la mia ambizione di vedere moschini o pacchetti di sigarette a 1 km.
Solite difficoltà, turbolenze, cavalletti, ecc. ecc.
In compenso, il titolare di uno di questi negozi, abbastanza appassionato ed esperto del settore, ha preso a cuore la faccenda, (anche perchè gli ho detto di avere un interessante budget di spesa a disposizione) ,si è dichiarato disposto ad aiutarmi e mi ha promesso che avrebbe cercato e studiato delle soluzioni.
Gli ho pure parlato del binocolo Zeiss suggeritomi dal Conte, lui mi ha nominato anche Swaroski, e insomma a metà della settimana prossima ci dovremo rivedere e mi dirà se esiste qualcosa che fa più o meno al caso mio.
Mah, speriamo, vi tengo aggiornati.:hello:

Ivan86
11-07-09, 13:02
Attento ai furbi che ne è pieno...


Prima di acquistare facci sapere il prezzo e il modello esatto :hello:

giovanni bruno
12-07-09, 06:16
Credo che tra noi appossionati ,mas enza alcun interesse economico,ed un sia pur gentile e competente negoziante,andremmo messi come minimo alla pari.

Consiglio il capitano di dare più credito a chi tra i commercianti gli da brutte notizie veritiere che a chi gli vende costose illusioni.:fis::ok::hello:

Ivan86
12-07-09, 07:33
Sarà che io non mi fido di nessuno, francamente immagino la situazione:

Captain entra in un negozio, precisa di non sapere molto in campo di binocoli ma dice di avere un budget che supera anche le 2000euro..

Insomma non capita tutti i giorni di trovare qualcuno disposto a spendere quelle cifre e il negoziante ovviamente diventa gentile ;)

Ci sono quelli onesti ma sono rari, rarissimi...

Ci si mette poco a vendere a 1500 euro un binocolo da 1000 e tenersi la differenza, ci si mette poco a far finta di essere onesto descrivendo qua e la le cose possibili e quel non, poi però ci si infila quel ma ed ecco che il furbo parte.

Personalmente sono diffidente, che ci volete fa :D

:hello:

captain55
12-07-09, 12:59
@Ivan86 @giovanni bruno
Assolutamente esatto tutto ciò che avete detto.
Dall' essere messi come minimo alla pari con il negoziante, come auspica lecitamente Giovanni, alla scena del mio ingresso nel negozio, come ha immaginato Ivan.
Tutto rigorosamente giusto.
Una cosa però, è vero che io di binocoli non me ne intendo affatto, ma per il resto, proprio.........fesso non sono.
Come ho detto vi tengo aggiornati e di qualsiasi eventuale iniziativa d'acquisto ne discuteremo insieme.
D'altra parte, con tutto il tempo che vi faccio perdere, è il minimo, ci mancherebbe.
:ok::hello:

skyrambler
13-07-09, 07:01
Intanto l'amico ottico avrà soddisfazione a fare un bell'affare in tempo di crisi,, come dice Ivan, ma anche a togliersi una soddisfazione a non vendere sempre ciufeche
:D
Secondo, come lui impiegherà tempo a trovarlo , tu ne hai per consultare i siti delle marche migliori e leggere i dettagli costruttivi dei loro prodotti, e farti un'idea complessiva. Zeiss Leica Swarosky sono tra le più commerciali, ce ne sono altre tipo Hi-T e Astrotech che nei negozi non ho mai visto, ad esempio.

Come puoi immaginare, il binocolo costoso o di grande diametro non si vende in 15-30 minuti come un binocolo comune....il negoziante se lo immagina.
;)

conte
13-07-09, 15:38
uno swarovsky? oppure LEICA,(ZEISS al 3° posto,ma nn il 5000 eh.)allora sì che li fai secchi nel forum.prenditi il 15x56,swarovsky slc (1690 euro)spendi il giusto ed hai un FAVOLOSO BINOCOLO, da far accapponare la pelle.quello che vedi con quel gioiello ,nn te lo immagini. la purezza delle lenti,fanno sì che le sfumature nelle ali di una farfalla a 1000mt mt le vedi.i moschini così tanti che scappi, mentre invece sono lontani.ti fà questo effetto stai attento,a volte ti sembra d'esser lì.un mio amico dottore ottico ce li ha,a FOLLONICA, e mi fà la corte,ma per comprarlo da lui, solo che tengo famiglia,e allora mio basta il mio conquest.FAMMI SAPERE mi raccomando.:ok:

giovanni bruno
13-07-09, 17:27
15X56 e visione delle sfumature delle ali di una farfalla a 1000metri??????????.

SE queste cose tu le avessi scritte nelle mie sezioni,ti avrei invitato a misurare con un metro quella distanza .

Il nostro amico è già abbastanza incasinato con le sue aspettative ,non occorre rimescolare ancora una volta le carte,

Per lo meno dovresti specificare che tipo di farfalla,ne esistono da 10mm a 200mm :fis::ok::hello:

Ivan86
13-07-09, 18:51
Quoto Giovanni, conte è il caldo ? stai a dà i numeri? :ok::D

Forse, forse, forse, forse con una farfalla del genere è possibile (mmm no:D) :

http://www.corriere.it/Media/Foto/2007/06/15/fdg/FARFALLA_550x385_reuters.jpg


:hello:

skyrambler
14-07-09, 06:32
Non vedi bene nemmeno il piumaggio di una poiana a quella distanza! :D:rolleyes::hello:

giovanni bruno
14-07-09, 09:26
Sempre disposto a sfidare CONTE ed il suo consigliato SWAROVSKY 15X56 (ovviamente eccellente ) con il mio proletario 80ED e torretta binoculare.

Senza ingrandimento adeguato,a 1000 metri con soli 15X si vedono bene oggetti ben più massicci.

I miei esperimenti sui pannelli solari ed il loro numero di serie alto 10mm,mi hanno insegnato un sacco di cose.

Gia a 100metri ,il numero è totalmente invisibile in un buon 20X80 TRIPLET.:fis::ok::hello:

conte
14-07-09, 14:30
Sempre disposto a sfidare CONTE ed il suo consigliato SWAROVSKY 15X56 (ovviamente eccellente ) con il mio proletario 80ED e torretta binoculare.

Senza ingrandimento adeguato,a 1000 metri con soli 15X si vedono bene oggetti ben più massicci.

I miei esperimenti sui pannelli solari ed il loro numero di serie alto 10mm,mi hanno insegnato un sacco di cose.

Gia a 100metri ,il numero è totalmente invisibile in un buon 20X80 TRIPLET.:fis::hello:
complimenti all'80ino.io lo butterei in un fosso:Dio consiglio l'eccellenza binoculare, nn telescopi rifrattorini,anche se apo.se a 100 mt nn vedi nemmeno 10mm, che apo è,boh. io nn ho, ne uno swarovsky, ne un leica, ma un piccolo zeiss.però quello che vedo con quello, (mi contento) con altri di pari, e a volte più grossi, fondi di coccio di bottiglia,che se la sognano la nitidezza.a giovà,datte nà mossa,compralo un leica,etc,tanto il telescopio cè l'hai,con quei soldi dell'80ino ci compri le lenti intanto.:Dche goduria stò forummme.

giovanni bruno
14-07-09, 14:58
Un leica?????????????????????,ho avuto un 10X25 (il migliore in assoluto),il 8X50 il 10 X50 ed il 12X50 ,i primi due in prova di assaggio il terzo l'ho tenuto due anni .

Ho anche avuto uno SWARVOSKY 7X42 da guardiaparco,a mio avviso una schifezza ,con una curvatura vergognosa,dove un campanile era più curvo di una banana se messo di lato.

Ho anche avuto un FUJINON 16X70,quello si un signor binocolo e tutto sommato neanche tanto caro.

Eccellenti anche il 15X50 ed il 18X50 CANON.

Se parliamo di potenza ottica,parliamo del mio MIYAUCHI 20-37X100mm a 45°,quindi come vedi ,ho navigato per i mari del superlusso,trovandali del tutto inadatti alle ossevazioni del cielo,tranne i CANON ,il FUJINON ed il MIYAUCHI.

Quindi per piacere,un binocolo serio compratelo tu,parlo di roba veramente potente.

Per quanto riguarda il 80Ed ,avrai qualcuno vicino a te che ne possiede uno e può darti una bella sverniciata ed insegnarti cosa significa vedere veramente una cosa invece di IMMAGINARE che si possa vedere.

Conte,sei un sinpatico provocatore ,hai un eccellente PICCOLO zeiss,ma se parliamo di binocoli potenti,prima bisogna averli usati e poi parlarne.:fis::ok::hello:

captain55
14-07-09, 15:19
:confused::confused::confused:
Quando fate così, mi sento la testa girare.
Vabbè.
Chissà cosa mi proporrà domani il negoziante, non vedo l'ora di sentirlo e di dirvi.
Ah, un piccolo particolare che ancora non ho detto, io porto le lenti ( presbiopia, a causa dell'età ), cambia qualcosa ?.
Non mi dite di sì, per favore !.

Ivan86
14-07-09, 15:23
I miei esperimenti sui pannelli solari ed il loro numero di serie alto 10mm,mi hanno insegnato un sacco di cose.
Gia a 100metri ,il numero è totalmente invisibile in un buon 20X80 TRIPLET

complimenti all'80ino.io lo butterei in un fosso:Dio consiglio l'eccellenza binoculare, nn telescopi rifrattorini,anche se apo.se a 100 mt nn vedi nemmeno 10mm, che apo è,boh. .

Prima regola, rispondere a quel che viene detto non a quello che immaginiamo di aver capito :D:fis::hello:

Dark_Matter
14-07-09, 16:38
Ah, un piccolo particolare che ancora non ho detto, io porto le lenti ( presbiopia, a causa dell'età ), cambia qualcosa ?.
Non mi dite di sì, per favore !.
Si........... no scherzo ;) eventuali correzioni diottriche le sistemi aggiustando gli oculari ("fuocheggiare" è un termine valido anche per i binocoli??); diverso sarebbe se tu fossi anche fortemente astigmatico, in questo caso dovresti per forza osservare con gli occhiali oppure utilizzare le lenti a contatto (come faccio io con il telescopio ad esempio)

Michele Xintaris
14-07-09, 23:52
Confermo quello che ha detto Dark matter sulle eventuali correzioni e sull astigmatismo.
Io ho miopia su tutti e due gli occhi e legerro astigmatismo su un occhio...Anche senza occhiali o lenti si riesce a mettere a fuoco tramite....il "fuocheggiatore" del binocolo.Per l'astigmatismo ci vuole lenti se è piu di un tot. di valore. Presbiopia e Miopia si possono "coreggere".Dal quel punto di vista vai tranquillo:ok:
Ansi penso che la presbiopia non influinzerà quasi per niente visto che non parliamo di qualcosa che dovrai vedere ad una distanza reale di 40 -50cm ò qualche metro.Anche se dovesse e possibile apportare correzioni con il fuocheggiatore del binocolo..

Se mi posso permettere sto seguendo il discorso fin dall'inizio e verramente spero che acquisti un strumento che ti soddisfi verramente o che almeno non ti da meno di quello che aspetavi o che ti hanno "prommesso"....
Io ho avuto le mie prime esperienze osservative con dei binocoli Zenith 10x50 che ci hanno comprato da piccolini i nostri genitori.Sono dei binocoli che...se si trovano ancora in giro costano praticamente nulla, ma mi si è apperto tutto un altro mondo!Tutto quello che ti hanno detto gli amici del forum sul peso dello strumento influisce tantissimo all'oservazione come anche sulla possibilità di vedere detagli se vuoi qualcosa da tenere in mano anche del 10x50 doppo un pò si sente il peso.
Sulle ottiche lascio il parere su gli amici moolto piu esperti di me..posso dire che doppo un po ho comprato un altretanto non caro ma un pò piu "blasonato"10x50 Olympus ma la "qualita"...non cambia quasi per nicente se non per i meno graffi accumulati sulle lenti.Questo non vuol dire che i binocoli Zenith (Russi)ò vari strumenti del est europeo fanno schiffo ma il contrario...
I discorsi di riuscire a leggere il valore di una monetta a tot di centinaia di metri o vedere effettivamente moscerini ad 1 Km(e non uno sciame è diverso la vedi la "nuvoletta" ) ò le sfummature sulle ali di una farfalla ad 1 Km mi sembra che sfidano un pò la realta..almeno per i binocoli...poi se uno punta un tele da 6'' ...forse forse a 200m qualche sfumatura di colore pottrebbe vederlo se fosse una farfalla MORTA e di dimensioni "jumbo" come Ivan ha tanto bene mostrato nella foto:D. (Anche perchè vorrei vedere come si riesce a seguire il volo randomizzato di una farfalla a 1000m!!! e vedere detagli con un binocolo che si tiene in mano scusate la "delicatezza" ma chiunque ha mai guardato attraverso un binocolo lo sà che e pura "fantascienza",non ci vuole una laurea su questa cosa.)Leggere una moneta non penso proprio nemeno con Tele da 6''(150mm) Il consiglio piu sicuro e migliore che ti hanno dato gli amici del forum e non posso non dartelo anch'io è di provare ò con i binocoli di un amico ò comprare un paio di binocoli assolutamente non cari per capire che cambia effettivamente dalla vista ad occhio nudo( che è tanto!).Poi riuscirai a farti un idea migliore anche da solo perchè avrai avuto un esperienza personale che secondo me non c'e' di meglio per decidere e trare le proprie conclusioni su come ci si vede e cosa ci si vede per lo più.

P.S.: Ecco un esempio di paragone che mi è venuto in mente stamatina passando di fronte all istituto di anatomia patologica per darti un'idea di che servirebbe per vedere un moscerino ò la famosa farfalla a centinaia o...migliaia di metri...ma anche leggere la marca di un pacchetto di sigarette alla stessa distanza come ho visto che chiedevi in qualche messaggio precedente.
Come ben saprai i microscopi sono fatti per osservare i microorganismi invisibili ad occhio nudo.In confronto con essi sono migliaia o centinaia di migliaia di volte piu grandi e la distanza che usiamo per osservarli è di qualche mm dall vetrino.Si, vediamo degli dettagli su di essi ma usiamo degli ingradimenti che partono da qualche centinaio di volte fino a 1600 volte piu o meno su un microscopio ottico standart da laboratorio...Il principio di funzionamento degli telescopi e binocoli e lo stesso piu o meno cambia solo l'impostazione degli specchi ò delle lenti..
Basta imaginare a quanto equivarebbe un migliaio ma anche 500 di metri con una moneta ò farfalla ò..moscerini e quanto grande dovrebbe essere un obbiettivo macroscopico per darti delle definizioni sui dettagli.....insoma non portabilissimo e ovvio che il binocolo semplicemente non ci si pottrebe nemeno alzare...

Spero con quest'esempio di averti dato un'idea degli ordini di grandezza....
Non dimenticare che la maggior parte delle cose che osserviamo con i binocoli o i telescopi sono piu grandi di essi!
Attendiamo le tue novita! Facci sapere se hai provato qualcosa! A presto!:hello:

conte
15-07-09, 08:28
Un leica?????????????????????,ho avuto un 10X25 (il migliore in assoluto),il 8X50 il 10 X50 ed il 12X50 ,i primi due in prova di assaggio il terzo l'ho tenuto due anni .

Ho anche avuto uno SWARVOSKY 7X42 da guardiaparco,a mio avviso una schifezza ,con una curvatura vergognosa,dove un campanile era più curvo di una banana se messo di lato.

Ho anche avuto un FUJINON 16X70,quello si un signor binocolo e tutto sommato neanche tanto caro.

Eccellenti anche il 15X50 ed il 18X50 CANON.

Se parliamo di potenza ottica,parliamo del mio MIYAUCHI 20-37X100mm a 45°,quindi come vedi ,ho navigato per i mari del superlusso,trovandali del tutto inadatti alle ossevazioni del cielo,tranne i CANON ,il FUJINON ed il MIYAUCHI.

Quindi per piacere,un binocolo serio compratelo tu,parlo di roba veramente potente.

Per quanto riguarda il 80Ed ,avrai qualcuno vicino a te che ne possiede uno e può darti una bella sverniciata ed insegnarti cosa significa vedere veramente una cosa invece di IMMAGINARE che si possa vedere.

Conte,sei un sinpatico provocatore ,hai un eccellente PICCOLO zeiss,ma se parliamo di binocoli potenti,prima bisogna averli usati e poi parlarne.:fis::ok::hello:
okei,tu l'hai avuto, ma l'hai veramente provato sul campo? nn ci guardare i campanili, nn è per questo scopo, vai in un campo fiorito,e osserva stando comodo,a500mt,+/_ i colori dei fiori.ti accorgi che le sfumature sono la caratteristica principale di osservazione.poi se vuoi veder "grande" allora con il bino da 200 euro spazzi il LEICA.quì si favoleggia articoli russi, cinesi,e chi più ne ha più ne metta.ma nn conta INGRANDIRE,(ma allora siamo propio di coccio) il cervello vede anche il piccolo,e lo vede con tanto intorno, (colori)bene la finisco qui, ma ti giuro che lo compro un LEICA 15X56 WB dal sig.tal dei tali di DOMODOSSOLA.poi ti farò sapere quanti colori hanno le farfalle a 500mt.se avessi il 5000(sai cosa intendo)vedrei a 1000mt i peli delle farfalle.ah, già, cè l'acutezza visiva, che frega un pò tutti,e allora giù con calcoli e calcoli che nn servono a niente, ma che se uno fà delle prove sul "campo" le manda tutti a carte e quarant'otto.:fis:

giovanni bruno
15-07-09, 08:30
Ciao Michele ,sottoscrivo ogni rigo del tuo signorile intervento.

Aggiungo solo che il microscopio è immune dal più acerrimo nemico delle visioni terrestri ad alto ingrandimento e grando distanze,

Il terrificante pessimo seeing locale di un percorso ottico su oggetti che emettono calore.:fis::ok::hello:

giovanni bruno
15-07-09, 08:37
CONTE,non infierisco perchè hai scritto "SIAMO" di coccio.

Ma ti è mai passato per la mente che sei l'unico a credere ai peli ed alle sfumature di una farfalla a 1000 metri con un 15X56.

Io non ho nessun interesse a discutere con te e men che mai litigare su questa materia.

Ma se vedo un NEOFITA che viene continuamente deviato,e dovendo egli spendere una cifra considerevole,lo ZORRO che è in me non triesce a girarsi dall'altra parte per non dispiacere a te.:fis::ok::hello:

Michele Xintaris
15-07-09, 08:50
Buongiorno Giovanni,concordo, i microscopi lavorano su condizioni virtualmente "ideali" di di seeing.Lo avevo tralasciato apposta perchè avevi spiegato bennissimo l'influenza delle condizioni atmosferiche su tutti i tipi di strumenti dai binocoli ai Telescopi.:ok:
E' in effetti un fattore che non "distingue" fra Marca Zeiss o..Zenith ,lente,lavorazione o appertura doppo una certa distanza sull osservazione terrestre...l'imagine degradera inevitabilmente dallo spessore dell atmosfera con tutto quello che puo contenere.:)

A presto e speriamo sempre ad un buon seeing per stassera!:ok:

giovanni bruno
15-07-09, 08:51
Ciao Capitano,prorio questa mattina ho visto che TECNOSKY ha ripreso l'importazione del BINOCOLONE ,in realtà binoscopio da 23-41x100 a 45°,dovrebbe essere abbinato ad una forcella VIXEN ,quella del 125mm e quindi molto robusta.

Inoltre accetta oculari standard da 31.8mm che ne espande di molto l'operatività planetaria e quindi anche terrestre di potenza (solo con condizioni favorevoli)

Trovi la recensione di questo binocolone su "BINOMANIA",di Salimbeni.

Anzi per un anno è stato il suo binocolo personale,lo ha appena venduto ,credo per accedere al GENERALHIT da 150mm ,ma li siamo su 20KG di peso e almeno 5000€ di spesa,fra l'altro ,molto più giustificati che un sia pur perfettissimo ZEISS da 20x60

Nulla potrebbe darti di più nella fascia di prezzo dei 1200€ forcella compresa di questo equilibrato 23-41x100 a 45°.

Fra l'altro questo binocolo rientra pienamente nei miei interessi personali.

Leggermente meno vocato del BA6 di astrotech,per lo zenit,ma di qualità ottica superiore (a causa della maggiore focale) ed ottimo e comodo anche in terrestre.

Anzi i 45° di inclinazione sono ottimali proprio fra il terrestre ed i 75° di altezza.

Se poi vuoi spendere 1700€ per un 15X56 è una decisione tutta tua:fis::ok::hello:

Luciano Monti
15-07-09, 16:01
Eccellenti anche il 15X50 ed il 18X50 CANON.

Giovanni stai parlando degli IS, vero? Se si', ho ancora un tarlo riguardo questo tipo di binocoli: che senso hanno? Mi spiego: da quanto ho letto, sono gia' troppo pesanti per essere sostenuti a mano, e allora ha senso spendere nella stabilizzazione quando poi, per motivi di affaticamento, devo comunque metterli su un cavalletto, rendendo di fatto inutile la stabilizzazione stessa?

Ciao,
Luciano

Leonidas_94
15-07-09, 17:16
Io credo che il fatto di non riuscire a tenere il binocolo senza cavalletto non stia nel fatto di non riuscire a sostenere il peso di un binocolo ma piuttosto nel non riuscire a sostenere il binocolo fermo...non so se ho reso l'idea...

Luciano Monti
15-07-09, 17:30
Io credo che il fatto di non riuscire a tenere il binocolo senza cavalletto non stia nel fatto di non riuscire a sostenere il peso di un binocolo ma piuttosto nel non riuscire a sostenere il binocolo fermo...non so se ho reso l'idea...

Quindi dici che la stabilizzazione e' in ogni caso giustificata, e' cosi'?

Ciao,
Luciano

Leonidas_94
15-07-09, 17:41
No...dico che secondo me per lui è meglio dotarsi di un buon cavalletto...

Ivan86
15-07-09, 18:30
Leonidas_94 @ prova a sostenere sul tuo occhio un binocolo da 1kg per qualche minuto e poi dimmi se è solo questione di riuscire a tenerlo fermo oppure no ;)
Per la prova puoi anche tenere gli occhi chiusi.

Dopo qualche minuto senti già la fatica, poi ti fermi un poco per rilassarti e quando riprendi il binocolo sentirai la fatica ancora prima di qualche minuto, e così via fino a quando ti faranno malissimo le spalle :D

Il tenerlo fermo coplica le cose e "accelera" la sensazione di fatica che comunque viene fuori lo stesso con pesi "esagerati".

:hello:

Luciano Monti
15-07-09, 18:41
Ivan, allora tu cosa ne pensi? A cosa serve, su questa taglia di binocoli, spendere soldi nella stabilizzazione se poi la fatica ti porta comunque a doverti dotare di un cavalletto? Un binocolo IS su cavalletto fornisce qualche vantaggio rispetto ad un pari binocolo non stabilizzato?

Ciao,
Luciano

Ivan86
15-07-09, 18:49
Non so se un binocolo IS possa avere qualche vantaggio su un robusto cavalletto mentre potrebbe averlo su un cavalletto così così...

A mano libera non saprei, non conosco nemmeno il peso...

Comunque se è "esagerato" potrebbe servire in casi "estremi" nel senso di rapide osservazioni a mano libera dove di certo non passi le ore con il binocolo in mano...

Oppure semplicemente appoggiando i gomiti da qualche parte, tipo su un tavolo, a quel punto sarebbe come avere un cavalletto (credo).

:hello:

Leonidas_94
15-07-09, 19:03
Leonidas_94 @ prova a sostenere sul tuo occhio un binocolo da 1kg per qualche minuto e poi dimmi se è solo questione di riuscire a tenerlo fermo oppure no ;)
Per la prova puoi anche tenere gli occhi chiusi.

Dopo qualche minuto senti già la fatica, poi ti fermi un poco per rilassarti e quando riprendi il binocolo sentirai la fatica ancora prima di qualche minuto, e così via fino a quando ti faranno malissimo le spalle :D

Il tenerlo fermo coplica le cose e "accelera" la sensazione di fatica che comunque viene fuori lo stesso con pesi "esagerati".

:hello:



Mi hai fatto curiosità...proverò il prima possibile

Michele Xintaris
16-07-09, 01:17
Ciao Leonidas, si, il discorso maggiore si fà sulla capacita di "tenere" in mano stabilmente il Binocolo per poter osservare ma anche su cosa si possa vedere con un binocolo visto che è questo che a richiesto Captain 55.
In tutti e 2 i casi sia se si non si riesce a tenere il binocolo alzato per il peso ecessivo per un minimo di tempo sia se si riesce ma non a dargli una certa stabilità (questo è un problema che riguarda anche i piu picoli di binocoli a mano libera) ,la osservazione si influenza terribilmente.
Quindi la scelta diventa limitata visto che parliamo di uno strumento da tenere a mano.
Nello stesso tempo c'e' anche quellla questione di cosa si possa vedere con un binocolo,telescopio,spotting scope e cosa NON si deve pretendere da un strumento per l'osservazione terrestre che inevitabilmente doppo una certa distanza anche se uno teoricamente si trova in mezzo al deserto quindi senza nessun tipo di ostacoli la visibilita si degraderà per tutti i tipi di strumenti macroscopici al di là di marchio ò lavorazione delle lenti...C'e' la quasi totalita degli utenti dell forum che csono sicuro che è seria che sicuramente ha datto dei consigli senza interesse personale e che rientrano nella logica comune...Purtropo si è visto anche chi si è forse divertito a prommetere miracoli tipo distinquere i peli di un moschino ò sfumature di colori sulle farfalle a 500m ò ad 1 km...rischiando a far spendere una somma di soldi considerevole a Captain55 senza che lui alla fine compra uno strumento che effettivamene fa quel che si aspetta dalle "prommesse"....
Personalmente quello l'ho trovato di pessimo gusto..anche perchè...chi di noi non si è trovato nella posizione di chiedere un consiglio da questo forum ò in generale sperando ad una risposta sincera e seria? :)
Cieli Sereni a te e a tutti i "coelestini" :hello:

skyrambler
16-07-09, 07:12
A mio modesto parere comunque un binocolo stabilizzato non serve in astronomia. Spenderei la maggior spesa in prestazioni ottiche.
Poi l'ho detto e ripetuto nel forum binocoli, o si ha un fisico da arti marziali con tono muscolare da body guard, o le osservazioni sono fugaci, e se ci ricordiamo che con il binocolo a mano , l'inquadramento del campo avviene ogni volta per star-hopping, si capisce dopo una notte o due che un treppiede che ci tiene il binocolo puntato....serve!

Poi qui siete di coccio e pensate a spendere alla stabilizzazione perchè è più fico :spaf:

Leonidas_94
16-07-09, 08:35
Quoto...sono dell'idea che captain 55 dovrebbe valutare seriamente l'aquisto di un cavalletto....che non è poi così ingombrante e può essere facilmente trasportato.


@ Michele Xintaris: Salve....tu sei di Atene Atene o dei dintorni ? Io vado come gni anno in vacanza in Eubea dai nonni e volevo sapere se magari eri in zona vicino a me...

giovanni bruno
16-07-09, 08:56
Io ho avuto sia il 18X50 che il 15X50 Canon,ottica sbalorditiva,ma ho sempre preferito la visione con cavalletto.

Il 12X36 invece è di una razza diversa ,discreta potenza e 660 grammi di peso,ne fanno un mano libera realmente fruibile.

Men che mai ipotizzabile l'uso del ZEISS 20X60 stabilizato,da 5000 ed oltre euro,davvero un macigno,stabilizzato o no,sono le braccia che non lo reggono per il tempo necessario.

Ma perchè dannarsi l'anima con un binocolo,quando con un PLEBEO (per il prezzo ),80Ed ,mostra con soli 300€ moltissimo di più di qualsiasi binocolo manuale ,stabilizato o no.:fis::ok::hello:

skyrambler
16-07-09, 09:14
Ma ci credo che mi sono divertito ma davvero tanto a osservare la Via Lattea con l'8x30 tedesco orientale su cavalletto?
Hai idea del risultato....:ok::ok:

captain55
16-07-09, 09:41
Innanzitutto, è sempre più doveroso da parte mia ringraziarvi per il continuo e costante interessamento, per i numerosissimi suggerimenti, e spiegazioni, e segnalazioni, per tutto quanto insomma.
Grazie, grazie di cuore a tutti voi.
Detto questo, veniamo alle note dolenti.
Il mio apppuntamento di ieri non ha portato a niente, il negoziante non mi ha detto nulla infatti che io ormai già non sappia e non mi ha proposto nulla che non abbia già visto in giro in questi giorni, i soliti nomi, Canon, Zeiss,Swaroski, e le solite caratteristiche, 15x, 18x, ecc. ecc.
Insomma niente da segnalare, a parte magari l' onestà del rivenditore quando mi ha detto < non esiste strumento al mondo in grado di darle ciò che vuole, nemmeno con il telescopio ad esempio vedrebbe il pacchetto di sigarette a 1000 metri anche perchè quello serve soprattutto ad ILLUMINARE più che ad ingrandire, il mestiere del telescopio è un altro, e non dimentichi che all'ingrandimento dell'oggetto che si vuol vedere corrisponde sempre un ingrandimento pure di tutto il resto, quindi di tutti i.....difetti di aria e terra cioè che gli stanno intorno, insomma c'è sempre un prezzo da pagare, ci sono sempre i pro e i contro quando si ingrandisce troppo >.
Abbiamo discusso pure degli spotting scope che seppur magari leggermente più performanti dei classici binocoli alla fine poi mi ha sconsigliato perchè costosi, poco pratici, pesanti e assolutamente bisognosi di un buon cavalletto.
@conte
scusa conte, specie con quello Zeiss, sei stato l'unico in fondo a darmi qualche speranza di veder realizzati i miei desideri ma se un negoziante che può incassare oltre 5000 euro mi dice quello che mi ha detto, non posso insistere, del resto tu stesso hai ammesso di non averlo provato quel binocolo, e credimi, io sono molto più addolorato di te.
E dire che pensavo di poter entrare in un qualsiasi negozio, sfoderare un buon portafogli e avere a quel punto solo l'imbarazzo della scelta.
E' proprio vero che i soldi non possono comprare qualsiasi cosa !.
Non so davvero che diavolo fare.
Meglio accontentarsi delle limitate (almeno secondo me), prestazioni un buon binocolo stabilizzato come quelli che sin dall'inizio tutti voi mi avete consigliato oppure accettare il cavalletto e al limite cercare qualcosina di magari un pochino pochino meglio ma comunque rassegnandosi a non vedere mai....moschini, e monete e pacchetti di sigarette ?.
E poi comprare dove, in rete o nei normali negozi in città, e da chi esattamente, e poi effettivamente comprare o lasciar perdere tutto ?.
Uhm, vedete, quando voi mi dite di cominciare con questo o quel binocolo e poi in seguito si vedrà, in effetti è comprensibile, giusto e giustificato, ma voi parlate da appassionati quali siete, voi avete esperienza e cognizione, avete provato tanti binocoli, ne possedete più di uno ed altri ancora probabilmente ne acquisterete nella vostra vita.
Per me è diverso, certo, potrei appassionarmi anch'io, potrebbe pure per me iniziare un ciclo, ma potrebbe pure non succedere e a quel punto mi ritroverei un oggetto che dopo 6 o 7 volte eviterei poi di portarmi appresso durante le vacanze, come faccio ora con telecamera e macchina fotografica, perchè magari ne avrei solo impicci e senza il divertimento e le soddisfazioni che cercavo e avevo immaginato.
Com' è complicato comprare un binocolo, veramente complicato.
Non so che fare.

Leonidas_94
16-07-09, 11:09
Secondo me è meglio dotarsi di un cavalletto

Radames
16-07-09, 11:19
Captain, prediligi l'astronomia? Un buon cavalletto (e un bel binocolone) è FONDAMENTALE! Preferisci il terrestre? (E qualche soddisfazione anche su deep) un canon 10x30 o 12x36 e vai alla grande!:ok:

conte
16-07-09, 14:12
[ Grazie, grazie di cuore a tutti voi. di un buon cavalletto.
@conte
scusa conte, specie con quello Zeiss, sei stato l'unico in fondo a darmi qualche speranza di veder realizzati i miei desideri ma se un negoziante che può incassare oltre 5000 euro mi dice quello che mi ha detto, non posso insistere, del resto tu stesso hai ammesso di non averlo provato quel binocolo, e credimi, io sono molto più addolorato di te.
mah, che ti devo dire. ci sono negozianti che pur di nn avere casini ti dicono che nn lo possono avere?ma roba da matti guarda,mandalo al diavolo.ma in quale città sei andato?ma possibile che se vai a domodossola, oppure prima vai sul sito " binocoli zeiss,swa..etc.etc. " cè tutto, l'indirizzo, e numero di telefono.possibile che nn ti dicono, venga da noi che lo trovi?a me sembra il gioco di buchettino.stai tranquillo che lo vedi il pacchetto di sigarette ad 1km con quello 20x60,ci mancherebbe, poi fai la prova sul campo,nn è che gli dai i soldi e nn è vero, cè la garanzia, che lontano 1km, si vede 1cm.con lo swarovsky 15x56 un pò meno,senz'altro ma vedrai che arrivi che sò a 700 mt,uno swarovsky 7x42 da mille e passa euro ha più di 80 strati nelle lenti.ci sono gli stabilizzati,e quelli senza stabilizzatore ci vuole per forza un cavalletto.insomma dimmi una volta per tutte che ci vuoi fare con un binocolo.astronomico?naturalistico terrestre?nautico?ognuno ha una sua caratteristica.io ho lo zeiss conquest pagato 400 euro, scontatissimo, adesso ne occorre 650/670,con la nitidezza delle lenti che ha,nn cè bino di marche strane che tenga.nel P.V. ho intenzione, di comperare il 15x56 SWAROVSKY.ma sì crepi l'avarizia:D

captain55
16-07-09, 15:47
ma in quale città sei andato?ma possibile che se vai a domodossola, oppure prima vai sul sito " binocoli zeiss,swa..etc.etc. " cè tutto, l'indirizzo, e numero di telefono.possibile che nn ti dicono, venga da noi che lo trovi?.
insomma dimmi una volta per tutte che ci vuoi fare con un binocolo.astronomico?naturalistico terrestre?nautico?

Bè, io sto piuttosto lontano da domodossola, conte, io sono a Bari e qui è così, per certe cose, non molte per fortuna, non c'è verso di trovare granchè scelta, e se ci pensi io ancora non so cosa si prova a guardare da un binocolo, non lo so, non l'ho mai fatto.
Cosa devo farci col binocolo ?.
Non lo so, almeno in partenza un uso "turistico" diciamo così, nel senso che se ad esempio sono in crociera nei fiordi norvegesi o ancora più in alto a guardare il sole di mezzanotte voglio godermi il più possibile lo spettacolare panorama che mi circonda, voglio guardare magari dalla nave stessa gli orsi che scorazzano sui ghiacci e magari scattare pure qualche bella e singolare fotografia, se sono allo stadio voglio provare a scovare i falli dei giocatori, oppure anche, certo, osservare il cielo in determinate giornate e in determinati luoghi, se sono in qualche masseria in campagna magari osservare qualche animale nei boschi, o se sono, chessò, sulla Riviera Romagnola o in Costa Smeralda divertirmi a fare il paparazzo, provare a rubare qualche momento dei vip, o ancora....guardare la viciina di casa che si fà la doccia.:ok:
Ha ha ha, no scherzo, non è per questo anche se, bè se dovesse capitare probabilmente ci proverei, ha ha ha, insomma non lo so, tutto, un pò tutto se e quando capita.
E che dire del cavalletto ? e vabbè, se si dovesse rivelare così utile e vabbene, poi lo prendo sto diavolo di cavalletto !!!.

skyrambler
17-07-09, 07:49
Secondo me è meglio dotarsi di un cavalletto

Ma si, ma che binocolo di qua e binocolo di la! Ti compri un bel cavalletto, ci appoggi il mento e via con la visione BI-OCULARE 1x7 :eek:
:rolleyes:

conte
17-07-09, 08:20
ordinalo via posta assicurata,te lo assicurano loro,nn ti preoccupare. prenditi un leica,uno zeiss, o swarovsky. e ti assicuri la fedeltà nei colori a vita.vai sul sito google,e digita "binocoli" il quarto è quello di DOMODOSSOLA.cè anche il cognome.entri e vedi n° di telefono e dovè.in alto tutti i binocoli del mondo.basta cliccare e vedrai tutti i prezzi.ci sono anche aggiuntivi, sicchè puoi vedere anche i peli di una mosca.il fatto è che nn tutti si posssono permettere queste eccellenze.ma mica perchè nn hanno i soldi, e perchè cè a mania di vedere grande,e i binocoloni grandi 100mm e APO, costano un casino.leggerezza e praticità,fanno di certi binocoli veri gioielli.altro che pantegane. per osservare il cielo nn occorre un binocolone,ma un telescopio vero e propio,rifrattore o riflettore è uguale,(in certi versi),ma telescopio.orsù dunque mano nella tasca, e falli partire stì,MILLE e+ da BARI.:D

skyrambler
17-07-09, 08:47
Cosa devo farci col binocolo ?. Non lo so, almeno in partenza un uso "turistico" diciamo così, nel senso che : se ad esempio sono in crociera nei fiordi norvegesi ...guardare il sole di mezzanotte ... gli orsi che scorazzano sui ghiacci ....allo stadio ....qualche animale nei boschi, ... divertirmi a fare il paparazzo,


Capito tutto.
Ti serve un Leica o Swarosky 7x42, al limite un 12x36 stabilizzato.
Ciao Captain e buone osservazioni.

Leonidas_94
17-07-09, 08:58
Ma si, ma che binocolo di qua e binocolo di la! Ti compri un bel cavalletto, ci appoggi il mento e via con la visione BI-OCULARE 1x7 :eek:
:rolleyes:

:DIntendevo binocolo con cavalletto...io lascerei stare quelli stabilizzati...:ok:

skyrambler
17-07-09, 09:14
Leonida, se hai letto BENE e interamente il mio post 119, allora il binocolo stabilizzato è facente allo scopo. Al Capitano non servono treppiedi...

Leonidas_94
17-07-09, 09:32
Può darsi che un binocolo stabilizzato svolga bene il suo dovere (anzi forse meglio dato che su una nave il cavalletto non me ce lo vedo) ma io sono personalmente contrario ai binocoli stabilizzati che a parità di prezzo offrono molte meno prestazioni...

Michele Xintaris
17-07-09, 09:42
stai tranquillo che lo vedi il pacchetto di sigarette ad 1km con quello 20x60,ci mancherebbe, poi fai la prova sul campo,nn è che gli dai i soldi e nn è vero, cè la garanzia, che lontano 1km, si vede 1cm.con lo swarovsky 15x56 un pò meno,senz'altro ma vedrai che arrivi che sò a 700 mt,uno swarovsky 7x42 da mille e passa euro ha più di 80 strati nelle lenti

Conte...ma quale garanzia c'è che ad 1 km ci si vede 1 cm ò che legge la marca di un pachetto di sigarette? Quella che dici tu a parole?:D "prove" su campo che "hai fatto"Ma per favore..cosi anch'io ci so stato sulla Luna e ho visto casa mia con un Tele...mah..:DQua ci stanno persone che hanno cercato di spiegare perchè è impossibile quello che dici, con la semplice a piu complicata matematica, con le esperienze loro ma anche con la comune logica...Ma io dico un pò di buon senso nooo?Cioè veramente questo è altro che consigliare un neofita..
Captain55...spero che fai veramente una scelta che ti soddisfi qualsiasi essa sia.Penso che la maggioranza degli uttenti del forum che hanno espresso il loro parrere su la tua domanda ,compreso me,lo fanno senza nessun interesse personale e come vedi le opinioni concducono alle stesse risposte.
Personalmente non ho altro da aggiungere in questa discussione anche perchè il troppo stroppia :DPoi ognuno fa quel che gli pare.

Buone vacanze a tutti e cieli sereni:hello:

captain55
17-07-09, 15:45
Basta, sto per decidere, questi sono gli ultimi dubbi, prendo un CANON 15-18X50 , un Fujinon 16x70 FMT-SX-2 o mi appesantisco decisamente e vado su un skywatcher Black Diamond 100 APO o similari ?.
Lo so, sono cose diverse ma dopo questa lunga discussione probabilmente lo sapete voi meglio di me ormai cosa mi conviene ( e se occorrerà il cavalletto poi lo prenderò, pazienza ).
Quello che mi dirà la maggioranza di voi farò senza discutere ancora
Grazie.

giovanni bruno
17-07-09, 16:21
100mm APO +torretta binoculare +montatura ALTAZIMUTALE,dopo di chè vai a trovare CONTE a casa sua e lo sfidi a farti vedere di più con quel miracolo da 15x56mm da 1600€.

Guarda,proprio avantieri ha scambiato un mio binocolo plebeo il 20X80 TRIPLET,con un nobile USM 15X70 GeneralHIT,lo stesso che in America commercializza la ASTROPHISYCS col suo marchio.

Ebbene il NOBILE 15X70 USM vede inesorabilmente di meno che il mio EX 20X80 triplet plebeo.

Ho preso il 15x70,non perchè fosse migliore,ma perchè lo sorreggo per brevi momenti a mano libera,ma per vedere di più prenderò anche un 23-41x100 su lussuosa montatura a forcella vixen,il tutto per 1200€,mentre lascio CONTE a deliziarsi col SOPRANNATURALE 15x56 da 1600€.

Noi comuni astrofili non siamo in grado di capire che un catologo e le sue promesse sono in grado di sovvertire le leggi della fisica prima e le condizioni di turbolenza avverse poi,che ci vuoi fare siamo di COCCIO.:fis::ok::hello:

Luciano Monti
18-07-09, 01:40
Ebbene il NOBILE 15X70 USM vede inesorabilmente di meno che il mio EX 20X80 triplet plebeo.

Bello scambio! Dai scherzo, ho ben presente il motivo per cui provi tanti strumenti, e la tua politica del "turnover a costo zero, o quasi".

Ciao,
Luciano

skyrambler
18-07-09, 07:17
Breaker 12x60 fuoco fisso.....:mmh:

giovanni bruno
18-07-09, 12:45
Ciao Luciano,ho omesso di dire che insieme al 20X80 Triplet ho anche dato una forcella altazimutale baricentrica autocostruita .

Il tuo pensiero è corretto,io cambio spesso e facilmente perchè ho sempre tanti strumenti sia telescopi che binocoli.

Sarò la disperazione dei negozianti,ma io ho capito da tempo che un OTTIMO esemplare usato,è più sicuro di un incognito nuovo.

Ovviamente occorre la perizia tecnica per valutare il materiale.

La colpa di tutto è di OBSERVATOR ed il suo ormai celeberrimo C8 ARANCIONE,delle guerre puniche di cui continua a dire meraviglie.:D:ok::hello:

captain55
18-07-09, 12:56
100mm APO +torretta binoculare +montatura ALTAZIMUTALE

Ehm, scusa Giovanni, potresti completare indicandomi esattamente qualche modello e marca con queste caratteristiche ?.
E ancora, siccome è impensabile che io trovi in qualsiasi negozio in città un oggetto di questo tipo mi dici pure, magari con messaggio privato se preferisci, a quale serio, fornito ed affidabile rivenditore online potrei rivolgermi ?.
Grazie.
Ehi, però nessuno ha scelto niente di ciò che ho detto io, perchè ?.

Dark_Matter
18-07-09, 13:27
marche ce ne sono a bizzeffe... diciamo per stare su buoni prodotti:

telescopio 100ED skywatcher 700/800€ (solo tubo)
torretta binoculare denkmeier 500€
montatura altazimutale giro3 tele-optik 250€poi ti ci vuole un buon treppiede (200/250€), qualche coppia di oculari (200€ a coppia), accessori vari (qui dipende se compri il solo tubo ottico oppure un kit gia pronto diciamo comunque altri 200€)... insomma siamo attorno ai 2000€

Bellissima configurazione per l'astronomia, ottima su un terrazzo per il terrestre, improponibile per scampagnate o passeggiate in montagna

captain55
18-07-09, 13:59
marche ce ne sono a bizzeffe... diciamo per stare su buoni prodotti:
telescopio 100ED skywatcher 700/800€ (solo tubo)
torretta binoculare denkmeier 500€
montatura altazimutale giro3 tele-optik 250€poi ti ci vuole un buon treppiede (200/250€), qualche coppia di oculari (200€ a coppia), accessori vari (qui dipende se compri il solo tubo ottico oppure un kit gia pronto diciamo comunque altri 200€)... insomma siamo attorno ai 2000€



Scusa Dark_Matter, non ho capito, quindi sono vari pezzi a sè stanti che vanno poi assemblati ( e chi li dovrebbe assemblare, io ?) non esiste invece, e per me sarebbe molto meglio, un modello che abbia già tutto montato, cioè che abbia già di serie, diciamo così, tutte queste caratteristiche, vabbè, a parte il treppiede o accessori vari naturalmente ?.
Io ho visto pure un GHT 20x80 Tripletto e pure un USM 20x110 sempre di General Hi-T che mi sembrano davvero interessanti, o no ?.

captain55
18-07-09, 15:02
Certo che il settore dei binocoli è davvero strano.......
Proprio ora su questo forum mi è capitato di leggere un post dal titolo "BRUTTE SORPRESE BINOCOLO USM 22x85" in cui il binocolo in oggetto, proprio da giovanni bruno, viene criticato piuttosto aspramente, aldilà dell' ipotetico difetto di fabbricazione di cui si parla, e invece viene lodato in fondo il 20x80 triplet di General Hi-T.
Appena 5 minuti fà, ho letto una recensione su binomania che dice esattamente il contrario.
Incredibile.

Luciano Monti
18-07-09, 15:31
( e chi li dovrebbe assemblare, io ?)

Per 200 euro te li assemblo io...

:spaf:

Luciano

captain55
18-07-09, 15:51
:D

Radames
18-07-09, 17:32
Ciao captain, se vuoi imparare ad usare un tele devi anche imparare a montarlo. Comunque se mi permetti ti do un consiglio, dato che mi sembri ancora molto incerto sull'acquisto, binocolo tele, cavalletto ecc.. per il momento lascia stare, fai alcune uscite con altri astrofili e fatti un idea sul campo facendo osservazioni con diversi tele o binocoli così avrai le idee più chiare e soprattutto eviterai di spendere male il tuo denaro. Ricordati che finchè i soldi li hai in tasca ti puoi comperare quello che vuoi ma quando li hai spesi non puoi più tornare indietro.;)

Dark_Matter
18-07-09, 17:43
beh assemblarli è l'ultima delle preoccupazioni, in massimo 2 minuti sei operativo... il problema è che è tutto fuorchè trasportabile (a piedi intendo)
Se non ho capito male a te interessa un setup trasportabile al massimo e che dia alti ingrandimenti, inoltre dell'astronomia ti interessa poco... a causa della prima necessità escludiamo i binocoli e a causa della seconda siamo vincolati al cavalletto... forse, dico forse, potrebbe andare anche bene un piccolo rifrattore apocromatico di buona qualità tipo scopos 66 o simili (magari un bel pentax 75) montato su ottimo cavalletto ultraleggero (tipo i manfrotto in carbonio) con semplice piastra e testa fotografica... una torretta binoculare tipo la Baader maxbright o la William Optics (chiaramente va valutata la compatibilità) ed un paio di coppie di oculari, una a basso ed una ad alto ingrandimento...
Avresti così secondo me il massimo per la visione terrestre trasposrtabile... :mmh:

captain55
19-07-09, 12:30
@Dark_Matter @Radames

Purtroppo, certo sarebbe l' ideale, non ho la possibilità di provare binocoli vari andando in gro con astrofili, non ne conosco, e in effetti sono ancora abbastanza indeciso e perplesso, ma mi sono pure scocciato ( immagino voi ) di pensare e ripensare e parlare e riparlare e sono praticamente sul punto di acquistare qualcosa e farmi così un idea precisa e personale.
La mia scelta sta per concretizzarsi in un Fujinon 16x70 FMT-SX-2 che mi pare di aver letto in giro sia un buon compromesso e un buon punto di riferimento per i binocoli e che come prezzo sta intorno agli 800 euro, anche meno.
Basta, provo questo e poi vedrò.
Ho già chiesto informazioni ad un paio di rivenditori online ma il dubbio dove acquistare comunque è grande, anzi se anche in merito mi potete aiutare ve ne sarei grato.
Siccome ho letto in giro anche di certi casi, altro dubbio è, se caso mai il binocolo che mi arriva dovesse presentare difetti, magari anche minimi ma comunque sempre difetti, me ne accorgerei subito o solo un esperto è in grado di cogliere certe sfumature ?.
Ecco perchè ho bisogno di azienda seria ed affidabile.

Luciano Monti
19-07-09, 13:42
Captain, di dove sei?

captain55
19-07-09, 14:17
Captain, di dove sei?

L'ho già detto, di Bari.

Luciano Monti
19-07-09, 17:55
Pardon, mi era sfuggito, e pardon, non ti posso aiutare. Ma altri lo faranno, c'e' una buona comunità pugliese su coelestis...

Ciao,
Luciano

giovanni bruno
20-07-09, 05:59
Per le tue esigenze di qualità ,portabilità e potenza ,il 16x70 FUJINON è il MASSIMO,

Per quanto riguarda i binocoli Generalhit,questa come altre ditte non produce nulla,ma compra in CINA.

Il mio intervento sul USM Generalhit era relativo ad un 22X85 SINGOLO ESEMPLARE difettoso,PRONTAMENTE SOSTITUITO.

Tu su BINOMANIA hai letto un confronto fra un USM 15x85 ed un Triplet 20x80,dove a mio avviso il Triplet ne esce benissimo se teniamo conto del fattore cruciale del prezzo di 3 volte inferiore.

BINOMANIA al riguardo è stato chiarissimo ed io concordo in pieno,La serie USM ha una buona ottica e buoni prismi,ma ogni diametro è offerto in due distinti ingrandimenti.

Con costanza ,gli oculari a più basso ingrandimento ,danno prestazioni migliori e più piacevoli di quelli a più alto ingrandimento.

Quindi se io ho trovato il 22X85 poco amichevole al mio occhio ,sono certo che il 15x85 lo è moltissimo.

Ma troverei ugualmente sconveniente rinunciare alla PORTABILITA' di un FUJINON 16x70 ECCELLENTE,per prendere un USM 15x85,PESANTISSIMO e non a buon mercato.

Parere strettissimamente personale

Ultima doverosa notizia,ho scambiato il mio ottimo 20x80 Triplet e la forcella baricentrica autocostruita ,con un Generalhit 15X70,semplicemente perchè volevo un QUASI portatle di quella misura,ma se avessi potuto scegliere ,avrei preferito sicuramente il DIVINO FUJINON 16x70.

Insomma non esiste solo il bianco ed il nero,ma infiniti parametri da considerare ,fra cui quello economico non è certo l'ultimo.:fis::ok::hello:

captain55
20-07-09, 07:21
Sono contento che la pensi così, Giovanni, e allora vada per il 16x70 FUJINON.
Resta solo da scegliere un buon rivenditore.
Appena mi arriva lo provo e vi dico.
A presto e comunque buone vacanze.:hello:

captain55
02-08-09, 10:07
Ciao a tutti,
sperando di non annoiare troppo, eccomi tornato per parlarvi, un pò in ritardo perchè sono stato fuori, in ferie, del mio primo binocolo, il Fujinon 16x70 FMT-SX-2, pagato € 791.90 spedizione compresa, consapevolmente pagato un pò più di quanto avrei potuto se avessi deciso di avere meno fretta.
Che dire, mi sembra un buon binocolo, robusto, elegante, con una bella custodia, complessivamente di ottima fattura, di sicuro però molto lontano dalle mie ambizioni iniziali, ma del resto mi avevate avvertito come mi avevate avvertito della necessità di un cavalletto.
Provo infatti a tenerlo anche con una sola mano e forse per un minuto ci riesco bene ma poi la stabilità inizia a diventare precaria e di conseguenza la visione insoddisfacente, ma parliamo delle....delusioni vere e proprie alle quali, ripeto, mi avevate già preparato, ma che in cuor mio ad essere sinceri, sino alla fine ho sempre un pò sperato di addebitare al vostro spiccato pessimismo ( ha ha, scherzo ).
Premetto che le prove di cui parlo le ho effettuate alcune di notte ed altre di giorno, tutte dal balcone del mio appartamento che domina una parte della mia città e anche del mare che è vicinissimo e premetto pure che quantificare le distanze in linea d' aria mi risulta davvero difficile, quindi posso sbagliare ma mi riprometto di verificarle in misura un pò meno approssimativa.
Dunque, di notte, a 200 metri riesco ad individuare molto bene la sagoma di una persona in una stanza poco illuminata, i suoi contorni ma non il viso, cioè non riuscirei a riconoscerla, e tantomeno riesco a vedere che cosa ha in mano, al massimo lo posso intuire come ad esempio un libro o un quotidiano.
Di giorno, ma la distanza è davvero notevole, non so ma è davvero tanta, riesco a scorgere, di una barca in mare, la forma e i colori dei suoi loghi sulle fiancate ma niente di più piccolo.
In compenso, di notte, ad una distanza inferiore rispetto alla barca ma sempre comunque notevole, che però ripeto, in linea d'aria non posso assolutamente quantificare, vedo il crocefisso illuminato in cima ad una chiesa di cui non mi ero mai accorto e che ad occhio nudo neanche di giorno riesco ad individuare.
Di giorno, ad una distanza grosso modo di 400-500 metri, vedo un ragazzo che parla al cellulare, vedo che la sua maglietta rossa ha un piccolo disegno bianco sopra ma basta.
Insomma, paradossalmente, vedo meglio le cose più lontane che quelle più vicine.
Ma la delusione più grande, quella che non mi aspettavo è venuta quando ho puntato il binocolo verso il cielo, più esattamente verso una stella parecchio luminosa di cui non so il nome.
Ebbene, nulla, il buio assoluto, l' oscurità, non sono riuscito nemmeno a capire che
c' era una stella, ad intravedere la sua luce, niente di niente, tutto confuso e nero.
Altra cosa che non mi è piaciuta è l' impossibilità di controllare la distanza di un oggetto col binocolo stesso, un telemetro incorporato insomma, che ritengo utilissimo, anzi direi indispensabile.
Secondo quanto è scritto nel manuale d' istruzioni, non specifico esclusivamente del mio binocolo ma comprendente più modelli e puntualmente in diverse lingue escluso
l' italiano, in alcuni Fujinon più piccoli, stranamente nei più piccoli sì e nei più grandi no, esiste questa possibilità, basta fare un piccolo calcolo che consiste nel dividere la dimensione dell' oggetto osservato per ciò che è riportato in quel momento sulla scala del binocolo e moltiplicarlo per mille, e come esempio è riportato un faro, quello del mare intendo.
Letteralmente "Distance = object size / reading on scale x 1000"
Boh, mi chiedo, vabbè, un faro uno magari più o meno può farsi un idea di quanto è alto ma di un oggetto sconosciuto, che sta vedendo per la prima volta in quel momento come fa ?.
Mah.
Poi, sempre secondo il manuale, per calcolare la dimensione di un oggetto letteralmente deve fare così : "Distance x reading on scale / 1000".
E grazie.
Comunque guardare da un binocolo tutto sommato mi piace e scommetto che scrutare il cielo con strumento adeguato (e cavalletto) deve essere davvero affascinante, quindi preparatevi perchè un giorno o l' altro potrei ricominciare a scocciarvi per un buon telescopio.
Ciao e buone vacanze.

giovanni bruno
02-08-09, 11:03
Ciao,la stella luminosa non l'hai vista semplicemente perchè non sei riuscito a centrarla.

Per quanto riguarda le immagini in terrestre,orai sai cosa devi pensare di uno che voleva farti comprare un 15X56 SWUARVSCHI,con cui avresti visto le nervature delle membrane delle ali di una farfalla a 1000 metri o forse a 2000 metri.

Finito il tempo delle supposizioni,ora hai per le mani forse il miglior binocolo al mondo di quel diametro ed ingrandimento,quindi ora sei tu colui che sà cosa si può o non si può vedere.

Ricordati che è in dotazione alla marina AMERICANA. :fis::ok::hello:

Ivan86
02-08-09, 14:01
Captain se sei deluso non ti preoccupare, vengo personalmente a prenderlo così ti levo il disturbo di dovertene disfare :D:ok:

Sei all'inizio e quindi è normale... come dice Giovanni non sei riuscito a centrare la stella tutto qui!! Se provi a osservare il cielo da un luogo un pò più buio (basta anche essere schermati da luci parassite) vedrai quante stelle vedi con il tuo binocolo !

Con il mio da 20 euro da casa mia con un cielo di mag.4 (ovvero urbano) riesco a vedere un sacco di oggetti: Il globulare di Ercole, la galassia di Andromeda, diversi ammassi del sagittario insomma uno spettacolo ma il binocolo bisogna seperlo usare ;)

Di notte è anche molto importante mettere a fuoco correttamente altrimenti rischi di non vedere le stelle solo per questo motivo... Prova a centrare una stella luminosa o anche la Luna e mettere a fuoco su queste, poi spazzoli :ok:

Se il biconolo è a fuoco sull'infinito e le condizioni del cielo non sono davvero "disperate" dovresti riuscire ad individuare stelle in qualsiasi direzione punti il tuo binocolo!

Per calcolare la distanza di un oggetto devi conoscerne per forza la dimensione grossomodo... Infatti è proprio la proporzione tra l'oggetto ingrandito e il campo inquadrato del binocolo che ci da una stima della distanza.

Ora non conosco la scala di cui parli quando dici di "reading on scale ", probabilmente è una caratteristica di quel FUJI ma quel calcolo è possibile con un qualsiasi binocolo basta appunto conoscere più o meno la dimensione dell'oggetto e del campo reale del binocolo (che è scritto sulla confezione).

Ovvio che il risultato è una stima non certo la misura reale.

Se ti interessa fammi sapere che ti spiego come fare, Ciao

captain55
03-08-09, 09:18
Ciao Ivan,
il mio Fujinon è sicuramente un ottimo binocolo e sono contento dell' acquisto, ho detto solo che è lontano dal soddisfare le mie ambizioni iniziali ma del resto me lo avevate abbondantemente spiegato che....moschini e monete non ne avrei potuti vedere nè con questo nè con nessun altro, no, alla fin fine non sono deluso, mi piace invece.
E per ciò che riguarda la stella che non ho visto, è probabile che tu e Giovanni abbiate ragione, sarà stata una mia mancanza, in effetti ero un pò decentrato quando ho fatto la prova e a causa di un ostacolo non potevo muovermi proprio liberamente ed aggiustare il binocolo a mio piacimento.
Del resto ci sto prendendo ancora confidenza, come si dice, probabilmente non sono in grado di utilizzarlo appieno, e mi riferisco alla messa a fuoco ad esempio che regolo più volte e ogni volta successiva poi mi pare che debba essere regolata nuovamente.
In realtà, non conosco nemmeno io la scala di cui ho parlato perchè il mio modello non ce l' ha, ciò che è scritto in proposito sul manuale si riferisce ad un altro Fujinon non al mio.
In ogni caso sto proprio pensando di comprarmi un buon telemetro laser, deve essere interessante, divertente e magari pure utile in certe circostanze, poter conoscere subito e bene la distanza tra te e tutto il resto.
Mah. vedremo, grazie Ivan, ciao.

Tostati
03-08-09, 11:22
Io invece non ritengo prettamente "normale" spendere 800 euro per un binocolo e restarne deluso...
boh...
sarà che invecchio, sarà che sono strano... :)

Ivan86
03-08-09, 12:16
Il prezzo di un buon telemetro supera il prezzo del tuo binocolo e penso che anche in questo caso rimmarresti deluso e non poco.

Il funzionamento è semplice, si spara un raggio laser che riflette su una superficie e tornando indietro colpisce il ricevitore che si trova sul telemetro stesso.

La velocità del laser è quella della luce ovvero 300mila chilometri al secondo e la misura della distanza è data dal tempo che ci mette questo laser a tornare.

Capisci che si tratta di un tempo infinitamente piccolo e che quindi deve essere misurato con grande precisione, basta un ritardo di 1 milionesimo di secondo per sbagliare di 300 metri.

Inoltre almeno quelli sotto le mille euro hanno un margine al di sotto dei 500metri circa anche se sulla scatola c'è scritto 1 o 2 km....

Il raggio deve tornare indietro e quindi dipende da un sacco di fattori quali la riflettività della superficie che colpisce e di come è "angolata".

Puoi avere il miglior telemetro di questo mondo che se lo punti su un cartello di segnaletica stradale che si trova a 800metri ma che è troppo inclinato rispetto a noi il fascio laser non torna e quindi non puoi conoscere la distanza.

Questo spiega anche perchè sonde di rilevamento, aerei ecc ecc usano le radio frequenze e non i laser.


ps: non dirmi che vuoi comprare un dispositivo a radio frequenze per il rilevamento, ti prego :D

Insomma i miracoli non esistono e come in ogni cosa per non rimaner delusi bisogna conoscerne le caratteristiche.

:hello:

conte
03-08-09, 13:02
Io invece non ritengo prettamente "normale" spendere 800 euro per un binocolo e restarne deluso...
boh...
sarà che invecchio, sarà che sono strano... :)
certo che hai ragione.buttar via i soldi nn piace a nessuno, a meno che nn sei masochista.allora,dunque.... sto binocolo il sig,captain55 è deluso,bene, anzi male,perchè nn mi ha dato retta,ed ha ascoltato i fautori di giapponesi e cinesi.bravò.se invece aveva tra le mani un eccelso LEICA,SWAROVSKY,ZEISS, questo nn sarebbe successo,anzi lo avrebbe osannato,sia per la magnificenza delle LENTI * che per la tropicità etc.etc. certo tirar fuori 1000 o 2000 e passa euro nn è da tutti, ma allora chi le compra? avrebbero già fallito, eppure i maggiori esperti in botanica,esursionismo,hanno un LEICA,SWAROVSKY,ZEISS, a tracolla.e poi sti moscini a 500 mt, si vedono eccome,e i colori sono reali. il meraviglioso zeiss 20x60 S (5545euro)si vede addirittura 1cm a 1000mt.solo con telescopi APO,si ottengono simili risultati, ma questa è un'altra cosa,nn sono binocoli.:hello:

Ivan86
03-08-09, 13:16
Conte @ non c'è sordo peggiore di chi non vuole sentire

e anche se vorrei aggiungere altro non lo faccio, ti invito solo a rivedere le tue considerazioni a fronte di tutte le altre cose dette.

:hello:

Tostati
03-08-09, 13:20
A dire il vero non do la colpa al Capitano, che ha chiesto, gentilmente, e chiedere è sempre lecito...
ma la do a chi ha dato consigli "impegnativi" a chi dichiaratamente non solo non aveva alcuna esperienza in binocoli, ma non aveva nemmeno una idea vaga di cosa poterci fare con un binocolo.
Ed infatti il Capitano si è preso un binocolo coi fiocchi, per cui ogni astrofilo sbaverebbe sangue, e come da copione non è stato in grado ne di utilizzarlo ne tantomeno di apprezzarlo...
e ora spenderà un altro pozzo di soldi per la necessaria montatura, e non ne ricaverà di certo grande giovamento.
Boh...
Questo 3D, per come è nato e maggiormente per come si è sviluppato, mi ha lasciato un pochino "di stucco", perlomeno "perplesso"...

Ivan86
03-08-09, 13:31
Ti sbagli Tostati perchè Capitano come ha LUI stesso confermato sapeva del rischio ed era stato avvisato una moltitudine di volte da diversi utenti del forum.

Voleva un binocolo di qualità, benissimo è stato avvisato di tutti i relativi problemi dovuti alle false aspettative ma ha comunque deciso di optare per un gran binocolo di grandissima qualità (è una sua decisione non nostra...).

Sai come si dice, uomo avvisato mezzo salvato...

Comunque il nostro Captain è rimasto deluso nella sua speranza di vedere quello che tu tutti gli avevano detto che non era possibile.

NON è certo rimasto deluso dal binocolo fine a se stesso...

:hello:

giovanni bruno
03-08-09, 13:38
Il peccato originale è stata da una parte la pretesa di prestazioni da grosso APO da ottenere con un binocolo addirittura a mano libera.

Ad aiutare nella fiera dei sogni si è intromesso chi giuduca i binocoli per averne letto la publicità.

Premesso che quel FUJINON è una cosa nettamente superiore a qualsivoglia 8X50 IPER -SUPER -EXTRA -BLASONATO,perchè ha ben 16 ingrandimenti ed un meraviglioso campo spianato.

Comunque lo strumento che poteva avvicinare un po le aspettattive era un APM-TECNOSKY 23-41x100 a 45° ,assolutamente da cavalletto e forcella baricentrica ,ma capace di spingera anche fino a 75X.

Sono sicuro che il CAPITANO imparerà ad amare il FUJINON solo quando avrà modo di compararlo con altri binocoli.

Per i 1000€ del telemetro,io li investirei proprio in quel 23-41x100mm ,ma assolutamente non subito.

Mi darei il tempo di diventare maestro del SEMIPORTATILE 16x70,e solo allara mi regalerei il GIGANTE.:fis::ok::hello:

captain55
03-08-09, 16:24
Ti sbagli Tostati perchè Capitano come ha LUI stesso confermato sapeva del rischio ed era stato avvisato una moltitudine di volte da diversi utenti del forum.

Comunque il nostro Captain è rimasto deluso nella sua speranza di vedere quello che tu tutti gli avevano detto che non era possibile.

NON è certo rimasto deluso dal binocolo fine a se stesso...

:hello:

@Tostati
ciò che dice Ivan86 è assolutamente esatto, ho comprato il Fujinon sapendo che non avrei potuto vedere alcun moschino, ho optato comunque per un prodotto di qualità perchè faccio sempre così, non mi piace comprare prodotti di qualità scarsa o mediocre, se poi capita che un prodotto di alta qualità non me lo posso permettere preferisco non comprare nulla.
Ricordate qual' era il mio budget iniziale ?.
Non ho rimpianti, comprerei di nuovo il binocolo che ho e che imparerò ad usare al meglio, se poi un bel giorno mi si presenta qualcuno che mi dice con assoluta certezza, ovvero per esperienza diretta, che con il binocolo che ha lui riesce a vedere moschini a 1 km, bè, allora me lo comprerei subito, anche sforando quel mio budget iniziale e magari dando pure in permuta il mio Fujinon.
@conte
tanto stai facendo che alla fine me lo farai comprare quello Zeiss e se però poi hai torto te lo rivendo, eh ? (ha ha ha).
@giovanni bruno
quando ieri ho scritto che "che scrutare il cielo con strumento adeguato (e cavalletto) deve essere davvero affascinante" non l' ho detto tanto per dire, giovanni, l' ho detto perchè il mio prossimo acquisto facilmente sarà quel 23-41x100mm o roba simile, in ogni caso, insomma, il telemetro credo sia un pò meno impegnativo sia come prezzo, che come dimensioni che come peso, credo sia un altra cosa, no ?.
@Ivan86
oh no, siamo alle solite, per favore non dirmi che pure per i telemetri vale lo stesso discorso dei binocoli !!!!, io ho letto che i vari Newcon, Swaroski o Leica sono in grado di calcolare distanze anche sino a 1500 o 2000 metri ( che credo non sfrutterei mai e vabbè ), con un margine di errore di 1 metro più o meno ed alcuni sono addirittura pure velocimetri oltre che telemetri come ad esempio il Newcon LRM 2000PRO !!!.
E non costano neanche tanto, 600-800 euro, certo ce ne sono anche di più costosi ma con queste cifre si riesce ad avere qualcosa di già performante, almeno così dicono ( intendo le varie case produttrici dicono) , così come dicono che il telemetro laser come sistema è migliore di tanti altri.

ps: e scusa perchè non posso dirti che voglio comprare un dispositivo a radio frequenze per il rilevamento ?.

Tostati
03-08-09, 16:35
Per vedere i moschini ad un chilometro non si usa un binocolo, ma un buon rifrattore apocromatico con una torretta binoculare.
Io col mio NP101 dal balcone posso seguire i combattimenti in volo dei falchetti sulle montagne sopra la mia città, a qualche chilometro di distanza.
Col vecchio rifrattore apo, quello da 66mm invece facevo il "pantegan watching", ossia ossevavo le pantegane nel torrente, fino a 166 ingrandimenti...
impressionanti...
con setup attuale, quello "da falchetti" per capirci, posso osservare le api che ronzano sui fiori in cima agli alberi, a qualche centinaio di metri.
Non mi lamento del risultato.
Otticamente il sistema è perfetto, con immagini senza aberrazione alcuna.
Meccanicamente il sistema è favoloso, si bilancia alla perfezione e la messa a fuoco è fluida e precisa.

Ivan86
03-08-09, 17:10
Ciao captain, come ti ho detto quello che è scritto sulle confezioni o che ci fornisce la casa produttrice è da prendere con le pinze in quanto sono corretti MA in condizioni ideali.

Ad esempio il chilometro e mezzo di limite si riferisce ad un pannello riflettente proprio nella tua direzione.
Se già prendiamo il tronco di un albero la massima distanza si riduce a meno di metà (500metri circa).

Non ho mai "googlato" l'argomento ma se provi a fare una ricerca forse trovi questi dati, ovvero che tutto dipende dal tipo di oggetto e dalla sua riflettività.

Ad esempio nel caso di un bidone della spazzatura nero il range scenderà a 300/400metri, nel caso di una casa dipinta di nero sarà di 500metri, nel caso di una casa dipinta di bianco sarà 900metri. (sono solo esempi)

Nel caso di un cartello di segnaletica stradale (altamente riflettente) e che punta verso di noi allora il limite salirà anche a 1200metri ma è davvero un caso speciale basta infatti che sia "inclinato" rispetto alla nostra posizione che questo limite scende a 1000metri o anche 800m arrivando a 0 nel caso in cui è talmente inclinato che nessuna particella di laser torna da dove è partita.

Il laser deve rimbalzare e tornare indietro, se la superficie su cui rimbalza gli cambia inclinazione oppure se non è una superficie riflettente allora le prestazioni scendono fino a diventare pressochè nulle.

Per quanto riguarda le radio frequenze a meno di non ipotecare la casa per un mutuo visto i prezzi a 5/6 cifre non te li consiglio :fis:

Dimeticavo, dato che si parla spesso di ultra-piccolo (vedi i moscerini :D) non pensare di rilevare la distanza di una foglia o di un pacchetto di sigarette !


Il mio consiglio è di tenerti stretto quel binocolo che ti durerà tutta la vita e se deciderai di vedere di più e più lontano allora come ti hanno già consigliato diverse persone la parola magica è: rifrattore APO + torretta.

:hello:

giovanni bruno
03-08-09, 21:07
Ciao Tostati,questa cosa delle visioni delle api a SOLI 200 metri di distanza e con un signor super apo da 100mm e torretta binocolure,la devi spiegare bene a chi ha costantemente INQUINATO questa interessante discussione con la promessa di visioni iperdefinite a 1000-2000 metri delle striature strutturali delle ali di una farfalla ,con binocoli da 15x56.

Io ci ho rinunciato totalmente.

Però credo che quando si parla di cifre considerevoli che altri devono sborsare,si debba parlare solo di strumenti già posseduti e provati a fondo.:fis::ok::hello:

devcpu0
03-08-09, 21:12
Però credo che quando si parla di cifre considerevoli che altri devono sborsare,si debba parlare solo di strumenti già posseduti e provati a fondo.:fis::ok::hello:

So che non è corretto quotare un messaggio immediatamente precedente, ma volevo evidenziare queste parole che bisognerebbe tenere SEMPRE a mente.:hello:

giovanni bruno
03-08-09, 21:32
Ti rispondo subito,e ti ringrazio ,solo per porre con ancora più forza il concetto che dando un consiglio od una opinione ad un neofita,ci si carica di una responsabilità oggettiva .

Se il neofita ha dichiarato di non capirci niente ,la prudenza và decuplicata.

Ad esempio io non amo e non faccio fotografia,nostante ne conosca la teoria a livelli insospettabili,(scuola MARGARO),non mi passa neanche per l'anticamera del cervello di mettermi a consigliare cose di cui non ho una intima conoscenza pratica ed infatti mi astengo SISTEMATICAMENTE .:fis::ok::hello:

captain55
04-08-09, 09:01
@Ivan86
sei stato chiarissimo, ho capito, ma premesso che per il telemetro varrebbe lo stesso discorso del binocolo, ossia che per me non è necessità, non è lavoro, non è passione almeno per il momento, insomma non è nulla di serio o impegnativo ma è unicamente puro passatempo e divertimento ragion per cui un certo eventuale margine di errore nel calcolare una distanza non mi comporterebbe in fondo alcuna particolare perdita, ti faccio la classica domanda idiota :
se voglio sapere a che distanza si trova una casa tutta nera, invece di puntare direttamente il telemetro sulla casa stessa non posso cercare nelle sue vicinanze altri punti di riferimento più riflettenti, presumibilmente non inclinati e puntarlo su di essi in maniera da creare una situazione ottimale e ridurre così al minimo la possibile percentuale di errore ?.
Tieni presente poi che sebbene abbia parlato di 1000 e 2000 metri, all' atto pratico non credo che mi metterei a calcolare distanze simili, certo, è pure vero che.....l' appetito vien mangiando, ma in genere io intendo distanze medie, decisamente sotto i 1000 metri per capirci.
Vorrei chiedere ora l' ennesimo favore a tutti, per favore invece di parlare spesso di rifrattori apocromatici, torrette binoculari, di apo, di 100 e 200mm, non potete citare nomi, sigle e marche ben precisi come esempi in modo che io possa andarmi poi a studiare caratteristiche, prezzi e prestazioni ?.
Grazie 1000.

Ivan86
04-08-09, 09:57
Certo che puoi fare quello che tu hai descritto, ho trovato in rete un giocattolo interessante per te ma contatta il venditore e chiedi tutte le info che vuoi sapere.
Ti mando il link in privato ;)

Per quanto riguarda i rifrattori APO c'è ne sono una infinità, dagli Skywatcher ED (economici ma buoni) ai televue NP101 come quello di tostati.

Lascio a loro consigliare i modelli, :hello:

Tostati
04-08-09, 10:41
La mia religione mi impedisce di fornire "liste della spesa".
Sono e resterò sempre dell'idea che la base di un interesse deve essere la passione, e la passione va coltivata, un gradino alla volta, informandosi, leggendo, valutando, ascoltando, imparando.
Se dicessi "vai e compera questo" tradirei la filosofia di tutta la mia vita.
Per i "consigli per gli acquisti" ci sono la TV ed i centri commerciali, nonchè i negozi specializzati, dove immancabilmente un commessuncolo neodiciottenne, che se ne sbatte altamente del suo lavoro, consiglierà di comperare lo strumento più costoso e rinomato, possibilmente griffato.
Il forum io lo vedo in una maniera diversa, e quindi vi "opero" secondo coscienza... ;)
quindi "passo la palla"... ;)

conte
04-08-09, 13:03
Conte @ non c'è sordo peggiore di chi non vuole sentire

e anche se vorrei aggiungere altro non lo faccio, ti invito solo a rivedere le tue considerazioni a fronte di tutte le altre cose dette.

:hello:
il fujinon è un binocolo buono, ma pagato troppo per quello che si vede,infatti povero captain55 è rimasto deluso,allora?punto e basta. no no,tu puoi dire tutto quello che ti pare,ma fammi sapere se hai interessi con chi vende cineserie e giapponeserie,perchè allora mi in... arrabbio.tu ce li hai i tre tre?chi sei tu l'eccelso? o ti manda picone?sai cosa vuol dire "alta definizione" trattamenti?83 trattamenti nelle lenti in alcuni esemplari,magia della perfezione.orsù spiegamelo.e poi che te ne importa se io dico una cosa, e a te nn và?prenditi una pillola e vai a dormire,se nò diventi nervoso.:hello:io dò consigli giusti ha chi vuole spendere 3000/6000 euro,con il suo budget, al povero CAPTAIN55 lo avete fatto cadere in una trappola,deludendolo a nn finire. ora dovreste riprenderlo voi e subito.anchio avrei voglia di rivedere tante cose, dette a sproposito da molti, ma voglio campà,e lascio stare e tiro dritto.ogni scarrafone e bello a mamma soia. swa.le.ze.:fis:

Ivan86
04-08-09, 14:55
Sicuramente non sono l'eccelso ma fortuna vuole ho abbastanza capacità da riconoscere una sciocchezza da una verità.

Conte, ti posso assicurare che su queste questioni ho un buon bagaglio culturale e sono più che convinto di quello che dico.
Hai una tesi che suona in un solo modo che lascio intendere quindi ti dico, se sei convinto di quello che dici perchè non lo dimostri ?

Vedo che parli di alta definizione ma dubito che tu sappia realmente cos'è dato che le tue considerazioni cadono miseramente anche in condizioni IDEALI con ottiche perfettamente lavorate, ma credo che anche in questo caso tu non intenda.

Mi piacerebbe per un attimo che fossimo vicini di casa in modo da farti vedere e capire.

:hello:

captain55
04-08-09, 15:57
La mia religione mi impedisce di fornire "liste della spesa".
Sono e resterò sempre dell'idea che la base di un interesse deve essere la passione, e la passione va coltivata, un gradino alla volta, informandosi, leggendo, valutando, ascoltando, imparando.
Se dicessi "vai e compera questo" tradirei la filosofia di tutta la mia vita.
Per i "consigli per gli acquisti" ci sono la TV ed i centri commerciali, nonchè i negozi specializzati, dove immancabilmente un commessuncolo neodiciottenne, che se ne sbatte altamente del suo lavoro, consiglierà di comperare lo strumento più costoso e rinomato, possibilmente griffato.
Il forum io lo vedo in una maniera diversa, e quindi vi "opero" secondo coscienza... ;)
quindi "passo la palla"... ;)


Scusa Tostati,
da....ultimo della classe quale sono io, so di essere il meno titolato a risponderti quindi chiedo scusa a te e a tutti se lo faccio ugualmente, e cmq lo faccio con il massimo rispetto, ma non è un pò un controsenso dire che la passione va coltivata, un gradino alla volta, leggendo, ascoltando, informandosi ecc. ecc. e poi quasi rinnegare l' utilità di questo come di altri forum dove invece non ci sono interessi commerciali e dove si ha la possibilità di scambiare opinioni, di parlare, di capire, di confrontarsi anche aspramente a volte, proprio per evitare poi di affidarsi alla tv e ai suoi consigli per gli acquisti o peggio per evitare di finire completamente inermi nelle grinfie di un qualsiasi commessuncolo neodiciottenne o ?.
@conte @Ivan86
mamma mia a vedervi litigare così mi viene la pelle d' oca....

Tostati
04-08-09, 17:36
No, Capitano, qui non ci sono primi della classe, ne ultimi, almeno questo è quello di cui io sono convinto.
E proprio per questo motivo, le impressioni ed i consigli vanno presi col giusto peso.
L'ottica è un campo dove millew sfaccettature personali e soggettive, al di la della qualitò, possono far scatenare infinite guerre di religione.
Io non vedo il Forum come un posto dove attingere "condigli per gli aquisti", ma consigli su come coltivare e far progredire, crescere, una passione, questa passione, l'Astronomia.
Ed è per questo che sono estremamente restio a "dire cosa comperare", specialmente se ci sono in ballo cifre importanti.
Ognuno da al denaro un valore diverso, ma non v'è dubbio chhe nel "pensiero comune" 2.000-3.000 euro sono una spesa ben diversa rispetto a 200-300 euro.
Non rinnego il Forum come "fonte di conoscenza", rinnego il Forum come "scorciatoia" per saltare delle tappe fondamentali per la comprensione di cosa sia uno strumento.
Niente di più...
m questo mi basta a non "vedere di buon occhio" le "liste della spesa"...
preferisco mille volte un 3D in cui si parli della differenza fra l'osservazione al binocolo e l'osservazione al rifrattore con torretta, piuttosto che una sfilza di nomi, più o meno rinomati, con prezzi annessi...
imho... ;)

per il restto, come dice(va) Costanzo...
BBoni, state bboni... :D

giovanni bruno
05-08-09, 06:46
Il compito del forum è quello di stimolare prima di tutto la crescita di conoscenza della tecnica strumentale e del sapere astronomico.

Proprio per il binocolo,la conoscenza del cielo è fondamentale ,ed il binocolo è la palestra ideale.

Se non fosse per perniciose interferenze di gente che trascrive brani di publicità spacciandole per conoscenza aquisita dopo anni di uso di moltissimi binocoli,l'aiuto ad un neofita sarebbe più sempleci.

Mai come in questa discussione ho avuto l'impressione di cercare di fare una colonna con la sabbia.

Un dispettoso compagno di giochi si divertiva a buttarla giù,proprio mentre mentre cercavo di mischiare la sabbia al cemento che come è noto è ben più duraturo.

Questa pervicace ostinazione di sbandierare 83 strati di trattamenti antiriflesso ,capaci di cancellare diametri ed ingrandimenti che tanto servivano al CAPITANO per i suoi ben definiti scopi ha pesantemente influenzato il continuo sbandamento di questa discussione.

L'impudenza poi di dire che gli abbiamo fatto sprecare i soldi per un universalmente riconosciuto gioiello di binocolo ,non trova riscotro in decine di migliaia di discussioni .

Complimenti per il record.

Io esorto ad una maggiore correttezza e senso di responsabilità ed a non scherzare con la passione ed i soldi altrui.

Soprattutto esorto a motivare seriamente un suggerimento ed offrire anche una gamma di soluzioni .

Ad esempio io avevo suggerito ,una gamma che andava dal CANON stabilizzato 15x50, un Fujinon 16x70 da cavalletto ad un APO sui 80mm con torretta binoculare ad un binocolo gigante da 23-41x100mm a 45°.

Ovviamente con un crescendo di dimensione fisica e peso,strettamente correlata alle conseguenti prestazioni.

Cosa incredibile,tutto nella stessa gamma di prezzo a larghe spanne.

Ecco,per me questa è informazione seria,il tutto FERREAMENTE anticipato dalla avvertenza che nessun strumento può sovvertire le leggi della fisica e tutti sottoposti alla forca caudina del SEEING atmosferico,locale e strumentale.:fis::ok::hello:

conte
05-08-09, 08:21
Il compito del forum è quello di stimolare prima di tutto la crescita di conoscenza della tecnica strumentale e del sapere astronomico.

Proprio per il binocolo,la conoscenza del cielo è fondamentale ,ed il binocolo è la palestra ideale.

Se non fosse per perniciose interferenze di gente che trascrive brani di publicità spacciandole per conoscenza aquisita dopo anni di uso di moltissimi binocoli,l'aiuto ad un neofita sarebbe più sempleci.

Mai come in questa discussione ho avuto l'impressione di cercare di fare una colonna con la sabbia.

Un dispettoso compagno di giochi si divertiva a buttarla giù,proprio mentre mentre cercavo di mischiare la sabbia al cemento che come è noto è ben più duraturo.

Questa pervicace ostinazione di sbandierare 83 strati di trattamenti antiriflesso ,capaci di cancellare diametri ed ingrandimenti che tanto servivano al CAPITANO per i suoi ben definiti scopi ha pesantemente influenzato il continuo sbandamento di questa discussione.

L'impudenza poi di dire che gli abbiamo fatto sprecare i soldi per un universalmente riconosciuto gioiello di binocolo ,non trova riscotro in decine di migliaia di discussioni .

Complimenti per il record.

Io esorto ad una maggiore correttezza e senso di responsabilità ed a non scherzare con la passione ed i soldi altrui.

Soprattutto esorto a motivare seriamente un suggerimento ed offrire anche una gamma di soluzioni .

Ad esempio io avevo suggerito ,una gamma che andava dal CANON stabilizzato 15x50, un Fujinon 16x70 da cavalletto ad un APO sui 80mm con torretta binoculare ad un binocolo gigante da 23-41x100mm a 45°.

Ovviamente con un crescendo di dimensione fisica e peso,strettamente correlata alle conseguenti prestazioni.

Cosa incredibile,tutto nella stessa gamma di prezzo a larghe spanne.

Ecco,per me questa è informazione seria,il tutto FERREAMENTE anticipato dalla avvertenza che nessun strumento può sovvertire le leggi della fisica e tutti sottoposti alla forca caudina del SEEING atmosferico,locale e strumentale.:fis::ok::hello:
ma tu puoi sbandierare tutti i binocoli del mondo, ma lo zeiss 20x60s dal costo propibitivo per tanti, ma nn per tutti,se uno lo compera che fà butta via i soldi?oppure gli swarovsky,leica e tanti zeiss.se intendi continuare ad ostinarti che sono buoni i jap e cinseserie varie fai pure,ecceto i canon, ma nn mi piace il suo design e altro.io per conto mio sosterrò sempre l'inutilità dei binocoli in astronomia,che ci azzeccano? li fanno sempre più grossi,ma pesano o se pesano, allora perchè nn un bell'APO?allora che li vendino pure sti binocoli, ma nn mi dire che far spendere 700/800 euro,ad un cristiano, è corretto per poi sentirgli dire :cry: ohi ohi, sono deluso.vanno evitate certe affermazioni nn coerenti con la qualità.ti puoi dire sono buoni i vari... ma cè questi.....etc.etc. che costano il doppio se nn il triplo, che hanno una marcia in più,vedi tu cosa comperare.i binocoli sono una palestra, certo anchio da piccolo ne avevo uno da 3x pensa, ma poi da grandicello subito un telescopietto da 4 soldi ma telescopio.poi ho preso un binocolo d'occasione e ho visto la qualità, confrontandolo alle bancarelle dei cinesi e negozi di città,ed ho fatto un affare in qualità di visione.certo che ci azzecca la pulizia dell'atmosfera,ma scherzi o lo fai apposta.ma comunque se il sig,. captain55 spende i sui soldi, e se li butta via,peccato.ciao,e buone ferie io parto tra due ore.ci sentiamo a settembre.

fonta16
05-08-09, 08:30
Hai mai osservato in un binocolo da un cielo buio?
Evidentemente no, non spareresti queste castronerie:D
Buone ferie anche a te!

conte
05-08-09, 08:42
Hai mai osservato in un binocolo da un cielo buio?
Evidentemente no, non spareresti queste castronerie:D
Buone ferie anche a te!
anche a te, cielo buio.io abito in un posto che vedo la via lattea sicchè,ne sò più di te, e lo zeiss te lo sogni.:fis:

giovanni bruno
05-08-09, 08:49
Io vorrei davvero chiudere questo dialogo tra sordi.

Spero che il sommo OBSERVATOR, moderatore di questo forum ,in vacanza anche lui ,trovi il tempo di assumere il ruolo di super partes che gli è proprio.

Io mi inchinerò al suo parere ,e magari a quello di OTTIAVANO FERA,gli altri facciano quello che vogliono.:fis::ok::hello:

fonta16
05-08-09, 09:21
:lipssealed: no comment....:lipssealed:

observator
05-08-09, 13:09
@conte: ho dato una rapida lettura alla discussione, e mi pare di avere capito che tu appartieni alla categoria degli "snob" che guardano soprattutto il marchio e non il risultato. Errore grave, gravissimo! Fujinon, Pentax e soprattutto Canon hanno capacità di progettazione, tecnologia e processo industriale che non hanno niente da inviidiare a Zeiss. Swarosky e Leica, di cui ho grande rispetto per la loro storia, sono dei nanerottoli sotto il profilo industriale (e degli investimenti in tecnologia).

Non posso che concordare con chi, in questa discussione, ha il sospetto, in base a quanto scrivi, che tu non possiedi gli strumenti culturali per giudicare correttamente la qualità e le prestazioni di un binocolo (e di un'ottica in generale). Come ho scritto in un mio editoriale su Coelum, il giudizio sulla qualità di un manufatto tecnologico deve prescindere dal luogo dove è fabbricato o dal marchio che porta. Chi se ne frega se un binocolo è cinese, se questo dimostra sul campo di funzionare bene?

conte
06-08-09, 09:03
@conte: ho dato una rapida lettura alla discussione, e mi pare di avere capito che tu appartieni alla categoria degli "snob" che guardano soprattutto il marchio e non il risultato. Errore grave, gravissimo! Fujinon, Pentax e soprattutto Canon hanno capacità di progettazione, tecnologia e processo industriale che non hanno niente da inviidiare a Zeiss. Swarosky e Leica, di cui ho grande rispetto per la loro storia, sono dei nanerottoli sotto il profilo industriale (e degli investimenti in tecnologia).

Non posso che concordare con chi, in questa discussione, ha il sospetto, in base a quanto scrivi, che tu non possiedi gli strumenti culturali per giudicare correttamente la qualità e le prestazioni di un binocolo (e di un'ottica in generale). Come ho scritto in un mio editoriale su Coelum, il giudizio sulla qualità di un manufatto tecnologico deve prescindere dal luogo dove è fabbricato o dal marchio che porta. Chi se ne frega se un binocolo è cinese, se questo dimostra sul campo di funzionare bene?
caro SOMMO OBSERVATOR.i binocoli a parer mio si distinguono in MEDI,BUONI ECCELSI.ebbene quelli che dici tu sono buoni,quelli che dico IO sono ECCELSI.che uno comperi quello che gli pare, ma se stò forum valorizza solo le mediocrità,(lidl et.el) mi sà che rimangano sempre lì.lasciamo stare i moscini e farfalle, tanto è inutile, se nn si provano diverse volte, siccome volano bassi, ci vuole calma atmosferica,e fredda, che evidentemente qualcuno nn sà cosa sia.volevo far comprerare il 5545 euro al sig. captain55, che esordì dicendo che aveva questo meraviglio budget, 6000 euro mi pare.con il 20x60 zeiss vedrebbe 1cm a 1km.ed altri discorsi via via da me espressi sui LEICA, SWAROVSKY. ora trovamene uno che gli assomigli a questo binocolo ZEISS 20X60S e con una spesa inferiore,cè?fammelo sapere perchè sono curioso.ora lascio a te, il compito di tirare gli orecchi democraticamente.poi quando torno dalle ferie,reporterò le mie conclusioni, di un viaggio nel mondo delle FARFALLE E MOSCINI.in piena tranquillità nei boschi e valli d'or.buone ferie.:hello:

Dark_Matter
06-08-09, 09:52
Posso fare una digressione matematica? spero di non spararle troppo grosse dato che sono 20 anni che non mi diletto con la trigonometria...:o

1) 1 cm ad un km a 20x (binocolo) corrisponde a 20cm ad 1km a 1x (occhio umano)
2) 20cm a 1km corrispondono ad una ampiezza di circa 41 secondi d'arco
3) l'occhio umano ha una risoluzione media di 1 minuto d'arco
4) ne consegue che in condizioni teoricamente perfette non si riesce a vedere 1cm a 1km con un binocolo 20x60, figuriamoci in condizioni reali...

questi conti spicci sono giusti oppure ho sbagliato qualcosa? qualche studentello :D che vuole provare a verificarli?

giovanni bruno
06-08-09, 11:06
La matematica non è una opinione,almeno fino a prova contraria.

Inoltre la risoluzione dell'occhio è intesa a breve distanza e non TERREMOTATA da 1000m di schifezze termiche varie.

Dette schifezze abbattono pesantemente quelle gia insufficienti prestazioni.

Soprattutto la matematica non è un dato sparato alla cazzo su un depliant publicitario e la scienza è fatta di sperimentazioni sul campo RIPRODUCIBILI da chiunque e non solo da chi possiede poteri PARANORMALI. :fis::ok::hello:

observator
06-08-09, 12:49
@conte: sto leggendo e rileggendo la tua risposta, e francamente non ci ho trovato nulla di più di quello che ho già letto in precedenza. Qui non c'è nessun "sommo", c'è qualcuno più esperto, qualcuno meno, altri sono del tutto digiuni, come è normale che sia in qualunque ambito. L'importante è, secondo la mia modesta opinione, essere capaci di distinguere la crusca dalla farina.

Ora, nessuno mette in dubbio che le marche tedesche/austriache sappiano fare il loro mestiere, ma ... davvero sei convinto che un binocolo Swarosky, o Leitz o Zeiss sia otticamente o meccanicamente superiore ad un Canon IS (a parte i modelli più piccoli?). Se si, mi puoi dire in che cosa? Correzione cromatica? correzione geometrica (quale aberrazione?), oppure? Aspetto fiducioso un report dettagliato. Vietato copiare... solo esperienze personali.

Ivan86
06-08-09, 16:36
Dark Matter le tue considerazioni sono più che esatte :ok:

La si può anche vedere in un altro modo ovvero che 1cm a 1km a 20x significa vedere con il nostro occhio 1cm a 50 metri...

Inoltre pensa che la risoluzione limite del nostro occhio raggiunge 1 minuto d'arco in condizioni IDEALI, quali alto contrasto (nero su bianco) e una buona luminosità (colori ben accesi).

Tu pensa solo cosa vuol dire distinguere un dettaglio del genere su colori confusi di uno sfondo fatto da alberi, case e chi più ne ha più ne metta :ok::hello:

captain55
07-08-09, 08:04
:ok::ok::ok:
L' ho trovato un possessore di Zeiss 20x60, è un mio corregionale, e siamo a circa 30 km
l' uno dall' altro, l' ho già contattato per email e si è dichiarato disposto ad incontrarmi per farmelo provare.
Lasciamo che agosto e le ferie finiscano e poi...........
Hurrah hurrah hurrah.

giovanni bruno
07-08-09, 12:28
Benissimo,procuratevi anche un 23-41x100mm a 45° ,soprattutto provatelo con oculari seri,tipo ortoscopici.

Il 20x60,vincerà la sfida solo in virtu del 20X rispetto al 16x del tuo fujinon ,ma il 6 volte meno caro 23-41x100 lo farà a fettine sottilissime lo zeiss 20x60.

La risoluzione è figlia dell'ingrandimento.

Quanto mi piacerebbe essere presente al confronto. :fis::ok::hello:

Ivan86
07-08-09, 12:31
Ocio hai moschini e alle farfalle :fis:

sfida epocale e non da tutti i giorni, io come giovanni vorrei metterci l'occhio :cry:

Valuta la qualità dell'immagine non l'ingrandimento che ovviamente è diverso...

E prova con i 20x dello Zeiss a notare le farfalle a 1 km e raccontaci :hello:

giovanni bruno
07-08-09, 12:49
Hai ragione IVAN ,consiglio al capitano di stamparsi le dichiarazioni scritte da chi prometteva le venuzze delle ali delle farfalle ad 1Km,od addirittura 2Km.

Ormai solo il capitano ci potrà ragguagliare su questo sovvertimento epocale delle leggi della fisica.

Dopo la scoperta dell'AMERICA e lo sbarco sulla LUNA,il 2009 sarà ricordato per la visione delle venuzze delle ali di una farfalla a 2Km con un binocolo 20x60.:fis::ok::hello:

fonta16
07-08-09, 14:40
un grande passo per l'umanita'....:D

captain55
07-08-09, 14:52
@giovanni bruno @Ivan86
Vorrei tanto anch' io la vostra compagnia, cmq vi descriverò momento per momento, dettaglio per dettaglio, per voi sarà (quasi) come essere presenti.
:ok::hello:

visualczl
07-08-09, 16:43
Quando si fanno affermazioni basate sull'ideologia o sul dogma è inutile discutere, in questo caso l'ideologia o il dogma sono quelli del blasone cui corrisponde il termine eccelso, indipendentemente dalla realtà. Posso solo dire che posseggo un Hensoldt-Wetzlar(gruppoo Zeiss-praticamente lo stesso Zeiss 10x50 prodotto in altre versioni) militare originale. Gran bel binocolo, ( non ai bordi) , però solo sul terrestre, sul cielo è semplicemente penoso. Fondo cielo lattiginoso, coma e astgmatismo ai bordi evidentissimi. Il piccolo Canon 10x30 i.s. se lo mangia, per non parlare del Canon 10x42 L i.s. Di contro posso dire che il doppietto acromatico Zeiss C 63/840 (Telementor) è semplicemente splendido in ogni occasione. Quindi bisogna valutare sempre caso per caso. La visione di un oggetto di un cm. a 1 km di distanza con lo Zeiss 20x60 S è un'affermazione pubblicitaria, darla per scontata significa credere dogmaticamente non solo al blasone ma anche alla pubblicità, cosa questa, alquanto preoccupante. Ottaviano

Radames
07-08-09, 19:23
Hai ragione IVAN ,consiglio al capitano di stamparsi le dichiarazioni scritte da chi prometteva le venuzze delle ali delle farfalle ad 1Km,od addirittura 2Km.

:hello:
Le venuzze di una farfalla??? Forse se fosse un pterodattilo.....:D

giovanni bruno
07-08-09, 20:19
Ho riletto la discussione per intero e le striature o venuzze della farfalla erano date certe per un SWAROVSKY 15x56 e ad un Km di distanza.

Questa affermazione è leggibile al NUMERO 83 di questa discussione.

Ma la cosa che più indispone è il RAZZISTA DISPREZZO espresso REITERATAMENTE per degli autentici mostri del settore quali FUJINON e CANON .

Il ripetere poi OSSESSIVAMENTE che la magia di swarovsky e zeiss risiedeva in non meglio precisati 83 strati antiriflesso,completamente slegati da diametro ed ingrandimento ,manifestano una mentalità FETICISTICA ed antiscentifica.

Gli APO per lui, se cinesi, sono fondi di bottiglia incapaci di rivaleggiare in risoluzione con quel tanto strombazzato 15x56,ma nemmeno con il suo 8x30.

Ma possibile che nessun astrofilo che abita da quelle parti non va a trovarlo portando un banalissimo 80Ed ,con torretta binoculare e lo sfida su un lontano cartello stradale.

Anche uno per lui immondo 20x80 triplet, sarebbe utile per farlo scendere giù dal pero.:fis::ok::hello: